Notizie in Controluce

Velletri – Giorgio Carta. Photo

 Ultime Notizie

Velletri – Giorgio Carta. Photo

Velletri –   Giorgio Carta. Photo
27 Marzo
07:39 2017

Giorgio Carta. Photo
A cura di Ermenegildo Frioni

Con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Velletri (RM)

25 Marzo – 22 Aprile 2017

Inaugurazione
Sabato 25 Marzo 2017, ore 18.30

Interventi di
Ermenegildo Frioni, FriArte-Roma
Prof. Pasquale Lettieri, critico e storico dell’arte

Sarà presente l’artista

POLO ESPOSITIVO “JUANA ROMANI”
EX ISTITUTO D’ARTE
Via Luigi Novelli, 3
VELLETRI (RM)

Catalogo FriArte Roma

con testi di
Ermenegildo Frioni
Mimmo Di Benedetto

ed un saggio critico di
Pasquale Lettieri

Informazioni: www.friarte.it

***

VELLETRI (RM). Sabato 25 marzo 2017, alle ore 18.30, presso il Polo Espositivo “Juana Romani” di Velletri (Ex Istituto d’Arte, via Luigi Novelli, 3) si inaugura la personale di fotografia dell’artista sardo Giorgio Carta. Promossa dall’Organizzazione Artistica FriArte, con il patrocinio del Comune di Velletri e del Circolo Artistico “La Pallade Veliterna”, sarà presentata dal curatore Ermenegildo Frioni e dal critico e storico dell’arte Prof. Pasquale Lettieri.
Giorgio Carta – come scrive Pasquale Lettieri nel testo in catalogo – consapevole della sua modernità trasgressiva, della sua visione emozionale del mondo, è un sostenitore della necessità della ricerca fotografica, in quanto fondazione culturale, radicale, di tutto il pensiero dell’originalità, senza di cui tutto appare casuale, improvvisato, privo di linguaggio. Questa sua maturazione, fotografica e concettuale, lo ha portato più volte a misurarsi con il corpo femminile, fatto di luoghi comuni e di bizzarrie, di fotografia colta (alla Brassäi e alla Salomon) e di fotogiornalismo (da Weegee ai paparazzi romani), una mescolanza di jet-set e moda, di attrazione per il lusso, potere e sesso, tre elementi che ha saputo raccontare nelle sue “nature vive”, in cui donne bellissime e patinate si sdraiano sul bordo di piscine, su letti, divani, sedie in abito da sera e seni nudi, distruggendo letteralmente il libero arbitrio della visualità: non si può guardare altrove!
La mostra è corredata da un elegante catalogo in italiano ed inglese. La mostra potrà essere visitata secondo gli orari di galleria, sino al 22 aprile 2017.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento