Notizie in Controluce

Tag "Colonna"

‘E ticchettavole

È risaputo, i giorni de ‘a settimana santa ‘e campane de ‘a chiesa so’ legate… ‘mbe, Gesù Cristo more ‘ncroce e ‘npo de rispettu tocca tenellu e quindi gnente rintocchi

Leggi tutto l'articolo

Dialetti

  Per entrare nel profondo di una cultura paesana, occorre capire i sentimenti della sua gente riguardo il paese natio. La forma migliore con cui una persona esterna questi sentimenti

Leggi tutto l'articolo

Brusco’

Quando ero pischellu nun ci so’ tenuto tanto a che fa’…, me ricordo u padre Duiglio che teneva u negozziu de elettricità su pe’ i quattro cantuni proprio all’angolu de

Leggi tutto l'articolo

C’e’ posta per te!

De solito ‘rrivea verso le undici, mezzugiornu… ‘a burza de cuoio marrone a tracollu, ‘a gonna de ordinanza, ‘e scarpe nere con ‘ntaccu disgraziatu che erino più ‘e voti che

Leggi tutto l'articolo

U pobblema

Stammatina prima de i a lavorà te so’ venutu a saluta’ pe l’utima vota, quarche mese fa ‘ncora te ‘ncontreo su pe a Piazza e allora te chiedevo ‘nparere su

Leggi tutto l'articolo

A u seggiu

Oramai so’ anni che i giorni de ‘e votazioni i passo dentro ai seggi de u paese meu; quando ero pischello facevo u scrutatore, erino i tempi de Marcellino Sindicu,

Leggi tutto l'articolo

U saggiu

Quanto è bello tene’ i fiji piccoli, tene’ i niputi tutti ‘ntorno… si nun fusse che sotto Natale e ai primi de Giugno te fanno rimpone tutto perché tocca illi

Leggi tutto l'articolo

A ‘nnizzione

Zi’ Maria de zi’ Geppetto steva ritta dentro ‘a cammera co’ quella siringa de vetru ‘nmani che parea ‘nbazzuka ‘vvitatu co ‘npappagallu! L’era appena fatta bulli’ dentro ‘a callarella e

Leggi tutto l'articolo

Botte

Stammatina me capitatu ‘nmani ngiornale ‘ndo ci steva scritto: “Maestra picchia gli alunni a scola e finisce in galera!… subbito

Leggi tutto l'articolo

Me so’ sognato…

‘Npo’ de notti fa me so’ sognato nonnimu Sorangelo; meno male, so penzato, mo me dà quarche nummero bbonu così

Leggi tutto l'articolo

Come un sogno

Nell’arrivare alla stazione delle Ferrovie dello Stato di Colle Mattia e vedere a mano destra uno spazio insolito adibito a parcheggio macchine, si resta a dir poco sorpresi. Correvano gli anni novanta quando, dopo vari lustri di suppliche su giornali quotidiani, il sottoscritto, e prima ancora il comitato di quartiere, si illudevano di aver raggiunto lo scopo, dopo aver avvicinato personalità della FFSS e Provincia di Roma, di realizzare il sognato parcheggio a ridosso del nodo di scambio, al fine di raggiungere Roma con il treno in breve tempo. Tutto fu vanificato con il cambio dei vertici al sopraggiungere delle elezioni provinciali. È sensazione irreale osservare la torre piezometrica liberata dalle sterpaglie, divenute sempre più rigogliose negli anni, nonché la scuola materna riemergere, splendere e respirare unitamente al suo contenuto che sono i nostri fanciulli. Gran parte del merito va riconosciuto al comitato di quartiere, capeggiato dal Signor Enzo Meta, per la costanza avuta nel tempo.

Leggi tutto l'articolo

Sempre presenti

Non siamo molti e non più tanto giovani, i componenti la Sezione Combattenti e Reduci di Colonna, ma siamo sempre in grado di ritrovare l’energia per essere presenti là dove c’è il richiamo della memoria per l’omaggio a coloro che si sono immolati per la difesa della nostra Patria. È sempre il Presidente Claudino Sforza che sommessamente ci riferisce l’invito della Sezione Provinciale di Roma, e per essa del Cav. Armando Paolini, ad unirci al gruppo per un pellegrinaggio al Sacrario dei Caduti senza Croce di Monte Zurrone (Roccaraso) nel Massiccio della Maiella a 1648 metri s.l.m., in essere dal luglio 1961. Pertanto il 25 settembre di buon’ora in rappresentanza di Colonna, con Alberto, Cesare e Claudino, ci avviamo verso il punto di raduno dei partecipanti per la partenza in pullman diretto a Monte Zurrone.

