Notizie in Controluce

Rocca Priora (calcio, Prom.), mostruoso De Bernardo: undici rigori parati in dieci mesi

 Ultime Notizie

Rocca Priora (calcio, Prom.), mostruoso De Bernardo: undici rigori parati in dieci mesi

ottobre 15
20:40 2019

Rocca Priora (Rm) – Il Rocca Priora conquista un altro punto importante nella sua corsa verso la permanenza in Promozione anche se l’1-1 interno col Giardinetti potrebbe stare stretto ai ragazzi di mister Paolo Lunardini, vogliosi di conquistare una nuova vittoria tra le mura amiche. Al “Montefiore”, però, c’è stato da faticare e c’è voluto il talento indistruttibile di Giuseppe De Bernardo per evitare il peggio. Dopo il vantaggio ospite e il pareggio di Bacchi, l’estremo difensore classe 1974 ha parato un calcio di rigore poco prima dell’intervallo: un’impresa che a Rocca Priora hanno già visto la bellezza di undici volte dallo scorso mese di gennaio quando De Bernardo ha cominciato a giocare (allora in Prima categoria) coi castellani. Al pazzesco score vanno aggiunti anche due rigori tirati direttamente fuori dagli avversari (forse intimoriti…) e appena uno segnato: praticamente è impossibile fargli gol dal dischetto. “Mi tirano addosso – scherza il portierone con un’ironia tutta campana, stante le sue origini – Mi ha fatto sorridere una frase di Gianmarco Rocchi, autore del fallo da rigore di domenica scorsa: mi ha detto che ha preferito mandare dal dischetto gli avversari piuttosto che farli tirare nella normale azione di gioco, tanto sapeva come sarebbe finita… Scherzi a parte, ho sperimentato una tecnica nel corso del tempo e ho visto che funziona. A questo bisogna aggiungere un po’ di istinto e un pizzico di fortuna, poi chiaramente anche un tiro non perfetto da parte dell’avversario: ma quando succede questo, il portiere deve farsi trovare pronto e a Rocca Priora mi sta capitando spesso, evidentemente mi fa bene l’aria di collina… Comunque anche in passato ne ho parati diversi, ma non con questa frequenza”. Nel campionato di Promozione iniziato da sei turni sono già due (su due) i tentativi respinti da De Bernardo che tra l’altro al “Montefiore” ha vinto qualche anno fa un campionato di serie D con la Lupa Castelli Romani. “Domenica non abbiamo giocato una buona partita, dopo il pari di Colleferro forse abbiamo pensato di poter vincere più facilmente col Giardinetti e invece non dobbiamo mai perdere l’umiltà perché la strada verso la salvezza è ancora lunga”. Domani è tempo di Coppa Italia e De Bernardo probabilmente la osserverà dalla panchina: “Ospitiamo l’Atletico Morena che non è partito benissimo, ma è comunque una squadra importante. Poi torneremo a pensare al campionato perché domenica ci aspetta un’altra gara insidiosa a Torre Angela”.

Area comunicazione Rocca Priora calcio

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento