Notizie in Controluce

Sacro GRA e un moto d’orgoglio sul raccordo

 Ultime Notizie

Sacro GRA e un moto d’orgoglio sul raccordo

Ottobre 16
10:22 2013

Lo scorso 19 settembre, in occasione dell’uscita nelle sale italiane del docu/film Sacro GRA di Gianfranco Rosi, prodotto da Officine Ubu, vincitore del Leone d’oro al 70° concorso della Mostra del Cinema di Venezia, il Grande Raccordo Anulare ha avuto un moto d’orgoglio per la sua stessa ‘aggrovigliata’ storia. Infatti sui tabelloni luminosi nei quali solitamente sono esposti i tempi di percorrenza dei vari tratti fra le numerose uscite e tutte le notizie relative alla circolazione, è apparsa la scritta ‘Il tuo GRA vince il Leone d’oro’ con tanto di leoncino rampante simbolo della prestigiosa mostra. Dopo quindici anni l’ambito premio è tornato ad un film italiano in un momento di assoluto bisogno di rimettere al centro della vita del Paese la cultura e le capacità di ‘lettura’della propria storia.

Il GRA, noto raccordo della Capitale, non è per la prima volta in assoluto protagonista di un prodotto culturale di grande richiamo. Anche il comico Corrado Guzzanti gli dedicò un gustoso sketch-tormentone con tanto di canzone dalle strofe infinite, tante quante sono le uscite note, anche per le tediose code, agli automobilisti che lo attraversano ogni giorno: un parodiato Antonello Venditti cantava il GRA, stradario alla mano, attraversandolo addirittura con un piano a coda ‘motorizzato’, durante la trasmissione cult L’ottavo nano (Rai2). Lunga vita al ‘GRA liberò’ che rischiò l’imposta di pedaggio, l’ultima volta, con l’ex sindaco Alemanno. (Serena Grizi)

Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento