Notizie in Controluce

 Ultime Notizie
  • I PROBLEMI DEL LATTE IN ITALIA E LA FORZA DEL SETTORE OVICAPRINO I PROBLEMI DEL LATTE IN ITALIA E LA FORZA DEL SETTORE OVICAPRINO AL CENTRO DEL DIBATTITO PROPOSTO NELLE FIERE ZOOTECNICHE INTERNAZIONALI DI CREMONA A CremonaFiere soluzioni e proposte per due...
  • L’ESPERANTO NEL PALLONE Parole in Esperanto sul pallone dei mondiali in Qatar E’ forse per farsi perdonare l’organizzazione di un mondiale che sarebbe stato a lungo contestato che la FIFA ha deciso che...
  • Strade a Ciampino, completato il rifacimento di via Icaro Completato il rifacimento di via Icaro, nel tratto completo tra via Bleriot e via Fratelli Wright. L’intervento ha visto il ripristino del manto stradale al termine dell’intervento per la realizzazione...
  • Pomezia: buoni spesa per le famiglie Comune di Pomezia: buoni spesa per le famiglie, contributo economico straordinario una tantum Dionisi: un Natale all’insegna del sostegno concreto ai più svantaggiati   Pomezia, 2 dicembre 2022 – Pubblicato...
  • Antartide: Beyond Epica, inizia la campagna di perforazione profonda della calotta glaciale     Dall’analisi della carota di ghiaccio dati su evoluzione delle temperature, composizione dell’atmosfera e ciclo del carbonio fino a 1,5 milioni di anni fa Con l’avvicinarsi dell’estate australe riprende...
  • Convegno Nazionale COMPAG 2022 Agricoltura.  La strategia verde europea: un futuro grigio per il settore del commercio? Dal green deal alle carenze di materie prime a livello mondiale, con cali di produzione fino al...

Un tuffo nella Marino del 1571… con il grande Corteo storico in costume

Settembre 29
17:30 2016

Un tuffo nella Marino del 1571… con il grande Corteo storico in costume
in occasione della Sagra dell’Uva (30 settembre-3 ottobre 2016)

“Lo vedi, ecco Marino, la Sagra c’è dell’uva…”: le note della famosa canzone romanesca ‘Na gita a li Castelli, meglio nota come Nannì, scritta da Franco Silvestri nel 1926 e cantata in passato da artisti del calibro di Ettore Petrolini, Claudio Villa, Lando Fiorini, Gabriella Ferri… risuoneranno in questo weekend a Marino quale inno della celeberrima Sagra dell’Uva, la più antica e nota del genere in Italia, con la quale da 92 anni la Città celebra i suoi vini DOP e le sue uve dorate.
La Sagra – che quest’anno vedrà il suo culmine domenica 2 e lunedì 3 ottobre – affonda le sue radici in un substrato di memorie storiche e religiose e di tradizioni popolari, e coincide con l’antica festa istituita da Pio V in onore della Madonna del Rosario (Madonna “della Vittoria”) per il successo navale riportato contro i Turchi a Lepanto nel 1571 dal principe marinese Marcantonio Colonna, nominato Capitano Generale della flotta pontificia da Papa Pio V. La celebrazione religiosa mariana avviene la domenica mattina con la processione e l’offerta dell’uva nuova. Il pomeriggio della domenica e del lunedì il trionfo di Marcantonio Colonna viene commemorato con uno dei cortei storici in costume più antichi d’Italia: la prima edizione si tenne nel 1929 e fu saltuariamente ripresa negli anni successivi, finché il corteo non venne riproposto con continuità a partire dal 1969. Ripercorre l’ingresso trionfale di Marcantonio II Colonna, vincitore a Lepanto, nel suo castello di Marino.
Inizialmente si utilizzavano costumi in affitto; dagli anni Novanta del XX secolo gli abiti vengono invece confezionati ad hoc da due associazioni culturali – “Arte e Costumi Marinesi” e “Lo Storico Cantiere” – che con un attento lavoro di ricerca storico-documentaria e il paziente e qualificato contributo di sarti e costumisti locali confezionano i costumi rinascimentali di guardie, capitani, prigionieri turchi, principi, cavalieri, nobildonne, persone del popolo. La ricostruzione è sempre più accurata e aderente al periodo storico e la cura dei figuranti via via più dettagliata: da alcuni anni si è aggiunta accanto a Marcantonio Colonna la figura della moglie Felice Orsini, rivelatasi molto attiva nell’attività pubblica accanto al marito; i parenti stretti di Marcantonio; e ad oggi ca. 400 figuranti animano il corteo, sviluppato in due tronconi: quello bellico, con Marcantonio Colonna e il suo seguito che parte dal parco di Villa Desideri e percorre Corso Vittoria Colonna, mentre il corteo di Felice Orsini e della nobiltà parte da Palazzo Colonna e percorre corso Trieste; l’incontro avviene in piazza Giacomo Matteotti, dove il governatore pronuncia un discorso di benvenuto e consegna le chiavi del castello a Marcantonio Colonna, il quale a sua volta legge un appello alla pace e alla fratellanza tra i popoli, dopo di che il corteo riunificato si avvia verso Palazzo Colonna per ricevere il saluto delle autorità. Nel corso degli anni, la ricchezza del guardaroba è cresciuta in maniera esponenziale, e anche la partecipazione popolare. Quanti desiderano candidarsi come figuranti possono rivolgersi a inizio settembre alle due associazioni, che destinano ciascun abito alla persona adatta per corporatura ed età.
Negli anni, l’evento si è arricchito della partecipazione di gruppi di rievocazione storica di varie parti d’Italia; da alcuni anni è animato dal gruppo locale di sbandieratori tamburini e musici “Lo Scudo di Lepanto”. Marcantonio Colonna – la cui pesante corazza è stata dipinta dal maestro Umberto Mastroianni – e la consorte Felice Orsini sono stati spesso interpretati da attori di fama nazionale. Quest’anno, come nella scorsa edizione, saranno interpretati da figuranti del luogo. Ma c’è una curiosa novità nel corteo storico del 2016: il corteo bellico – con i guerrieri e i prigionieri turchi – verrà anticipato, poiché partirà nel tardo pomeriggio di venerdì 30 settembre da Santa Maria delle Mole, percorrendo Viale della Repubblica e giungendo in Piazza Sciotti; qui ci sarà uno spettacolo di danze orientali e un discorso di Marcantonio, con la consegna di una pergamena da portare al governatore della Città di Marino nella quale il principe annuncia la vittoria e informa che entro due giorni raggiungerà la sua residenza nel castello di Marino. Questo avvenimento non è una ricostruzione storica ma un’ipotesi verosimile. Il proclama verrà bandito il sabato alle 17 nella Città di Marino e letto alle 18 a Palazzo Colonna, oggi sede del Comune.

La domenica il doppio Corteo storico partirà alle 15.30, mentre il lunedì – in cui è tradizione replicare il programma della festa profana per un pubblico in genere più ristretto, soprattutto locale – l’appuntamento è per le ore 17.
Saranno 70, quest’anno, i quintali di uva distribuiti agli ospiti presenti e 1.200 i litri di vino che sgorgheranno dalle fontane del Miracolo: le due monumentali dei Mori a piazza Matteotti (vino offerto dal Gotto d’Oro) e l’altra del Tritone in piazza San Barnaba (vino offerto da CantineNicolini) e dalla Fontana allegorica di Borgo Garibaldi. La serata di chiusura, il lunedì alle 21 in Piazza San Barnaba, sarà affidata alle note del Banco del Mutuo Soccorso.
Sarà una Sagra all’insegna della valorizzazione del patrimonio locale e della tradizione enogastronomica, ma anche all’insegna del Bere Responsabile: nelle giornate di sabato e domenica in piazza della Repubblica sarà presente un gazebo affidato all’Unità di Strada Magliana 80, una cooperativa sociale che lavora a stretto contatto con il SERT di Ciampino e Marino.
Altra iniziativa che vede il Sociale in Sagra è quella che riguarderà le persone con difficoltà motorie: verrà loro riservato uno spazio in piazza San Barnaba per poter assistere al corteo della rievocazione storica nel pomeriggio di lunedì, giornata della Sagra meno caotica e sicuramente preferita dagli abitanti di Marino.

Nei dintorni, nell’ambito di Enjoy Castelli Romani – circuito di promozione turistica degli eventi del weekend ai Castelli Romani – proposte diversificate sul territorio: visite ed escursioni storico/naturalistiche e attività per le famiglie.

Sabato si potrà fare trekking a Velletri sull’Artemisio attraverso un sentiero ad anello che porterà a scoprire quel che rimane dell’antica caldera esterna del Vulcano Laziale.

Verrà anche proposto un bus tour alla scoperta delle meraviglie nascoste dei Castelli Romani, da Villa Mondragone alle sponde del lago Albano e di quello di Nemi, con visita del Museo delle navi Romane e del borgo nemese, con guida in italiano e in inglese.

Per le famiglie, a Monte Porzio, un pomeriggio di scoperta del “misterioso caso” del Barco Borghese, con una caccia al suo antico tesoro armati di mappa, bussola e torcia.

Domenica, trekking nel bacino nemorense partendo da Genzano, passando per Fontan Tempesta, con ritorno lungo il bacino del lago.

Si potrà anche scoprire la millenaria storia di Velletri, volsca poi etrusca e romana, dimora di campagna di aristocratici e imperatori, che diede addirittura i natali alla Gens Octavia da cui discese Augusto imperatore. Nell’appuntamento sarà inclusa la visita al Museo Civico Archeologico “Oreste Nardini”.
Giornata speciale dedicata ai nonni presso la fattoria degli asinelli di Monte Compatri, area didattica gestita dall’Ente Parco dei Castelli Romani con l’associazione Appha onlus; nella giornata è previsto un emozionante giro sull’asinello per i bimbi, il pranzo condiviso, dei racconti e un originale laboratorio di costruzione di giocattoli.

Infine, si avrà la possibilità – come ogni weekend – di navigare il lago di Castel Gandolfo sulla barca didattica dell’Ente Parco.

Info:
DMO Castelli Romani
c/o Consorzio SBCR – Viale Giuseppe Mazzini 12 – Genzano di Roma (RM)
0693956063 int. 12 o 19
operatori@visitcastelliromani.it
www.visitcastelliromani.it
NB: Tutte le attività guidate richiedono la prenotazione. I contatti e le specifiche si trovano sul sito web www.visitcastelliromani.it e di seguito

ENJOY CASTELLI ROMANI
weekend 1-2 ottobre 2016

SABATO 1° ottobre

Marino
92ª SAGRA DELL’UVA
Evento principe ai Castelli Romani, per festeggiare la fine del periodo della vendemmia. Dalle mitiche “fontane che danno vino” agli spettacoli di sbandieratori e la rievocazione storica del ritorno di Marcantonio Colonna alla Solenne Processione della Madonna del SS.mo Rosario della domenica mattina con gli arredi e paramenti e statue storiche della Basilica di San Barnaba. Grande festa accompagnata da concerti dal vivo serali e spettacolo pirotecnico.
Tipologia Feste/Sagre
Durata dal 1 al 3 ottobre
Info WWW.COMUNE.MARINO.RM.GOV.IT

Castelli Romani
WONDERBUS
Il bus turistico che vi farà scoprire le meraviglie nascoste dei Castelli Romani con guida in italiano e in inglese. Da Villa Mondragone alle sponde del lago Albano, pranzo con piatti tipici in un storico ristorante per concludere con la visita del Museo delle navi Romane e del borgo di Nemi.
Tipologia Bus Tour
Partecipanti min 30 – max 50
Durata dalle 09.00 alle 18.00
Appuntamento h. 9.00 (stazione Anagnina) Quota di partecipazione € 45.00 a persona Info e prenotazioni Lanuvium Viaggi tel. 06 97249570 cell. 334 9492928
INCOMING@LANUVIUMVIAGGI.IT
Note Prenotazione obbligatoria.
La quota include trasporto bus GT, pranzo con prodotti tipici, guida, assicurazione.

Velletri
COSE MAI VISTE: STORIA DEL VULCANO LAZIALE I FASE: I MONTI DELL’ARTEMISIO E IL SENTIERO DELLE FONTI
Lungo trekking attraverso un sentiero ad anello che porterà a scoprire quello che rimane dell’antica caldera esterna del Vulcano Laziale

Tipologia Natura
Appuntamento h. 8.30
Durata 5/6 Ore
Difficolta’ Media
Accessibilita’ No
Quota Di Partecipazione € 8,00 + € 2,00 Tessera Associazione
Info e Prenotazioni Ass. Nomos Trek BEATRICE@NOMOSTREK.COM
cell. 3356908993

Monte Porzio Catone
COSE MAI VISTE: CACCIA AL BARCO
Bambini, sarete voi gli avventurieri armati di mappa, bussola e torcia che riporterete alla luce l’antico tesoro del Barco Borghese… grazie al vostro fiuto e alla vostra fantasia riusciremo a risolvere il misterioso caso del Barco e a divincolarci tra i suoi infiniti cunicoli… La caccia è aperta!
Tipologia Famiglia
Appuntamento h. 16.00
Durata 3 Ore
Difficolta’ Bassa
Accessibilita’ No
Quota di Partecipazione € 5,00 I Bambini – Adulti Gratis
Info e Prenotazioni Ass. Manacubba
MANACUBBA@GMAIL.COM
Cell. 320 7871831

Castel Gandolfo
COSE MAI VISTE: SENTIERO DELL’ACQUA
Il sabato e la domenica, escursioni nel bacino lacustre di Castel Gandolfo sulla Barca Didattica dell’Ente Parco.
Per conoscere, amare e quindi tutelare uno dei simboli dell’area protetta: il lago Albano
Tipologia Speciale
Appuntamento incrocio Piazzale del Lago / Via dei Pescatori
Durata 1 ora
Difficoltà Bassa
Accessibilità Sì
Quota di partecipazione € 6 adulti – € 4 da 6 a 12 anni
Info e prenotazioni Parco – Federico Bronzi 3476104110
Note Prenotazione obbligatoria

DOMENICA 2 ottobre

Marino
92ª SAGRA DELL’UVA
Evento principe ai Castelli Romani, per festeggiare la fine del periodo della vendemmia. Dalle mitiche “fontane che danno vino” agli spettacoli di sbandieratori e la rievocazione storica del ritorno di Marcantonio Colonna alla Solenne Processione della Madonna del SS.mo Rosario della domenica mattina con gli arredi e paramenti e statue storiche della Basilica di San Barnaba. Grande festa accompagnata da concerti dal vivo serali e spettacolo pirotecnico.
Tipologia Feste/Sagre
Durata dal 1 al 3 ottobre
Info WWW.COMUNE.MARINO.RM.GOV.IT

Genzano di Roma – Nemi
TREKKING NEL BACINO NEMORENSE
Con la guida naturalistica inizieremo il percorso partendo da Genzano, passando per Fontan
Tempesta e proseguendo lungo un costone che costeggia il lago di Nemi. Dopo il pranzo a Nemi il percorso si snoderà verso il bacino del lago per tornare di nuovo a Genzano.
Tipologia Treking Urbano
Partecipanti min 10 – max 20
Durata dalle 8.45 alle 18.00
Appuntamento h. 08.45 (Genzano di Roma, Loc.Piagge)
Quota di partecipazione € 38.00 a persona
Info e prenotazioni Lanuvium Viaggi tel. 06 97249570 – cell. 334 9492928
INCOMING@LANUVIUMVIAGGI.IT
Note Prenotazione obbligatoria; la quota include trasporto bus GT, pranzo con prodotti tipici, guida, assicurazione

Velletri
COSE MAI VISTE: VELLETRI ED AUGUSTO – 2000 ANNI DA RACCONTARE
Alla scoperta del tessuto storico della millenaria cittadina castellana. Nel percorso è inclusa la visita al Museo Civico Archeologico “Oreste Nardini” nel quale si prenderà visione delle più importanti testimonianze archeologiche rinvenute nella città e nel territorio circostante.
Tipologia Trekking Urbano
Appuntamento h. 9.30
Durata 3 Ore
Difficolta’ Bassa
Accessibilita’ No
Quota di Partecipazione Adulti € 6,00 – dai 4 ai 17 Anni € 3,00
Info e Prenotazioni Ass. Diakronica
ASS.DIAKRONICA@GMAIL.COM
tel. 06 97249570 cell. 393 9544247

Monte Compatri
COSE MAI VISTE: I NONNI RACCONTANO…
La giornata dedicata ai nonni – presso la Fattoria degli Asinelli – prevede: giro sull’asinello per i bimbi, pranzo sociale, racconti e laboratorio di costruzione di semplici giocattoli insieme a genitori, nonni e bimbi.
Tipologia Speciale
Durata intera giornata
Quota di partecipazione € 13,00 adulti – € 15,00 bimbi compreso laboratorio
Info e prenotazioni Ass. Orizzonte Arcobaleno – cell. 345 9157124
Note Prenotazione obbligatoria

Castel Gandolfo
COSE MAI VISTE: SENTIERO DELL’ACQUA
Il sabato e la domenica, escursioni nel bacino lacustre di Castel Gandolfo sulla Barca Didattica dell’Ente Parco.
Per conoscere, amare e quindi tutelare uno dei simboli dell’area protetta: il lago Albano
Tipologia Speciale
Appuntamento incrocio Piazzale del Lago / Via dei Pescatori
Durata 1 ora
Difficoltà Bassa
Accessibilità Sì
Quota di partecipazione € 6 adulti – € 4 da 6 a 12 anni
Info e prenotazioni Parco – Federico Bronzi 3476104110
Note Prenotazione obbligatoria

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”