Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Test della Figura Umana – 2

Giugno 10
22:00 2010

Gli elementi indici di patologia nella rappresentazione della figura umana possono essere la trasparenza, sia degli organi interni del corpo sia dei genitali, i quali vengono messi in risalto al di sotto degli abiti, la scarsa integrazione tra le varie parti del corpo e l’inclinazione della figura più di 15°, indice di insicurezza e instabilità. Importanti sono anche i cosiddetti elementi grafologici: continuità/discontinuità del tratto, corrispondente ad una buona forza dell’Io, pressione del tratto, che evidenzia l’energia vitale e ombreggiature e cancellature, sintomo di ansia e insicurezza. Ogni parte del corpo ha un proprio significato intrinseco, che varia a seconda del modo in cui viene rappresentato; la testa è la parte che viene disegnata per prima. Nel caso in ci fosse disegnata per ultima, il soggetto presenta delle difficoltà a relazionarsi. Lo stesso significato si può attribuire quando è disegnata molto piccola e povera di particolari. Se viene disegnata molto grande ci si trova di fronte a malati organici affetti da grossi deficit intellettivi o di fronte a persone che fanno molta fatica a controllare le proprie fantasticherie ed emozioni. I tratti facciali sono considerati come il centro di comunicazione con la realtà e, se omessi, indicano una fuga e una negazione. Al contrario, qualora siano troppo accentuati, evidenziano un’eccessiva preoccupazione di apparire nei rapporti sociali. Gli occhi sono gli organi principali di contatto con il mondo esterno. Se sono disegnati molto grandi e minacciosi, esternano una paura di vedere e di essere perseguitati. Disegnati senza pupilla, esprimono il desiderio di chiudersi alla comprensione della realtà, in una sorta di isolamento autistico. La bocca è una delle prime fonti che forniscono piacere. Legata all’oralità e ad eventuali problematiche alimentari, se turgida e ben disegnata può essere espressione di erotismo orale. Qualora siano rappresentati i denti, questi indicano aggressività di natura orale, in particolare nei bambini piccoli. Il collo, rappresentante il collegamento tra il mondo fantastico (testa) e il mondo delle emozioni (corpo), quando è disegnato con enfasi o quando è omesso indica un’incapacità ad armonizzare queste due realtà. Se è enfatizzato, le due sfere risultano essere fortemente separate. Le braccia e le gambe evidenziano la modalità del soggetto di manipolare la realtà e di muoversi nell’ambiente circostante; se le braccia sono nascoste dietro la schiena o in tasca possono esserci problematiche di tipo masturbatorio, mentre se non vengono disegnate vi sono gravi problemi di contatto con l’ambiente. Dita lunghe indicano aggressività. Le braccia disegnate aderenti al corpo sono sintomo di passività e chiusura in sé stessi. Se invece vengono raffigurate allargate, indicano una buona capacità di adattamento manipolativo. In ultimo, i piedi evidenziano la propria autonomia; se sono particolarmente grandi esprimono un bisogno di sicurezza e di mostrarsi sicuri agli occhi degli altri.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio: 2021
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”