Notizie in Controluce

Tag "Maria Lanciotti"

Senso

Vivere per capire la ragioneDi questo stare un momento sulla terraE come affinare l’arma del pensieroPer aprire un varco nel misteroCapire la partita che si giocaLa posta in palio la

Leggi tutto l'articolo

“L’Italia s’è desta… dell’elmo di Silvio s’è cinta la testa”

Chiedo venia, non sono io a dire corbellerie, riporto solo la piccola variante apportata ad una strofa del nostro Inno nazionale che fa da sfondo sonoro – in apposito sito

Leggi tutto l'articolo

Dal teatro al cinema

I ragazzi intervistati al cinema AugustusAbbiamo già parlato della Compagnia dell’anello al naso, ospite del laboratorio artistico di “Aquerò”, associazione che si proclama libera e indipendente e impegnata a favorire lo spirito di socialità e solidarietà nel mondo giovanile. Formata da una ventina di ragazzi e ragazzini che vanno dai dieci ai quindici anni, la compagnia affidata principalmente ai soci fondatori Alessandro Gentili e Emanuela Elisei si è imposta in breve tempo all’attenzione del pubblico

Leggi tutto l'articolo

Conflitto

Conflitto e lottaTensioneE sola quieteEquilibrio precarioDi forze ugualiE opposte

Leggi tutto l'articolo

Quest’amore

Legame covalenteQuest’amoreCi saldaCom’unicaBiatomica molecola

Leggi tutto l'articolo

Oro per le farfalle azzurre a Miè

Generose, umili, incrollabili, insuperabili, le ragazze della nazionale italiana di ginnastica ritmica si sono riprese ai mondiali di Miè in Giappone quanto ingiustamente era stato tolto loro alle Olimpiadi di Pechino 2008, l’onore del podio e dell’oro, con un verdetto iniquo palesemente combinato e inutilmente contestato. Una prova del fuoco crudele e immeritata che poteva bruciare le ali delle nostre farfalle azzurre e invece le ha ricoperte di nuova polvere magica.

Leggi tutto l'articolo

Perché in Afghanistan non si dà fuoco ai campi di oppio?

    Perché in Afghanistan non si dà fuoco ai campi di oppio?

Nel mio orto ci nascono ogni anno i papaveri da oppio. Qualche seme arrivò qui portato da una ventata da un vicino prato che ne era pieno, e ogni anno

Leggi tutto l'articolo

Ombra sì, ombra no: dipende….

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi e Ferragosto dove puoi, e milioni di italiani anche quest’anno si sono mossi in massa diretti verso mete possibilmente esotiche e comunque

Leggi tutto l'articolo

Sento l’odore di te

Non m’ingannanoi tuoi capelli bianchi, le tue rughe.Sento l’odore di te, aspro di desiderio e rabbia,quando solcavideliriper tenermi in pugno.

Leggi tutto l'articolo

Africa

Tu ragazzinocol ciuffo e la camiciaa quadridicesti: Africa.E ti sedesti.Io seguii la pista dei leoniper trovarti, e fu il deserto.

Leggi tutto l'articolo

Il dono di nonno Aurelio

Mio nonno Aurelio aveva la cantina più bella del paese. Sull’insegna di compensato con una fronda d’alloro c’era scritto Da

Leggi tutto l'articolo

Confine

Ti tengo stretto negli occhicome un sogno al risveglio, quando sul confineabbraccia gli orizzonti.

Leggi tutto l'articolo

Senza inizio e fine

E dirti ancoraquel colore di cieloche scolorae di me, innamorata a morte della vita.

Leggi tutto l'articolo

Felice esordio del Premio “Città di Monte Compatri”

È partito col piede giusto il Premio “Città di Monte Compatri” alla prima edizione. Un progetto impegnativo che ha richiesto un serio convincimento e sforzi notevoli agli ideatori e organizzatori, peraltro ben ripagati dall’ottima riuscita della manifestazione. Risposta positiva su tutti i fronti, da parte delle Compagnie e Gruppi Teatrali partecipanti che pur dichiarandosi non professionisti hanno dato prova di grande bravura e competenza, da parte del pubblico che è accorso numeroso e sera dopo sera si è lasciato coinvolgere dall’atmosfera della pièce in programma rimandando quel calore e quella partecipazione che sono per gli artisti canali energetici indispensabili, da parte della giuria popolare e della giuria artistica che hanno lavorato sodo e con cognizione di causa, chiedendo alla fine venia per un verdetto tanto arduo quanto necessario da emettere ai fini della competizione.

Leggi tutto l'articolo

Centro Benessere, nuova religione

Una volta se si aveva un problema, di salute o altro, si ricorreva per prima cosa al santo protettore più

Leggi tutto l'articolo

Gina Sanders, dalla Nuova Zelanda con amore

Arriva dall’altra parte del mondo e si presenta al suo pubblico come non vi fosse mai stato distacco. Dalla prima volta che approdò a Colle Ionci, nel 2004, vi torna ogni anno come per un rientro in famiglia. Il suo primo concerto in Italia è qui che si è svolto, nell’Antico Casale in mezzo al verde. È qui che si sente accolta con la stessa grazia e calore che fanno di lei un personaggio vero, autentico nella sua piena umanità. Gina Sanders, soprano neo zelandese, una volta che l’hai conosciuta non puoi dimenticarla. Il suo talento, il suo spessore artistico, la sua grande professionalità, il suo impressionante curricolo, non bastano a spiegare il fluido di simpatia e magnetismo che da essa emana.

Leggi tutto l'articolo

Viaggio nel sole con l’astrofisico Marco Stangalini

Prosegue il ciclo dei Caffè scientifici organizzati dall’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” in collaborazione con il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani. Mercoledì 24 giugno alle 17,30 sesto appuntamento alla biblioteca comunale “P. P. Pasolini” in via IV novembre, spostato poi nell’adiacente sala consiliare “Pietro Nenni”. Saltato l’incontro con l’astronauta Umberto Guidoni – richiamato improrogabilmente a Bruxelles – e la prevista conferenza sul tema “Idee per diventare astronauta: vivere e lavorare nello spazio”, è subentrato al tavolo dei relatori il giovane astrofisico Marco Stangalini, che ha iniziato col dire: «Vi parlerò del sole inteso come stella, oggetto astrofisico che conosciamo e comprendiamo meglio perché più vicino a noi».

Leggi tutto l'articolo

*

M’hai morsicatoil cuore,dolcissima bambina, col tuo sorrisoplacidoalla vitache, intorno a te,erano frecciatedi veleno.

Leggi tutto l'articolo

*

Desiderai piantareCedri e uliviSulle falde dei monti. Desidero oggiUn pugno di semiDa spargereNel vento d’aprile.

Leggi tutto l'articolo

Bambini sotto vuoto spinto

Se i bambini sapessero quello che li aspetta, si rifiuterebbero di venire al mondo. In questo mondo. In questa epoca.

Leggi tutto l'articolo