Notizie in Controluce

VELLETRI – PRESENTATO NELLA SALA TERSICORE IL NUOVO LIBRO DI ARTURO BAGAGLINI

 Ultime Notizie

VELLETRI – PRESENTATO NELLA SALA TERSICORE IL NUOVO LIBRO DI ARTURO BAGAGLINI

VELLETRI – PRESENTATO NELLA SALA TERSICORE IL NUOVO LIBRO DI ARTURO BAGAGLINI
novembre 17
19:30 2019

di Obaldo Di Felice

Nonostante le avverse condizioni ambientali con abbondanti piogge, molte persone hanno partecipato  all’interessante presentazione del libro Nato negli anni ’50… penso di poter dire la mia Ed. Albatros di Arturo Bagaglini, venerdì 15 Novembre presso la Sala Tersicore del Palazzo Comunale di Velletri. L’assessore Romina Trenta, nonostante l’impegno di essere presente alla medesima ora a due eventi e il maltempo, ha raggiunto successivamente Sala Tersicore per un saluto istituzionale agli intervenuti.

Davvero scorrevole e interessante la sintesi di alcuni passi tra i piu’ significativi, molto ben presentati da Rita Gatta, con le letture di Emiliano Picca, coadiuvati dalla proiezione di foto e illustrazioni d’epoca contenuti nel libro. Molti lettori di questa generazione potranno riconoscersi tra le pagine dell’opera di Bagaglini e ricordare emozionandosi, rivivendo nella memoria suoni, profumi, colori; ripercorrendo esperienze e storie vissute da chi ha avuto la fortuna di nascere in pieno boom economico. Avranno modo i lettori di rivivere o conoscere quali  valori e quali insegnamenti venivano trasmessi da famiglie uscite dalla guerra, pronte a ricominciare e a lavorare.

Il libro è consigliato anche alle nuove generazioni che, leggendo, avranno l’opportunità  di comprendere quanto quella fortunata generazione, sviluppatasi tra percorsi non facili e sempre in salita, abbia potuto di raggiungere nuove mete e obiettivi, grazie alla tenacia e alla forza d’animo che mai avrebbe permesso di arrendersi.

Bravo Arturo Bagaglini, anche questa volta, come dimostra la sua ammirevole tenacia descritta nel libro, ce l’ha fatta!

 

 

 

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento