Notizie in Controluce

 Ultime Notizie
  • Buon Natale dalla Chiesa di Santa Maria in Castello a Tarquinia Buon Natale dalla Chiesa di Santa Maria in Castello a Tarquinia con il Presepio dell’Associazione Oltrepensiero  Dopo la Torre di Dante, il Museo Diocesano e la Sala Consiliare del Comune di...
  • Frascati, il Natale solidale del “Giocattolo sospeso” Nel pomeriggio di ieri, nel pieno rispetto della privacy, sono stati consegnati i regali del “giocattolo sospeso”. In 20 giorni sono stati raccolti circa 70 doni, giocattoli, vestitini, bigiotteria, dolciumi,...
  • Roma, vinti 100 mila euro 10eLotto, Lazio protagonista: a Roma vinti 100 mila euro Il 10eLotto premia il Lazio: nella giornata di ieri, come riporta Agipronews, sono state centrate due vincite a Roma per un...
  • NATALE 2021 SENZA LUCE E GAS Per contrastare il fenomeno dell’isolamento sociale, l’associazione romana Radices ha donato cinque quintali di legname della sessantaduenne M. S. che vive da anni in una casa diroccata nelle periferie della...
  • Infanzia: Save the Children, la rinascita dell’asilo di Danisinni di Palermo Infanzia: Save the Children, la rinascita dell’asilo di Danisinni di Palermo sia il simbolo del cambiamento che deve coinvolgere tutte le periferie del paese nel nuovo anno L’asilo nido di...
  • Il Presepio presso il Convento di San Silvestro Nel Convento di San Silvestro, presso il Comune di Monte Compatri, è stato realizzato il Presepio. In realtà, anche presso il Santuario della Madonna del Castagno è presente il Presepio,...

Stop alle speculazioni: la Tenuta di Passerano scopre la sua vocazione

Stop alle speculazioni: la Tenuta di Passerano scopre la sua vocazione
Giugno 20
17:13 2018

No al mega cimitero di Roma, inizia un percorso di rilancio turistico e didattico

Stop alle speculazioni: la Tenuta di Passerano scopre la sua vocazione

L’ arrivo di un bus di 55 posti, proveniente da Napoli, apre il nuovo corso della Tenuta agro patrimoniale di Passerano, a Gallicano nel Lazio. A scendere sono i ragazzi ospiti del “Paolo Colosimo” di Napoli, l’Istituto per non vedenti e ipovedenti a cui, nel 1970, il barone Paolo Quintieri lasciò in eredità, in beneficenza, un ingente patrimonio di cui i 900 ettari di Passerano rappresentano una fetta importante.

Per la prima volta, dopo 48 anni, i ragazzi dell’istituto hanno visitato la “loro” azienda, guidati dal neo direttore, l’agronomo Aldo Mauri che, oltre a presentare il nuovo corso, per il rilancio di Passerano, ha regalato un emozionante percorso tra natura e prodotti. “Con i ragazzi – spiega il direttore – abbiamo simulato la mungitura degli animali, curato l’aiuola delle erbe aromatiche, degustato i prodotti aziendali dei nostri capi di bestiame e del nostro orto dando modo a tutti di conoscere meglio Passerano anche sotto il profilo tattile, olfattivo, gustativo”. “E’ solo il primo incontro – precisa Mauri – visto che, per il futuro, forniremo, per l’anno scolastico 2018/2019, un’offerta formativa con la creazione di aree ortive e di laboratorio gastronomico, con creazione di piatti direttamente nella cucina che stiamo predisponendo”, corsi di ippoterapia, la riapertura degli antichi laboratori del Colosimo per la tessitura della lana e l’intreccio della paglia con la fornitura delle materie prime assicurate dalla Tenuta.

La collaborazione con l’Istituto Colosimo è solo uno dei tasselli di una politica di rilancio di Passerano che, per anni nel mirino di imprese e di speculatori di varia natura, torna a difendere la propria vocazione, anche in forza del vincolo apposto dalla Soprintendenza su tutta l’area, riconosciuta di interesse storico-artistico e, pertanto, inserita fra i beni demaniali di interesse culturale e monumentale della Regione Campania e sottoposta a tutte le disposizioni di tutela e salvaguardia con decreto Regione Campania n. 19 del 21 maggio 2018 a firma dell’avv. Rossana Giordano dirigente  UOD del Demanio Regionale.

Stop, quindi, alle ipotesi di progetto di un mega cimitero per la Capitale e di eventuali centri di compostaggio, la Tenuta di Passerano diventa un luogo aperto a tutti, una meta turistica, con laboratori a cielo aperto per percorsi di alternanza i scuola lavoro, fattoria didattica, un B&B con 12 posti letto a breve prenotabili online, uno spaccio aziendale e un punto di degustazione di prodotti della terra. A dare forza alla proposta, nei giorni scorsi, la soprintendente archeologica per il Lazio, Margherita Eichberg, il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori, il senatore Bruno Astorre e diversi sindaci e amministratori del territorio che hanno condiviso il progetto di rilancio del direttore Aldo Mauri, della società concessionaria regionale SAUIE s.r.l. e della Regione Campania.

Oltre al Castello di Passerano, nell’area ricadono un lungo tratto dell’Antica via Prenestina, perfettamente conservato, ma anche siti di straordinario interesse, come l’estesa necropoli di tombe ipogee a camera sul Colle Sant’Angeletto, riportata alla luce tra il 1994 ed il 2014 e databili fra il VII e il III sec. a.C; importanti resti di ville, cisterne, impianti produttivi, canalizzazioni di età romana, collegati da percorsi viari, con tanto di ponti, che corrono affianco a tombe e aree sepolcrali, attraversa l’intera Tenuta.

 

 

 

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Dicembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”