Notizie in Controluce

Una fucina di campioni sportivi

 Ultime Notizie

Una fucina di campioni sportivi

Giugno 03
13:27 2010

«Sapevo di potercela fare – ha commentato Daniele -, l’importante è stato rimanere tranquillo fino alla fine e non perdere la concentrazione». Lo sport del flipper è ben lontano dall’essere scomparso dunque, e a quasi un secolo dalla sua invenzione, vanta ancora una buona cerchia di seguaci e appassionati. Una passione, quella per le biglie e le alette, che Daniele ha potuto coltivare fin da piccolo frequentando proprio una sala giochi di Rocca di Papa. «Ho scoperto il flipper all’età di 8 anni – racconta Daniele -, quando sono entrato per la prima volta in un bar, che era considerato la sala giochi del mio paese. È stato un vero e proprio colpo di fulmine. Ricordo che dovevo utilizzare uno sgabello per arrivare ai tasti. Giocavo tutti i giorni per ore e ore, fino a quando, all’età di 14-15 anni, i flipper non cominciarono a essere sostituiti dai videopoker e dai vari giochi a premio». La carriera agonistica di Daniele comincia nel 2006, quando partecipò, in rappresentanza della nazionale italiana, agli europei di Stoccolma. E poi il grande trionfo al mondiale 2010 di Minnesota, dove ha sbaragliato i 64 migliori giocatori del pianeta, portando in vetta il tricolore italiano. «È una vittoria che rende orgogliosi tutti gli appassionati di flipper – commenta l’assessore alla Cultura, Sport e Turismo di Rocca di Papa Roberto Sellati – ma soprattutto noi concittadini roccheggiani, e speriamo possa contribuire a mantenere alta la passione per questo gioco, che purtroppo sta lentamente sbiadendo». Come Daniele molti altri giovani rocchegiani hanno raggiunto ottimi risultati sportivi, da Marco Zitelli, secondo ai campionati italiani invernali di lancio del disco, Luciano Zitelli, campione di Tang soo do, Francesca Cotichini, vincitrice del Campionato italiano di Karate svoltosi a Cervia il 17 e 18 aprile scorso, il fiorettista tredicenne Gridelli Alessandro, quest’anno campione italiano in assoluto e la sciabolatrice Fondi Camilla, vincitrice dei Campionati italiani individuali under 17. «Rocca di Papa è una fucina di campioni – afferma il sindaco Pasquale Boccia -, segno di una gioventù impegnata e attiva nello sport come nella vita, il cui contributo è fondamentale per il paese e il suo futuro».

 

 

Condividi

Articoli Simili