Notizie in Controluce

Teatro Belli. Mi abbatto e sono felice

 Ultime Notizie
  • Antartide: al via la 35a spedizione italiana con 250 partecipanti e 45 progetti di ricerca Roma, 23 ottobre 2019 – Ha preso il via la 35a spedizione scientifica italiana in Antartide con l’apertura della stazione italiana “Mario Zucchelli” (MZS) sul promontorio di Baia Terra Nova....
  • OPEN DAY CASTELLI ROMANI E MONTI PRENESTINI 2019 Entusiasmo, partecipazione, condivisione. Queste le parole chiave dell’Open Day Castelli Romani e Prenestini 2019. Un evento – frutto della collaborazione dei principali enti di promozione territoriale – nato per promuovere...
  • La comunità di Giulianello accoglie Don Alfonso Fieni L’attuale guida della parrocchia di Rocca Massima-Boschetto ha iniziato il suo ministero pastorale anche presso la parrocchia di San Giovanni Battista È iniziato il ministero pastorale di Don Alfonso Fieni...
  • CIAMPINO: LAVORI PER L’UFFICIO POSTALE DI VIALE KENNEDY Fino al termine degli interventi prolungamento dell’orario fino alle 19.05 per l’ufficio postale di via Bologna.  Previsti anche uno sportello dedicato e una sala consulenza Roma, 21 ottobre 2019 –...
  • E’ stata una Sala Consiliare partecipe e commossa quella che, lo scorso 19 ottobre, nel Palazzo Colonna sede del Comune di Marino, ha assistito alla presentazione del libro di Fabrizio...
  • ALBANO RICORDA LA POETESSA ALDA MERINI ALBANO RICORDA LA POETESSA ALDA MERINI NEL DECENNALE DELLA SCOMPARSA:           AL LICEO FOSCOLO CONVEGNO SUGLI ASPETTI INEDITI DELL’OPERA Appuntamento giovedì 24 ottobre riservato agli studenti. Attesa per l’intervento del fotografo...

Teatro Belli. Mi abbatto e sono felice

gennaio 08
12:51 2018

IN SCENA DALL’11 AL 14 GENNAIO

Mulino ad Arte
mi abbatto e sono felice
di e con Daniele Ronco
regia Marco Cavicchioli

Vincitore dei premi: MaldiPalco 2015, CassinoOFF 2016, Premio voce della società giovanile.
Ispirato alla ‘Decrescita felice’ di Maurizio Pallante.
“Mi abbatto e sono felice” è un monologo a impatto ambientale “0”, autoironico, dissacrante, che vuole far riflettere su come si possa essere felici abbattendo l’impatto che ognuno di noi ha nei confronti del Pianeta. “Mi abbatto e sono felice” non utilizza energia elettrica in maniera tradizionale. Si autoalimenta, grazie allo sforzo fisico prodotto dall’attore in scena. Non sono presenti altri elementi scenici, le musiche sono live, i costumi essenziali e recuperati dal guardaroba di nonno Michele, il vero protagonista del monologo.
“Mi abbatto e sono felice nasce dalla riflessione che mi ha accompagnato nei mesi successivi alla morte di mio nonno, una persona che mi ha insegnato tanto e che stimo infinitamente per la condotta di vita esemplare perseguita durante i 91 anni trascorsi su questo pianeta.”
Disagio, crisi, scarsa produttività, povertà, inquinamento, surriscaldamento globale, etc.. Ma come, nell’era del benessere ci sono tutti questi problemi?! La felicità dell’uomo occidentale pare essere direttamente proporzionale a quanto produce e quanto consuma. Ma è davvero così? Mi abbatto e sono felice, rifacendosi ai principi etici della Decrescita felice, accompagna il pubblico in un viaggio che fa la spola fra un passato intriso di freschezza e genuinità e un presente frenetico e stanco di correre.

Teatro Belli di Antonio Salines
Piazza Sant’Apollonia 11/A 00153 Roma

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento