Notizie in Controluce

Tuscolo: novità per la prossima stagione estiva al teatro romano.

 Ultime Notizie
  • ASP:  nessun ritardo aziendale nella gestione del Servizio Asili Nido ASP:  nessun ritardo aziendale nella gestione del Servizio Asili Nido – Tutela della salute delle operatrici e di tutto il personale sempre garantita e al primo posto nello svolgimento dei...
  • Pomezia aderisce alla Settimana Europea della Mobilità Pomezia aderisce alla Settimana Europea della Mobilità. Il Sindaco: “Lavoriamo a una Città più vivibile e a basso impatto ambientale” Pomezia aderisce alla 19° edizione della Settimana Europea della Mobilità 2020 (16-22...
  • MARINO NON E’ UNA DISCARICA…FAMILIARE Le immagini che vi mostriamo risalgono a giorni diversi del mese di Febbraio 2020 e dei primi di Marzo ma la famiglia, che disinvoltamente abbandona illegalmente i rifiuti, è la...
  • Climbing for Climate 2020_Organizzato da RUS e Cai ECCO LA SECONDA EDIZIONE DI CLIMBING FOR CLIMATE: UN’ESCURSIONE IN MONTAGNA PER SENSIBILIZZARE SULL’AGENDA 2030 DELLE NAZIONI UNITE E SULLA TUTELA DEL PAESAGGIO   L’iniziativa, organizzata dalla Rete delle Università...
  • CORONAVIRUS 15 SETTEMBRE 2020  ALTRI 15 NUOVI CASI AI CASTELLI ROMANI E LITORANEA (181 NELLA REGIONE LAZIO, 95 SOLO A ROMA)  32 SOGGETTI GUARITI COMUNICATI DAL SERESMI  MOLTI SINDACI NON COMUNICANO I DATI ==============...
  • GROTTAFERRATA, LETTERA APERTA DEL SINDACO ANDREOTTI AL MONDO DELLA SCUOLA GROTTAFERRATA, LETTERA APERTA DEL SINDACO ANDREOTTI AL MONDO DELLA SCUOLA:“ISTITUZIONE DECISIVA NEL TESSUTO SOCIALE, EMERGENZA HA RAFFORZATO IL SENSO DI COMUNITA’. AMMINISTRAZIONE SEMPRE PRONTA A INTERVENIRE A SOSTEGNO”   Il...

Tuscolo: novità per la prossima stagione estiva al teatro romano.

Novembre 13
15:44 2009

Forte di questi successi, la Comunità Montana pensa già alla prossima stagione teatrale, muovendosi per tempo sia sul piano del reperimento delle risorse necessarie, che su quello della pianificazione artistica. “Quello del Teatro è per noi uno strumento importante per dare il giusto rilievo mediatico al sito di Tuscolo e al progetto di Parco Archeologico Culturale che stiamo portando avanti con tanto impegno – dichiara in proposito il Presidente della Comunità Montana Giuseppe De Righi – e in questo senso la straordinaria collaborazione con l’ INDA ci offre un’occasione davvero unica e preziosa”.

Di recente, il Sovrintendente dell’INDA Ferdinando Balestra già annunciato i titoli della prossima stagione che arriveranno a Tuscolo, dando per certi una Fedra di Euripide con Elisabetta Pozzi e un Aiace di Sofocle con Maurizio Donadoni, di cui restano da stabilire solo le date, decidendo tra il mese di luglio o di agosto.

Sulla scia della visibilità che la presenza degli spettacoli di Siracusa al Teatro di Tuscolo portano con sé, la Comunità Montana sta pensando di offrire una opportunità di ulteriore crescita culturale al territorio, coinvolgendo anche le risorse umane locali nel progetto di una più ampia stagione teatrale dedicata alla Rappresentazione Classica. Proprio in questi giorni, la Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini ha avviato un processo conoscitivo delle compagine teatrali dell’area, finalizzato a valutare la fattibilità di un progetto artistico condiviso per la prima volta anche con le compagnie del territorio, che si affiancherebbe alla messa in scena dell’INDA.

” Certamente – ci tiene a precisare il Direttore generale dell’Ente Rodolfo Salvatori – non siamo e non vogliamo fare gli imprenditori teatrali, ma solo cercare di far crescere nel territorio un’attenzione verso lo studio dei classici, che trova il suo baricentro nel Parco Archeologico Culturale di Tuscolo e nella colalborazione con l ‘Inda” .

” Non ci dimentichiamo – aggiunge l’ Assessore ai Beni Culturali dell’Ente Aldo Morana – che il nostro sito dallo scorso anno, grazie ad un accordo strategico, è diventato un polo d’eccellenza per il Dramma Antico, insieme a Siracusa, ma anche a Paestum e alla Valle dei Templi di Agrigento , entrati con Tuscolo nel circuito virtuoso ed esclusivo, costruito dall’ Inda per portare la Rappresentazione Classica in tour per l’Italia”.

In un primo incontro che si è tenuto in Comunità Montana con le compagnie del territorio martedì scorso, è emerso un notevole interesse per il progetto, più di quanto l’Ente stesso aveva potuto ipotizzare, scoprendo molte realtà amatoriali e qualcuna anche professionale, che già ha avuto esperienze con il Dramma Antico. L’invito che l’Ente ha rivolto ai presenti e che estende a tutte le associazioni culturali del territorio, è quello di formulare delle proposte di spettacolo ispirate al tema Classico, che verranno selezionate dall’Ente.

 

 

Condividi

Articoli Simili