Notizie in Controluce

   UN MONDO FIABESCO IN MOSTRA AL THE POTTERY SHOW

 Ultime Notizie

   UN MONDO FIABESCO IN MOSTRA AL THE POTTERY SHOW

    UN MONDO FIABESCO IN MOSTRA AL THE POTTERY SHOW
Ottobre 01
16:12 2020

In uno scenario d’altri tempi, tra il verde che accoglie creando una fiabesca cornice si è svolto il 25, 26 e 27 settembre  un evento che riporta al passato, sia come location – l’antico casale nel parco del Vecchio Podere  a Grottaferrata -, sia come ritorno a quelle che sono state le prime forme d’interazione tra l’uomo e l’arte, vale a dire il contatto manuale e creativo con la creta, l’argilla, il legno e tutti i materiali in apparenza inerti del mondo vegetale e minerale. In apparenza perché, sfiorati e manipolati dalla creatività di chi ha uno sguardo legato al cuore e alle mani, queste sostanze prendono vita, arricchendo la nostra anima di una passione che va oltre quel che si vede e si tocca. E’ quel pathos che spinge l’artista a un legame simbiotico tra la sua mente e l’oggetto che sta animandosi tra le sue mani.

Circa 500 metri quadri di superficie espositiva, tra laboratori di ceramica, di pittura, di manipolazione di quelle argille delle quali è ricco il nostro territorio del Vulcano Laziale, tutto in uno spazio che, anche con l’obbligo della mascherina, ha agevolmente permesso di mantenere il distanziamento sociale.

Interessanti eventi culturali hanno arricchito la manifestazione: tra questi la presentazione del libro “Cento Teiere” di Karin Lindström curatrice e organizzatrice della mostra, coadiuvata dalla scrittrice e giornalista Daniela Zannetti; un’interessante presentazione del Maestro ceramista Pino Pulitani che ha svelato i segreti della terra argillosa nel Lazio e la storia della ceramica locale.

Venti artisti ceramisti con opere uniche interamente fatte a mano hanno interagito con i visitatori, presentando i loro lavori, splendidi manufatti: piatti, tazze, vasi, cesti brocche, sculture. Tra questi i gatti e le altre meraviglie di Paola Santangeli di Rocca di Papa. Le chiedo di raccontarmi la sua esperienza e lei volentieri, tra i suoi gatti di ceramica racconta: sono nata e vivo a Rocca di Papa, dove ho anche un piccolo laboratorio. La ceramica è sempre stata la mia grande passione: a vent’anni, infatti, apprendevo i primi rudimenti nel laboratorio di Capodarco a Grottaferrata.  Con il tempo mi sono specializzata nella pittura a terzo fuoco e in generale nella decorazione; poi ho conosciuto quella che è l’ideatrice e curatrice del Pottery Show nonché maestra ceramista Karin Lindström e con lei è ricominciata la mia esperienza nel mondo affascinante dell’argilla. Un mondo che comprende un infinito sapere, migliaia di tecniche, di materiali e che vanta una grande storia, perché la ceramica ha accompagnato l’evoluzione dell’uomo. Che dire, una passione profonda per me, che si accorda perfettamente anche all’espressione della mia interiorità. Come per tutta l’arte lavorare, manipolare, dipingere, ideare con l’argilla corrisponde a una forma di meditazione e di radicamento nell’attimo presente della creazione…

E ci lasciamo dando voce all’ideatrice di questa fantasiosa manifestazione, Karin Lindström che si dice lieta di aver raggiunto lo scopo dell’evento unendo professionisti e appassionati  dell’arte ceramica contemporanea che hanno avuto modo in questi giorni di  scambiare idee, esperienze e  ispirazioni e di condividere con il pubblico il meraviglioso mondo della ceramica, assistendo e partecipando a piccoli laboratori e passeggiando in un parco trasformato in un giardino delle piccole meraviglie.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento