Notizie in Controluce

Tag "VA.MAR"

LA SCOMPARSA DEL VESCOVO MONS.  GIUSEPPE MATARRESE   

    LA SCOMPARSA DEL VESCOVO MONS.  GIUSEPPE MATARRESE   

Vescovo emerito di Frascati dal 2008, mons. Giuseppe Matarrese è scomparso, nella serata di oggi 27 giugno 2020. Malato da qualche tempo, da poco aveva compiuto 86 anni essendo nato

Leggi tutto l'articolo

FLAVIA DOMITILLA, TARQUINIA BATTAGLINI, CESARE BARONIO  

Tarquinia Battaglini era una ricca signora, vedova del capitano (luogotenente) della milizia tuscolana Giovanni Battista Cremona. Prima di morire la ricca signora volle donare per testamento tutto il suo patrimonio

Leggi tutto l'articolo

CATTOLICI E PRESENZA POLITICA

    CATTOLICI E PRESENZA POLITICA

E’ da poco passato l’anno centenario dell’appello di Luigi Sturzo agli ‘uomini liberi e forti’, da cui scaturì la fondazione del Partito Popolare Italiano. Era il 1919 e per la

Leggi tutto l'articolo

FANTAPOLITICA O POLITICA CON I PIEDI PER TERRA ?

‘Figlio’ di Berlusconi sulla destra è senz’altro il padano Salvini, ma l’altro figlio sulla sinistra-centro è certamente quell’altro Matteo, ormai riconosciuto esponente politico del fregolismo nostrano, illusionista e prestigiatore che

Leggi tutto l'articolo

Da un ‘uomo solo al comando’ alla…volata generale!

       Un governo con una maggioranza schiacciante non è riuscito a portare avanti nemmeno l’ordinaria amministrazione, attardandosi su decreti-slogans, litigiosità e campagna elettorale permanente con annessa propaganda di selfies. La

Leggi tutto l'articolo

Roma, il Lazio e il Vaticano II

Esce in questi giorni per i tipi dell’Editrice Studium di Roma un volume con una raccolta di studi sul cammino del Concilio Vaticano II nelle diocesi del Lazio. L’opera, alquanto

Leggi tutto l'articolo

‘Baciamo le mani’!

Alla ‘massa’ degli italiani (non parlo di ‘popolo’ che è termine troppo dignitoso) è sempre piaciuto soprattutto da un secolo a questa parte, inchinarsi e osannare i dittatori di turno.

Leggi tutto l'articolo

In punta di spillo – novembre 2011

Il papa di Berlusconi.
C’era un tempo sul finire dell’Ottocento ed i primi del Novecento quando nelle udienze papali si usava la formula per i fortunati ammessi: “chinati al bacio della sacra pantofola… o ‘del sacro piede’,ecc.”. Successivamente si passò al bacio dell’anello ed oggi con papi più…’democratici’ basta una stretta di mano. Ovviamente il papa è il papa, per cattolici e non. C’è solo un personaggio che in Italia ha avuto un suo papa particolare. Il nostro satrapo gaudente, il cavaliere per antonomasia, il Berlusca nazionale, il quale evidentemente ha sempre considerato Gheddafi come un papa. A parte i sacri canti bungabunghesi, tutti ricordano il suo ossequioso baciamano quando il libico piantò la tenda in Italia! E alla morte del libico il Berlusca ha esclamato: “sic transit gloria mundi’, che è appunto la formula che viene usata dopo la morte di un papa.

Leggi tutto l'articolo

In punta di…spillo – agosto 2011

Il partito degli ‘onesti’.

L’Angelino Supertrim, neo segretario del PDL ha evocato un ‘partito degli onesti’. Delle due, l’una: o vi entreranno il 99,99% degli italiani (chi è che si dichiarerà disonesto nel nostro Paese?) oppure resterà più o meno deserto. Intanto il loro Papa è finito al fresco, speriamo vi finiscano tanti altri…accoliti!

Ladri ma…onesti.

La ‘manovra’ finanziaria non è che la solita stangata per chi già paga tasse e balzelli da una vita senza adeguati servizi e nemmeno qualche piccola gratificazione. Eppure il satrapo imperante mentre ha smesso di dire che la “crisi è alle nostre spalle” (per forza, guardava solo la bisaccia che ha davanti!) continua a ripetere che “non sono state messe le mani nelle tasche degli italiani”. Anche qui delle due, l’una: o gli italiani non hanno più le tasche visto che non hanno più soldi, oppure si sta usando la tecnica dei ladri provetti, talmente bravi che non ti accorgi che non si fanno accorgere che ti stanno derubando!

Leggi tutto l'articolo

Il 400° della Cattedrale

  Il 400° della Cattedrale

Alla presenza di Tarcisio Bertone, Segretario di Stato vaticano e cardinale titolare della diocesi tuscolana, si sono concluse il 26

Leggi tutto l'articolo

Il nuovo vescovo e la diocesi tuscolana

“Ho accolto questo inaspettato dono – così scrive Monsignor Raffaello Martinelli neo eletto vescovo di Frascati, nella sua prima lettera ai fedeli della diocesi – confidando su Dio, fonte di ogni bene, e sull’aiuto di ciascuno di Voi, in particolare nella Vostra preghiera”. Il servizio al Signore e l’aiuto vicendevole nel conoscerLo e amarLo sono i due fondamenti che potranno far crescere nella Chiesa tuscolana “la reciproca accoglienza, stima e collaborazione”. Sarà questo, scrive ancora mons. Martinelli, “il modo più efficace anche per valorizzare e arricchire le migliori tradizioni storiche, culturali, religiose di questa antica e benemerita terra”.

Leggi tutto l'articolo

Post-elezioni

Con la caduta delle ideologie e dei grandi partiti (‘di massa’), che sostanzialmente legavano il consenso popolare su idee e valori, sono venute meno anche le appartenenze e con esse purtroppo in gran parte pure la coerenza e la responsabilità ad impegnarsi per un condivisibile bene comune. In ultima istanza siamo da tempo caduti dentro una forte regressione valoriale dove ciò che conta è l’interesse individuale immediato o tutt’al più quello di categoria (di ‘casta’) dentro un gioco di arroganza e di potere che provoca generalmente una deresponsabilizzazione e ostacola una diversa e più consapevole partecipazione civica alla soluzione dei problemi comuni.

Leggi tutto l'articolo