Notizie in Controluce

SULLE ALI DELLA FANTASIA AL LEONIDA MONTANARI DI ROCCA DI PAPA

 Ultime Notizie

SULLE ALI DELLA FANTASIA AL LEONIDA MONTANARI DI ROCCA DI PAPA

SULLE ALI DELLA FANTASIA AL LEONIDA MONTANARI DI ROCCA DI PAPA
16 Giugno
14:50 2016

 

Lei un’adolescente con i capelli raccolti a coda, il viso un po’ curioso, forse imbronciato, in un mondo di libri che le svolazzano intorno leggeri: è l’originale locandina di Alice Barzotti, che ha così interpretato la creatività e l’inventiva dei giovani scrittori e poeti partecipanti al Concorso Sulle ali della Fantasia, conclusosi qualche giorno fa,  con la premiazione dei vincitori,  nella grande palestra della scuola. Bambini dell’ultimo anno della Primaria di Colle degli Ulivi e ragazzi delle Medie si sono alternati nella lettura dei racconti e delle poesie premiate. Le targhe riservate ai primi classificati sono state assegnate, per il racconto breve a Irene Abriani   della V del Giardino degli Ulivi con Una grande leggenda; a Valerio Romiti della III E con la singolare storia intitolata La bislacca lotta tra il bene e il male; infine a Ioana Grebinschi con la poesia Nemica pur sempre amica.

Ai secondi e terzi posti Giulia Gabrielli, Simone Vecchione, Francesca Tartaglione, Beatrice Terribili, Giorgia Palozzi e Azzurra Gatta che hanno ricevuto dalle scrittrici Maria Pia Santangeli e Rita Gatta, componenti della giuria, un attestato di partecipazione.

–   Bravi ragazzi! Scrivere per passione è una bellissima esperienza, mettersi in gioco una sfida coraggiosa. Ci fate stancare tantissimo, ma ci ripagate con la vostra energia e con il vostro entusiasmo! – è stato il commento della Professoressa Daniela Stam, ideatrice e organizzatrice di questo evento che, ormai avviato, diventerà un giocoso appuntamento creativo per i futuri giovanissimi scrittori e poeti

La poesia salverà il mondo, la fantasia lo colorerà: forza ragazzi, il futuro è tutto vostro, coloratelo!

 

Rita Gatta

 

 

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento