Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Viaggio in Italia sulle tracce di Dante con Giulio Ferroni

Viaggio in Italia sulle tracce di Dante con Giulio Ferroni
Settembre 19
10:25 2021

Si è svolta nella splendida cornice del Teatro Comunale di Villa Clementi, a Cave, la seconda e ultima data della rassegna letteraria “Aria di libri” ideata e realizzata dalla Fondazione De Cultura, Mondadori Bookstore Velletri- Lariano-Frascati-Genzano, Consorzio Castelli della Sapienza, Regione Lazio, Comune di Cave e Sistema Bibliotecario Prenestino. Ospite della serata il professor Giulio Ferroni, autore del libro “L’Italia di Dante” edito da La Nave di Teseo.

A dare il benvenuto a nome della Fondazione De Cultura Aurora de Marzi, che ha lasciato poi la parola all’assessore alla cultura del Comune di Cave Silvia Barone e al presidente del Consorzio “Castelli della Sapienza” Angelo Rossi. Entrambi gli interventi istituzionali hanno sottolineato l’importanza della salvaguardia nei paesaggi naturalistici italiani, oltre ad esprimere l’orgoglio di poter ascoltare un docente del calibro di Ferroni che ha portato il suo ampio bagaglio di conoscenza servizio della platea.

Nel dialogo con Rocco Della Corte Giulio Ferroni ha raccontato il suo viaggio in Italia sulle tracce delle cosiddette illustri presenze dantesche. Un itinerario svolto fisicamente oltre che attraverso le parole del sommo poeta alla scoperta della bellezza, palese o nascosta, di tantissimi luoghi. Una delle tappe fondamentali è stata Firenze dove molti posti sono solo fantasticamente attribuiti a Dante mentre altri si presentano effettivamente come più o meno erano ai tempi della scrittura della “Commedia”.

Non mancano all’appello tante città dei Monti Prenestini (e in generale del Lazio meridionale) a cominciare da Palestrina e Anagni, fino al giallo del Monte Cacume, che secondo alcuni studiosi sarebbe proprio quello in prossimità di Frosinone con la sua particolare forma conica. Importante il lavoro che Dante ha potuto svolgere sulle fonti geografiche avendo a disposizione mezzi chiaramente diversi rispetto a oggi: molto ha attinto dalla tradizione orale, ha spiegato Ferroni, con la conoscenza tramandata da generazione a generazione così come ha giocato un ruolo fondamentale l’esperienza diretta oltre alla grande cultura di Dante. Il Sommo Poeta si è impegnato nel consultare diverse cartine geografiche per arrivare a descrivere tanto meticolose luoghi come ad esempio la Ravenna di Francesca o ancora la Maremma e Siena che in un solo verso racchiudono geograficamente la storia di Pia de’ Tolomei, che ha ispirato molte opere nei secoli a venire, non ultima quella musicale di Gianna Nannini.

Ferroni ci ha tenuto a precisare che il suo viaggio è stato comunque un omaggio all’Italia di oggi e che la memoria è un filo sottile che tramite i versi danteschi ha consentito lui, da viaggiatore, di riscoprire tantissimi posti, alcuni dei quali veramente sorprendenti.

Al termine della presentazione il professore si è intrattenuto con il pubblico sia nel rispondere alle numerose domande pervenute sia nel firmare le copie. “Aria di libri” si chiude con le due date dedicate a Dante Alighieri in attesa che i dodici comuni del Consorzio, come anticipato dal presidente Rossi, inaugurino le panchine letterarie a tema dantesco. Un modo come un altro per non dimenticare gli immortali versi che hanno fatto della “Commedia” l’opera più apprezzata, eterna e studiata del mondo.

 

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”