Notizie in Controluce

Torna la “centrale aperta” in tutta Italia

 Ultime Notizie

Torna la “centrale aperta” in tutta Italia

giugno 18
02:00 2008

Forte dei 98.000 visitatori registrati nel 2007, quest’anno la settima edizione di “Centrale Aperta” ospiterà nuove iniziative artistiche, ludiche ed educative.

Giunge alla settima edizione “Centrale Aperta”, l’iniziativa di Enel che offre l’opportunità di visitare le proprie centrali elettriche su tutto il territorio nazionale. Si comincerà sabato 17 maggio con l’impianto di Porto Tolle (Rovigo) per terminare il 18 ottobre con Porto Empedocle (Agrigento), passando per 61 centrali in tutta Italia, sulla scorta del successo dell’iniziativa che l’anno scorso ha attratto 98.000 visitatori. L’iniziativa “Centrale Aperta” è nata nel 2002 con lo scopo di aprire al pubblico il grande patrimonio tecnologico di Enel per farne conoscere i meccanismi e gli standard ambientali, favorendone in questo modo l’integrazione con il territorio. Anche quest’anno “Centrale Aperta” sarà un’importante occasione per rilanciare e promuovere le iniziative del progetto Energiaper: per la scuola, con le premiazioni del concorso Energia in Gioco; per l’ambiente, con le inaugurazioni delle centrali rinnovabili e il programma Natura e Territorio; per lo sport, con Natura e Territorio e con progetti ad hoc.
Da quest’anno il pubblico di “Centrale Aperta” sarà coinvolto in iniziative culturali ludiche e artistiche. L’arte contemporanea arriva in centrale con Artenergia: quattro mostre di quattro artisti contemporanei che esporranno le loro opere nell’insolito contesto di impianti come La Spezia, Montalto di Castro, Porto Empedocle e Brindisi.
Lo sport, inteso soprattutto nella dimensione di leale competizione sportiva, continuerà a essere il grande protagonista dell’appuntamento. Diamo gas alle nostre energie sarà una delle numerose iniziative dedicate allo sport che interesseranno quest’anno la quasi totalità degli impianti coinvolti. “Centrale Aperta” darà vita anche a numerose attività formative e naturalistiche, attraverso le quali sarà possibile comprendere il lavoro e l’impegno che permettono alle fabbriche dell’energia di operare nel pieno rispetto dell’ambiente.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento