Notizie in Controluce

Una grande anteprima con il coro, GaLoni e James Rollins: presentato il programma di “Velletri Libris” 2019

 Ultime Notizie

Una grande anteprima con il coro, GaLoni e James Rollins: presentato il programma di “Velletri Libris” 2019

Una grande anteprima con il coro, GaLoni e James Rollins: presentato il programma di “Velletri Libris” 2019
maggio 28
11:01 2019

Una grande anteprima con il coro, GaLoni e James Rollins: presentato il programma di “Velletri Libris” 2019

Neanche la pioggia e il brutto tempo hanno fermato il grande evento di anteprima della rassegna letteraria internazionale “Velletri Libris”, ideata e realizzata dalla Mondadori Bookstore Velletri-Lariano-Genzano. Gli attesi appuntamenti dell’estate al Chiostro della Casa delle Culture e della Musica si confermano per la terza edizione di grandissima qualità, e la serata di domenica 26 maggio è servita proprio a spiegare il programma con le novità messe in campo dall’organizzazione. Alle ore 18.00 si è esibito il coro dei ragazzi della FondarCanto, con un concerto di benvenuto diretto dal Maestro Graziano Cedroni. Le giovani voci hanno riempito l’Auditorium, gremito per l’occasione, riscuotendo lunghi applausi per la performance offerta. A seguire, alle ore 19.00, la presentatrice Tiziana Mammucari ha salutato i presenti e dato la parola a Guido Ciarla e Aurora De Marzi, titolari della Libreria Mondadori, per svelare il programma. I nomi non hanno tradito le aspettative: si comincia con Stefano Benni (8 giugno), poi Concita De Gregorio (15 giugno), Every Child is my child (Marco Bonini, Carlotta Natoli, Fausto Sciarappa e Donatella Finocchiaro), Rita Dalla Chiesa (21 giugno), Frankie Hi-Nrg (22 giugno), Lansdale e Shiner (29 giugno), Stefania Auci (30 giugno), Massimiliano Ossini (4 luglio), Umberto Guidoni (7 luglio), Michela Murgia (11 luglio), Dacia Maraini (14 luglio), Andrea Purgatori (17 luglio), Simonetta Agnello Hornby (20 luglio), Alessandro Robecchi (25 luglio), Gianni Oliva (27 luglio), Salvo Sottile (31 luglio) e Marco Malvaldi (3 agosto). Una programmazione davvero intensa, ricca e di qualità, che premia il lavoro annuale della Mondadori veliterna, attenta a proporre testi variegati con l’unico proposito di fare aggregazione intorno al libro. Le serate saranno come sempre allietate dalle degustazioni eno-gastronomiche, curate dal Casale della Regina e da Gelatomania con i vini selezionati dal CREA Velletri. Hanno preso la parola anche Massimo Morassut, referente proprio del CREA, e Roberto Di Calisto, per portare il loro saluto e riepilogare il lavoro che si svolgerà durante l’estate. Grandi novità anche per lo Spazio Bimbi, con Laura Fabiani di “Fantanimazione” che ha spiegato il progetto per i più piccoli, con letture condivise e laboratori tematici. Gli allestimenti floreali saranno sempre a cura de “Le Camelie del Generale”. Presentati i partner, è stata la volta degli sponsor: Banca Popolare del Lazio, Casa di Cura Madonna delle Grazie, Class Auto Group e Assicurazioni Generali. È quindi intervenuto Claudio Maria Micheli, direttore artistico della Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura, per sottolineare la collaborazione tra la Mondadori e la Fondarc nella piena convinzione che il progetto “Velletri Libris” sia vincente e in crescita. Alle ore 19.30 spazio al Premio Letterario per la Narrativa: con il presidente della Giuria, lo scrittore Diego De Silva, e il referente e giurato Rocco Della Corte insieme ai membri Guido Ciarla e Aurora De Marzi sono stati consegnati gli attestati ai quindici finalisti e alla menzione speciale. Gli autori scelti sono saliti sul palco, visibilmente emozionati, e hanno ricevuto il premio. È stata mostrata la copertina dell’antologia, intitolata “Per un pugno di storie”, e in stampa per le prossime settimane. La prima edizione del premio “Velletri Libris” è andata a Enrico Strappetti, Teresa Madonia, Daniele Dibennardo, Giordano Vecchietti, Lazzaro Romano, Alessia Mattacchioni, Alessandro Manzi, Gianluca Cinelli, Sonia Angeloni, Ilaria Paluzzi, Giuseppe Sorrentino, Rita Ermacora, Vincenzo De Lillo e Gabriele Rosatelli. La menzione speciale, assegnata a Lucio Sandon, è stata consegnata direttamente da Lavinia Ilardi: il riconoscimento, infatti, è in ricordo del professor Marcello Ilardi, uomo di cultura, vero mecenate e personaggio indimenticabile per Velletri. Terminate le premiazioni l’Auditorium si è riempito nuovamente per il concerto del cantautore GaLoni, con la presentazione dell’album “Incontinenti alla deriva”. Alle 21.00 spazio alla presentazione con il grande evento: lo scrittore di fama internazionale James Rollins, nelle sue date italiane, ha scelto Milano e Velletri per parlare del suo romanzo “Il segreto dell’inquisitore”. Intervistato da Emanuele Cammaroto, l’autore con la sua gentilezza e la sua ironia ha raccontato della sua ultima fatica letteraria. Misteri del passato e sfide tecnologiche del futuro contraddistinguono una narrazione fluente, accattivante e ricca di pathos. “Sono un veterinario che non ha mai smesso di fare il suo lavoro, ho semplicemente deciso di invertire le mie passioni e far sì che mi desse da vivere la scrittura e diventasse il mio hobby curare gli animali. In questo libro di avventura inserisco le mie passioni, perché credo di poterle trasmettere al lettore”, ha detto Rollins. La Sigma-Force, una squadra speciale, è al centro della trama i cui risvolti sono stati studiati nei minimi dettagli. Un aspetto importante, sollecitato anche dallo scrittore Diego De Silva intervenuto per fare alcune domande al suo collega, è quello della tecnologia. Oggi, in piena epoca di nativi digitali, è impossibile fermare l’avvento degli smartphone. La minuziosa ricerca utile ad organizzare gli spazi e i tempi della storia si è interrogata anche sulla potenza che la rete ha nell’influenzare la vita di tutti i giorni. Da Google Maps all’utilizzo che il potere fa di questi strumenti, spesso utili a filtrare le informazioni richieste dagli utenti. Il giallo, dai contorni torbidi, si snoda intorno alla storia di Pierce, coinvolto nelle ricerche per il rapimento di Seichan. Il percorso lo condurrà al lontanissimo passato, in cerca di risposte segrete. Al termine dell’incontro, lungo firma-copie e foto-ricordo (a cura di Edoardo Amati, fotografo ufficiale della manifestazione). L’appuntamento con “Velletri Libris” è per l’8 giugno, con Stefano Benni. L’anteprima e il programma hanno destato il vivo interesse della città, che ha risposto di nuovo presente al cospetto di un’iniziativa culturale sempre più radicata e vitale, perché “Velletri è ormai un punto di riferimento della letteratura e dell’editoria”, come sottolineato anche da Diego De Silva!

 

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento