Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Sempre presenti

Novembre 07
16:29 2011

Raggiunto il luogo pensavo di vedere marmi bianchi, ceppi, scalinate eccetera, invece nulla di ciò; in cima al monte una piccola cappella di circa quattro metri quadrati atta a contenere soltanto la Madonna del Soldato in mosaico che tende la mano ad un soldato sofferente, una campana i cui rintocchi, travalicando monti, mari e continenti, forse sottintendono la riverenza della Patria ai soldati ovunque sepolti in anonimo e, incassata nel pavimento, un’urna bronzea attorniata dai fregi di tutte le armi con la scritta “Disperse le ossa – qui – sono soltanto i loro nomi” . Ai lati dell’angusto spazio sono posizionate 12 urnette in bronzo e vetro nelle quali sono custodite la terra, la sabbia, l’acqua dei mari dei luoghi che furono teatri di guerra e testimoni del sacrificio supremo dei nostri fratelli quali Russia, Croazia, Tunisia, El Alamein, Mar Rosso, Mediterraneo, Oceano Atlantico eccetera. Una grande croce cesellata di piastrelle vetrificate per l’illuminazione si innalza verso il cielo come ad implorare la grazia e la benedizione del Padre Celeste sulle ombre madide di giovinezza, che in astratto si levano dalla grande urna. Questa è la tomba simbolica di tutti i dispersi nella Seconda Guerra Mondiale di cui non è stato possibile recuperare i resti e quindi è il punto idealmente adatto per ricongiungersi in preghiera con i nostri cari che non hanno avuto una degna sepoltura. Con la posa di una corona di alloro alla memoria, il raccoglimento in preghiera e la recitazione della preghiera per il Caduto senza Croce, è terminato il pellegrinaggio in quel luogo di tanta gloria. Dopo il ristoro con un pranzo a Sulmona, la giornata si è conclusa con il rientro a Roma.

Articoli Simili

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”