Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

SVELATI I VINCITORI TRA PIÙ DI 6.000 STUDENTI DELLA III EDIZIONE DI ART&SCIENCE ACROSS ITALY

SVELATI I VINCITORI TRA PIÙ DI 6.000 STUDENTI DELLA III EDIZIONE DI ART&SCIENCE ACROSS ITALY
Maggio 16
13:33 2022

Primo posto per una rappresentazione artistica della teoria delle stringhe: Barbara Rondinella,
Caterina Chiri e Damiano Chiarello del Liceo Scientifico Statale “L. Da Vinci” di Maglie (Lecce)
vincono con “Ceci n’est pas un violon”.
Nella premiazione, svoltasi sabato 14 maggio al Teatro Acacia di Napoli, sono state annunciate le
otto opere vincitrici, tra le oltre 12.000 dell’edizione 2020-2022 del progetto europeo
Art&Science Across Italy. I vincitori e le vincitrici, che provengono da scuole di Lecce, Bari,
Padova, Napoli, Pontedera (Pisa), Genova, Milano, e Roma, parteciperanno a un master sull’arte
e la scienza che si terrà in settembre al CERN.
Il progetto Art&Science Across Italy, organizzato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) in
collaborazione con il CERN di Ginevra, si propone di avvicinare ragazze e ragazzi al mondo della
scienza e alle discipline STEM utilizzando il linguaggio dell’arte.
Nella III edizione hanno partecipato oltre 6.300 studenti da 140 scuole di 10 regione italiane,
seguendo seminari scientifici, realizzando opere d’arte ispirate alla scienza ed esponendole in 12
mostre che si sono tenute in altrettante città italiane da gennaio a maggio 2022.
Dal 13 al 30 maggio è visitabile al Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN) la mostra
nazionale che raccoglie le opere selezionate dalla giuria nelle 12 mostre locali, affiancandole ad
opere di scienziati e artisti per rappresentare gli intrecci tra la scienza e l’arte.
Di seguito la classifica delle 8 otto opere vincitrici con i link alle descrizioni:
1. ”Ceci n’est pas un violon”
di Barbara Rondinella , Caterina Chiri , Damiano Chiarello
Liceo Scientifico Statale “L. Da Vinci” di Maglie – Lecce

Ceci n’est pas un violon


2. “La melodia del Caos”
di Giorgia Grattagliano, Alessia Renna, Aurora Barnaba
Licei G. Galilei M. Curie Polo Liceale di Monopoli – Bari

La melodia del caos


3. “Entropic mechanism”
di Filippo Magentini, Edoardo Petrin Mateo Cela
Liceo S.S “E.Fermi” di Padova

Entropic mechanism

4. “Reale o non reale, questo è il dilemma”
di Gaetano Affuso, Matteo Peluso, Francesca Vincenzo.
Scuola: Liceo Scientifico Elsa Morante di Napoli
5. “L’insostenibile pesantezza dell’essere”
di Vittoria Mazzei, Giulia Caporale e Letizia Camerini
Scuola: Liceo XXV Aprile di Pontedera – Pisa

L’insostenibile pesantezza dell’essere


6. “Interminati spazi, Materia e singolarità”
di Lara Giardina, Livia Ruello
Scuola: Liceo Artistico Klee-Barabino di Genova

Interminati spazi – Materia e Singolarità


7. “Luna 14”
di Alessia Biafora, Basmalh Badr e Crestina Shenouda
Scuola: I.T.I.S. Renato Cartesio di Milano

Milano 2022


8. “L’equazione dell’Arte”
di Julien Caimi, Filippo Orecchioni, Tommaso Andrei
Scuola: Liceo Cavour di Roma

