Notizie in Controluce

Tag "Gianfranco Botti"

Corruzione e cittadini

Oltre al festival di San Remo, altre due scadenze mi pare abbiano caratterizzato il trascorso febbraio: il ventennale di Mani Pulite e il pronunciamento della Corte dei Conti sulla corruzione.

Leggi tutto l'articolo

Primo bombardamento aereo a Rocca di Papa

Dal libro Rocca di Papa – Notizie storico-religiose e artistiche, scritto dal parroco Don Luigi De Angelis nel 1968. «I bombardamenti prima su Roma, poi su Frascati e quindi, il

Leggi tutto l'articolo

Fiocca

È bella ‘a Rocca quandu fiocca: ‘a neve moga moga tuttu ‘mbianga o bellu che sta o buonu che manga, però pure essa n’ètè tutta rose e fiori sgraffigna ‘ssai

Leggi tutto l'articolo

Universi temporali

In centimetri le dimensioni fanno 21 in altezza, 31,5 in larghezza. Da proporlo rettangolare nel senso di un album per fotografie, di quelli che col digitale non si vedono più.

Leggi tutto l'articolo

O zuru deu mare (L’azzurro del mare)

O zuru deu mare mmidioche gnente u scotegnente u cambianiciunu u frega,se ‘i fa ‘ntuortuè come se ‘i facessi ‘na sega.

Leggi tutto l'articolo

Aa bettula

Doa tre quattr’ore robbate au destinu, robbate aa fatica, au dispriezzu, au lavoru da bestia marpagatu come npruncu senz’acqua lasciatu, ore de libbertà, de padronanza de ti stiessu, de mbriachezza

Leggi tutto l'articolo

Ci risiamo

Con la corruzione stiamo di nuovo a tavola. Non è bavosità di anziano, frustrato, rancoroso. Lo cantano quelli della Corte dei Conti. Meglio di loro non lo sa nessuno. Servono persone oneste. Il senso è questo: chi fa politica deve sentire spirito di servizio e sapere che dovrà fornire tempo e qualità senza aspettarsi né pretendere ricavi monetari.

Leggi tutto l'articolo

Niciunu sa dicci

E’ nata ‘a lunaChe ‘e stelle ‘ngieluSpariscenu a una a una,esso l’arba come na cannela ‘ccesa,se sbalanga ‘na perziana come n’ala stesa.Nu vallu fa chicchirichì ecco‘n’aru responne loco.

Leggi tutto l'articolo

Il fiore del futuro

Marcello Gatta, classe 1920, morto a novembre scorso, va ricordato. Non solo per l’alta qualificazione personale, non solo per egli firmato nel 1997 il vocabolario del dialetto rocchiciano, fatica non banale, “tributo d’onore al Paese dove sono nato, testimonianza della nostra cultura”. Viene, l’opportunità di ricordarlo, dalla considerazione che da lui, e da altri come lui attrezzati, sarebbe potuto venire a Rocca di Papa un livello di pubblica amministrazione pregiato, mai realizzato nel periodo repubblicano.

Leggi tutto l'articolo

De ssi tiempi

De lle quattro fronnacceChe ngora pe pocu ngima ai ramiFau compagnia ai cellettiA quaduna remane llu verdeDai riazzi coloratu coi

Leggi tutto l'articolo

Rocchiciano con tanto fondamento

La regola da cui deriva l’aggettivo ROCCHIGIANO non la troverai. Non c’è. Così come non esiste la regola che santifichi ROCCHEGGIANO. L’appellarsi delle popolazioni è un porto franco che non riconosce regole, elimina previsioni, si smarca da ogni schema. Vediamo. Chi la regola ipotizza, elenca quattro suffissi: -ese, -ense, -ano, -igiano, che già risultano abbondanti per stabilire un punto fermo.

Leggi tutto l'articolo

Autorimorchio

L’analisi è conclusa, il risultato è questo: siamo una società che non ha più un centro di forze etiche capaci di unire i cittadini come una forza di gravità invisibile, fatta di rispetto delle regole, di eguaglianza di cittadinanza, di riconoscimento della capacità. In pratica, quella sorta di colla morale capace di tenere insieme una comunità di individui liberi e autonomi si è essiccata, sfrenando l’individualismo più accentuato. La dimensione privata (intesa per giunta come la sfera dove “tutto è lecito”) ha preso il posto più alto nella classifica dei valori, rilasciando autorizzazione ad acquistare potere e privilegi, non importa con quali mezzi.

Leggi tutto l'articolo

Quara cosa

Dea natura tuttu è belluTuttu sfila,tuttu spiomma,tuttu se combina Come trento ‘a na mente fina,‘a cima è deu monteU fiume

Leggi tutto l'articolo

Cucina povera di comunità

Contro il ballo, niente da dire. Se il ginocchio regge, a ballare voglio imparare. Il ballo mantiene, diverte, aggrega. Compatta. Si separano poco poco le coppie ballerine, secondo statistica. Tutti lo sappiamo, non serve propaganda. Così, Pompa piena, per la “fiesta” nostrale. Tante esibizioni, tanta movida, tanto gradimento. Tanti ringraziamenti. A chi anche quest’anno l’ambaradam ha ammannito. Però.

Leggi tutto l'articolo

Che cana

Tu te catameni e te ‘mbardanziscipecché ‘ncapisci, te credi de sta trento a ‘nmazzu de rosepecché ‘nza come stau ‘e

Leggi tutto l'articolo

U Ciunciumiellu

Tenemo passa settant’anniE coi sordi alemo sempre penatu,au soggiornu coll’Anzianimagara gnunu pe’ contu siuqua vota ha penzatuma mai tra noa

Leggi tutto l'articolo

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”