Leggi tutto l'articolo

Corricolonna 2011

1.309 atleti classificati nella XXI edizione della “Corricolonna”, gara su strada di 10 km svoltasi domenica 25 Settembre nel piccolo centro dei Castelli Romani. Ha stravinto l’atleta ‘di casa’ Zain Jaouad, il marocchino della “Running Evolution”, società organizzatrice della manifestazione, che ha coperto l’intero percorso in 30’12” (nuovo record della manifestazione, dopo il sempre suo 30’25” dello scorso anno) bissando le due vittorie conseguite nel 2009 e 2010. Alle spalle dell’atleta africano il connazionale Yassine Kabbouri (“Pol. Libertas Catania” – 30’56”) che ha preceduto il primo italiano, Antonello Petrei della “Opoa Ultra Trasacco” (31’47”); al quarto posto l’altro atleta della “Running Evolution” Cherkaoui El Makhrout (32’08”) che ha preceduto il bravissimo atleta castellano Ettore Scardecchia della “Colleferro Atletica” (32’26”).

Leggi tutto l'articolo

Luiggino

Si pe’ casu u circhi, nun te conviene i da Aldo u meccanicu… ma mica perché là nun ci staria…

Leggi tutto l'articolo

Bijardinu

U passittu e u ganciu so’ vietati, de sponda però ce se po’ gioca’ certo, nun se ponno fa’ gira’

Leggi tutto l'articolo

“Come eravamo…” – 44

Curiosità storiche dagli archivi comunali di ColonnaTasse, imposte, gabelle… fin dalla notte dei tempi le difficoltà, generate dal pesante gettito

Leggi tutto l'articolo

Onore ai caduti

Quarche giornu fa m’è ‘rrivata ‘na lettera da parte de u Sindicu, era ‘ndirizzata a mi comme Presidente de la

Leggi tutto l'articolo

150° Italia unita: noi la pensiamo così!

Alcune lettere all’Italia, IV elementare, sez. A e B di Colonna.

Cara amica Italia, ti volevo scrivere per farti gli auguri. Sei un po’ vecchia: compi 150 anni e molti sono stati anni brutti e difficili. Molte persone sono morte per avere un’Italia come quella di oggi: un’Italia unita, dove tutti possano vivere tranquillamente senza i rumori dei fucili e senza tutto quel sangue sparso. A scuola ci sono molti compagni stranieri ma io penso che siamo tutti uguali perciò dovremmo aiutarci l’uno con l’altro e avere rispetto tra di noi. Ad esempio il rispetto per la religione.

Leggi tutto l'articolo

Funtanella leggera

Chiametela “funtanella leggera”, “acqua pura”, “acqua vera”, “bivi tu che po’ dopo tocca a mi”… ‘nzomma sete capito de che

Leggi tutto l'articolo

Una innovazione in carrozzeria

Nel delicato lavoro dei carrozzieri le fasi di applicazione, appassimento ed essiccazione dei prodotti vernicianti, compresi i fondi e gli stucchi a spruzzo, anche se riferite a ritocchi, devono essere svolte in cabine-forno dotate di aria compressa e di idonei sistemi per la captazione degli effluenti. Normalmente il verniciatore è costretto a trascinare il tubo dell’aria compressa e, arrivato al punto massimo della sua lunghezza (in genere verso il centro della vettura e cioè a metà tra le due porte opposte), deve tornare indietro per continuare, da dove aveva interrotto, a verniciare il lato opposto. Un’operazione che deve essere ripetuta per ogni mano di vernice o applicazione dei vari prodotti. Claudio Rizzo, titolare della Carrozzeria Rizzo Snc di Colonna, dice: «Con l’avvento delle vernici ad acqua dobbiamo spruzzare più volte le mani di vernice su ogni supporto da verniciare trascinando per terra il tubo dell’aria compressa. L’operazione risulta particolarmente scomoda e comporta anche il rischio di toccare con il tubo le parti verniciate o di sollevare polvere dal pavimento compromettendo il risultato».

Leggi tutto l'articolo

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”