L’equazione dell’arte

14 maggio 2022
L’ARTE RACCONTA LA SCIENZA:
APRE AL MANN DI NAPOLI LA MOSTRA NAZIONALE DI ART&SCIENCE ACROSS ITALY
Inaugurata la mostra “Colori e Immagini della Scienza” al Museo Archeologico Nazionale di Napoli
con 70 opere, selezionate tra le 1200 realizzate da oltre studenti e studentesse da tutta Italia,
esposte insieme a opere di scienziati e artisti internazionali per raccontare gli intrecci tra l’arte e la
scienza. Giunto alla III edizione Art&Science è un progetto europeo realizzato in Italia dall’INFN in
collaborazione con il Cern di Ginevra.
Ieri, 13 maggio, è stata inaugurata al Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN) la mostra
“Colori e immagini della scienza”, tappa conclusiva della III edizione del progetto dell’Istituto
Nazionale di Fisica Nucleare Art&Science Across Italy a cui hanno partecipato oltre 6000 studenti
e studentesse e che si propone di avvicinare i giovani e le giovani alle discipline STEM attraverso i
linguaggi dell’arte.

La mostra è l’evento conclusivo delle 12 mostre tenutesi tra gennaio e maggio in altrettante città
italiane per la III edizione del progetto Art&Science Across Italy, e raccoglie le 70 opere degli oltre
200 studenti e studentesse che hanno vinto le tappe locali del progetto. Nell’ambito della terza
edizione del progetto (2020-2022), oltre 6000 studenti e studentesse dalle scuole secondarie di II
grado da 10 regioni d’Italia hanno realizzato un totale di circa 1200 opere d’arte ispirate ad
argomenti scientifici che hanno approfondito durante seminari e incontri con ricercatrici e ricercatori
svoltisi online lo scorso anno.
Con l’allestimento dell’architetto Maurizio di Palo, l’esposizione al MANN affianca opere di artisti,
scienziati e studenti per rappresentare il legame tra l’arte e la scienza.
“Sono tanti gli argomenti scientifici raccontati e in molte opere abbiamo visto quella “creatività” alla
quale abbiamo puntato sin dal primo giorno nel lontano 2015. L’esperienza maturata da 110
ricercatori nel raccontare la scienza e da circa 350 docenti nel coordinare il lavoro dei ragazzi ha
chiaramente mostrato i suoi frutti in termini sia di qualità delle opere sia di coinvolgimento ed
entusiasmo delle studentesse e degli studenti” commenta Pierluigi Paolucci, coordinatore nazionale
del progetto e ricercatore della sezione INFN di Napoli e del CERN.
Il progetto Art&Science è un progetto europeo organizzato dall’INFN in collaborazione con il CERN
di Ginevra e viene proposto anche in Grecia. Nella mostra, infatti, a fianco alle opere degli studenti
italiani sono presenti anche le cinque opere vincitrici del progetto Art&Science Across Greek e le
opere realizzate dai dipendenti dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e selezionate da una giuria
distudenti e studentesse partecipanti ad Art&Science Across Italy e dagli appassionati di scienza che
leggono il sito web di comunicazione e didattica della fisica ScienzaPerTutti.infn.it.
L’esposizione è arricchita dalla presenza di un’installazione multimediale interattiva dell’INFN
sull’espansione dell’Universo e di 30 opere di artiste e artisti internazionali che hanno partecipato
nel 2012 al progetto dell’esperimento CMS del CERN Art@CMS.
Infine, otto opere del progetto GenomicArt, realizzato dai Laboratori di Genomica e Arteterapia
della Fondazione Evo ed Elvo Tempia di Biella, accompagnano il pubblico in un percorso di incontro
e riscoperta delle cellule attraverso l’arte e i colori, mentre un’opera inedita del visual artist Silvio
Giordano, realizzata nell’ambito del progetto artistico “Enter the Dragon”, propone una
trasformazione floreale del virus, metafora della speranza che gli esseri umani nutrono nella
fioritura della civiltà attraverso il progresso scientifico.
L’esposizione “Colori e immagini della Scienza” al MANN dal 13 al 30 maggio 2022 è stata realizzata
dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – INFN in collaborazione con l’Università degli Studi di
Napoli Federico II e l’Università degli Studi di Napoli Parthenope e il patrocinio della regione
Campania e del Comune di Napoli, con il supporto economico di Kimbo Caffè.
La premiazione e lo spettacolo “Con arte, con scienza: il tempo si racconta”:
Le opere degli studenti esposte nella mostra nazionale saranno valutate da una giuria di esperti di
arte, di scienza e di comunicazione della scienza e saranno premiate nell’ambito di un evento che si
terrà al Teatro Acacia di Napoli oggi, 14 maggio, a partire dalle 16.30. Gli studenti e le studentesse
che si classificheranno ai primi 8 posti vinceranno 24 borse di studio per partecipare a un master
sull’arte e la scienza al CERN in settembre.
Al Teatro Acacia alle 18.30, dopo la premiazione, la serata continua con la conferenza spettacolo
“Con arte, con scienza: il tempo si racconta”, un evento aperto non solo ai partecipanti al progetto
ma anche alla cittadinanza che sarà accompagnata attraverso la storia dell’Universo, raccontata da
Pierluigi Paolucci, e illustrata da Luca Ralli, in un viaggio nel tempo e nella cosmologia tra i racconti
di Dino Buzzati e Bill Bryson, commentate da Fernando Ferroni, professore del Gran Sasso Science
Institute e già presidente dell’INFN, e lette dall’attrice Maria Giulia Scarcella. Infine, l’intervento
dell’artista Alice Visentin porterà il pubblico alla scoperta del processo creativo e del suo lavoro sulla
rappresentazione artistica del tempo. Tutta la serata è condotta dai giornalisti di Radio Rai Caterpillar
Massimo Cirri e Sara Zambotti.
Art&Science Across Italy:
Il progetto Art&Science Across Italy si rivolge a studentesse e studenti delle classi III e IV delle scuole
superiori con l’obiettivo di coinvolgerli nel mondo della ricerca scientifica, coniugando i linguaggi
della scienza con quelli dell’arte e andando incontro a diverse attitudini e interessi individuali. Dalla
prima edizione a oggi, il progetto ha coinvolto oltre 10.000 studenti da tutta Italia provenienti da 12
Regioni Italiane.
Il progetto è biennale e prevede tre fasi: la prima è una fase formativa in cui sono organizzati
seminari, workshop e visite a musei e laboratori; la seconda fase prevede la realizzazione da parte
di studenti e studentesse di opere artistiche ispirate agli argomenti scientifici trattati nelle lezioni;
infine, le opere realizzate vengono esposte e premiate in mostre regionali e le più significative sono
raccolte nella mostra nazionale, evento conclusivo di ciascuna edizione. I 24 vincitori della
competizione nazionale sono invitati a partecipare a un master sul rapporto tra arte e scienza presso
i laboratori dell’INFN o al CERN.
Il progetto si avvale del supporto del MIUR – Ministero dell’Istruzione attraverso il progetto “Impara
l’arte e mettila da parte” e di un finanziamento della comunità europea attraverso il progetto
“Playing with Protons Goes Digital”.
All’edizione 2020-2022 di Art&Science Across Italy hanno partecipato più di 6000 studenti, da 140
scuole di 10 regioni, dove il progetto è coordinato da alcuni ricercatori e ricercatrici delle sezioni
INFN e delle Università locali. Le studentesse e gli studenti hanno realizzato un totale di circa 1200
opere che sono state esposte in 12 mostre nelle città di Bari, Genova, Frascati, Lecce, Milano,
Napoli, Nuoro, Padova, Pisa, Potenza, Roma e Torino.
Maggiori informazioni
La mostra “Colori e immagini della Scienza”
La mostra è visitabile presso il MANN
dal mercoledì al lunedì dalle 9.00 alle 19.30

martedì chiuso
ingresso libero
Scopri di più sullo spettacolo “Con arte, con scienza. L’Universo si racconta”:
https://collisioni.infn.it/evento/con-arte-e-con-scienza-universo-si-racconta/
Per essere aggiornati sulle mostre di Art&Science Across Italy si rimanda alla pagina facebook del
progetto:
https://www.facebook.com/artandscienceacrossitaly
Tutte le news e le informazioni sul progetto Art&Science Across Italy:

Home

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”