Notizie in Controluce

Si ride “sano” con la Compagnia dell’anello al naso

 Ultime Notizie

Si ride “sano” con la Compagnia dell’anello al naso

Aprile 30
23:00 2009

«Questa compagnia nasce con la finalità di avvicinare gli adolescenti al teatro. A noi piace quel ramo di spettacolo teatrale e cinematografico che si rifà a Totò e Peppino, ai Fratelli Marx, al Peter Sellers della Pantera Rosa. Il genere di spettacolo che ti fa sorridere “sano”, privo di quella volgarità tanto in voga», esordisce Gentili e la Elisei prosegue: «Uno dei nostri obiettivi è quello di poter fornire ai ragazzi una alternativa a certi tipi di modelli attuali, offrendo loro la possibilità di nuove letture di esperienze. L’aspetto pedagogico è per noi molto importante e comincia dall’aggregazione dei ragazzi. Siamo partiti con 5 bambini di quinta elementare. Il primo spettacolo High School Musical 2, ispirato all’omonimo film di Walt Disney e arricchito di gag comiche, andò in scena nell’aprile del 2008 al teatro Aurora con grande consenso di pubblico, e rappresentato più volte nelle scuole elementari. Oggi la compagnia conta circa una ventina di ragazzi e sette adulti, più il corpo di ballo, parte integrante del nostro teatro».
Affari di scimmie – Adam, Lucy e i primati dei primati, soggetto e sceneggiatura di Emanuela Elisei e Alessandro Gentili, interpretato in buona parte da ragazzi fra gli undici e i sedici anni, sta riscuotendo un ottimo successo. Andato in scena per ben cinque volte all’Aurora, è stato rappresentato al teatro parrocchiale di Lariano, a Capocroce a Frascati, all’Hotel dei Cesari ad Anzio e nelle scuole elementari e medie. «I ragazzi partecipano per divertimento, per spirito di aggregazione, per vocazione, e si stanno inoltre appassionando alla preparazione dello spettacolo sviluppando un senso di responsabilità personale» ci dicono con evidente soddisfazione i promotori di questo teatro sperimentale e formativo, aperto alle improvvisazioni e agli spunti immediati suggeriti dai ragazzi e dalle circostanze.
«A piccoli passi, c’è in noi la volontà di migliorare a livello artistico e se vogliamo umano, portare i ragazzi verso una acquisizione dei valori della vita, fare dei progressi fondati sulla realtà. Li facciamo partecipare a festival teatrali come Compagnia di apertura, quindi un passo veramente concreto, siamo stati ospitati in una trasmissione di una tv locale, abbiamo fatto dei provini per film televisivi. Vogliamo dare ai ragazzi strumenti critici per analizzare e capire il mondo che li circonda, portarli a chiedersi il perché delle cose, incentivare l’idea di lavorare insieme per un obiettivo comune, senza protagonismo da parte di nessuno», così si conclude la chiacchierata informale con Emanuela Alisei e Alessandro Gentili, entrambi impegnati per necessità e per passione nel mondo del lavoro e nel campo artistico, la Alisei nel teatro da quando aveva tredici anni, con diverse esperienze ma sempre orientata verso la sperimentazione di nuove tecniche e interazione con il pubblico, mentre Gentili si è prodotto come dialogista in programmi televisivi per ragazzi. Esperienze notevoli messe ora al servizio di tanti giovani e giovanissimi, a cui viene offerta l’opportunità di divertire, divertendosi in modo intelligente.

Articoli Simili