Notizie in Controluce

ROCCA DI PAPA, CERIMONIA IN TEMPO DI COVID 19 PER LA FESTA DELLA MADONNA DELLA PIETA’

 Ultime Notizie
  • Cori, sistemazione idrogeologica Cori, sistemazione idrogeologica: richieste di contributi al Viminale per 2 milioni e mezzo di euro La Giunta Municipale del Comune di Cori ha approvato con separate deliberazioni un pacchetto di...
  • Giornata Internazionale della Pace Giornata Internazionale della Pace: Save the Children, 415 milioni di bambini esposti al potenziale fuoco incrociato delle armi e degli effetti Covid-19; in Yemen, in piena emergenza, i bombardamenti sono...
  • XXX edizione per IL PREMIO DI PITTURA “ LA SCALETTA” Compie trent’anni, il Premio di pittura “La Scaletta” oggi dedicato al suo fondatore Gustavo Gualtieri che lo propose per la prima volta sulla scalinata di Via Ettore Novelli da qui...
  • VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI” programma Presentata Venerdì 18 Settembre presso il Polo Espositivo Juana Romani l’ VIII edizione del VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI” alla presenza del Sindaco Orlando Pocci dell’Assessore alla Cultura Romina Trenta...
  • SAGRA DELL’UVA ANNULLATA SAGRA DELL’UVA ANNULLATA, DE FELICE (UNA PAGINA DA SCRIVERE): “DECISIONE GRAVE MA NECESSARIA. RESTIAMO UNITI DI FRONTE A QUESTA SCOSSA EMOTIVA. DIMOSTRIAMO DI ESSERE DAVVERO UNA COMUNITÀ” “Apprendiamo con grande...
  • Al Prof. Roberto Dovesi il Premio “Prof. Luigi Tartufari” attribuito dall’Accademia Nazionale dei Lincei La Commissione ha premiato il Prof. Dovesi per i suoi studi finalizzati alla realizzazione di strumenti formali e computazionali per lo studio quantomeccanico dei solidi cristallini. L’Accademia Nazionale dei Lincei ha...

ROCCA DI PAPA, CERIMONIA IN TEMPO DI COVID 19 PER LA FESTA DELLA MADONNA DELLA PIETA’

ROCCA DI PAPA, CERIMONIA IN TEMPO DI COVID 19 PER LA FESTA DELLA MADONNA DELLA PIETA’
Settembre 20
18:09 2020

Anche in tempo di Covid 19 è stata rispettata a Rocca di Papa l’antica tradizione religiosa legata alla popolare calata della Madonna della Pietà: ieri alle 12.00 alla presenza del clero locale, dei Confratelli del Ss.mo Sacramento – per l’occasione abbigliati con paramenti azzurri e bianchi in onore della Madre Celeste – e di un limitato numero di fedeli, si è ripetuta la toccante cerimonia, seguita in diretta streaming sui social da una stragrande maggioranza di persone impossibilitate ad accedere nel Duomo. Nel pomeriggio, dopo la solenne celebrazione di Monsignor Martinelli vescovo di Frascati, si è svolta la consueta processione che ha visto la partecipazione delle Autorità civili e religiose scendere lungo il Corso della Costituente e raggiungere poi i fedeli in composta attesa in viale Enrico Ferri nei pressi del bivio di Viale Madonna del Tufo che riconduce poi al centro storico.

Una cerimonia particolarmente sentita, durante la quale ciascuno ha rivolto le proprie preghiere alla Madre celeste, partecipando compostamente a un corteo che, pur con l’uso delle precauzionali mascherine e il rispetto del distanziamento, nulla ha tolto alla forte carica emozionale e spirituale dedicata alla Madonna della Pietà, quella Madonnella che nel canto spontaneo dei fedeli par concretizzarsi tra loro nella Sua materna protezione.

Una devozione che risale al 1831, quando Rocca di Papa era un piccolo centro abitato da poco più di duemila anime che quell’anno vinsero la loro battaglia, affinché il piccolo quadro di Pietro Labruzzi, raffigurante la Madonna della Pietà venisse posto sull’altare maggiore del Duomo dell’Assunta. Si tratta di una piccola tela – donata dal concittadino Paolo Carnevali nel ‘700: raffigura nella Madre celeste, il volto di un’antica fanciulla di Rocca di Papa, e questo dipinto fu ritrovato intatto sotto le macerie del Duomo crollato in seguito al terremoto del 1814. I fedeli avevano gridato, al miracolo interpretando tale ritrovamento come un chiaro messaggio di speranza e di rinascita. Lo stesso che ogni anno spontaneamente fiorisce dal cuore di tutti noi che nella Madonna della Pietà veneriamo la protettrice del nostro borgo, proprio come allora fecero i nostri avi.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento