Notizie in Controluce

Velletri – I 20 anni del Teatro di Terra

 Ultime Notizie

Velletri – I 20 anni del Teatro di Terra

22 Ottobre
18:03 2015

verranno, per il futuro. E poco importerà se le istituzioni italiane, locali e non, saranno, come da troppi lustri, a dir poco, distratte sulla cultura, diligenti a distrarre altro, o ad occupare il consenso, per il quale il teatro non serve!
“Il Teatro è un arte ma è anche il luogo della parola, della comunicazione libera. Per noi uno strumento di salvezza. Bisogna difenderlo, il teatro, bisogna andarci e crederci, sostenerlo con la discussione e la presenza. Il Teatro è insopprimibile, eterno, proprio perché non è uno strumento di consenso. Ci fa discutere magari ci divide: è l’essenza della democrazia non della falsa unanimità.” – Giovanni Raboni, poeta.
Il 25 ottobre del 1995 il presidente deposita presso l’Agenzia delle Entrate di Velletri l’atto costitutivo e lo statuto dell’associazione Artemista con sede presso un locale riadattato all’attività teatrale in Via San Crispino 18, che prende il nome di Teatro di Terra, Centro di Ricerca, Produzione e Diffusione Teatrale.
In occasione dell’anniversario, domenica 25 ottobre alle ore 18:00, si svolgerà al Teatro di Terra, in Via San Crispino, 18, a Velletri una festa libera aperta e gratuita; durante la quale verrà reso pubblico, alla stampa, agli addetti ai lavori, ai politici, ed agli amici presenti, il programma di lavoro della stagione in corso, seguiranno brani degli spettacoli da fare, piccole esibizioni teatrali, canore e musicali, degli allievi, dei membri della compagnia, di amici artisti ospiti; seguirà poi un buffet e brindisi. Oltre le associazioni del Centro: Artemista, Teatro di Terra, Cento Storie, Alterarti, Emma Re project, sono attesi contributi di partecipazione di tutto interesse.
Il Centro di Ricerca Produzione e Diffusione Teatrale, Teatro di Terra e l’associazione Artemista che l’ha creato, compiono dunque 20 anni di vita teatrale e l’anniversario sarà tutto rivolto al futuro..
“.. ecco, o futuro, sono salita in sella al tuo cavallo. Quali nuovi stendardi mi levi incontro dai pennoni delle torri di città non ancora fondate? quali fumi di devastazioni dai castelli e dai giardini che amavo? quali impreviste età dell’oro prepari, tu malpadroneggiato, tu foriero di tesori pagati a caro prezzo, tu mio regno da conquistare, futuro…
info@teatroditerra.it, tditerraarte@alice.it 069631181; 3384375464.

Articoli Simili