Notizie in Controluce

VIRTUS FONDI – VIRTUS VALMONTONE 70-66 (32-29)

 Ultime Notizie

VIRTUS FONDI – VIRTUS VALMONTONE 70-66 (32-29)

Novembre 02
13:08 2010

VIRTUS FONDI: Cappiello 4, ROMANO 24, DI MARZO 19, Pannozzo n.e., MACARO 7, PARISATTI 2, LILLIU 14, Lampitelli, Mattei M., Fazzone n.e. All. Conte

VIRTUS VALMONTONE: Braghese 3, Perna 8, DI VIESTO 10, Donadio 2, GAROFOLO 7, Maiolo, SABATTINI 8, Del Moro 2, RISCHIA M. 5, CARA 21. All. Rischia E.

PARZIALI: 15-11, 17-18, 9-18, 29-19

Usciti 5 falli: Cara

ARBITRI: Ferri e Marinelli di Rieti

Che occasione sprecata per la Virtus!. Giocando con pazienza ed attenzione i valmontonesi avevano accumulato fino a 12 lunghezze di vantaggio a 5 minuti al termine della gara. A quel punto coach Conte ha giocato la carta della disperazione, ordinando un pressing feroce, ai limiti della bagarre nella quale la Virtus si è smarrita. I bianconeri hanno perso il filo del gioco, tirando con precipitazione anziché ragionare e giocare con il cronometro nell’attesa di un fallo o di un tiro comodo.
Squadre al completo e quintetti confermati da ambo le parti cioè: Rischia M., Garofolo, Di Viesto, Cara e Sabattini per noi e, per i padroni di casa Macaro, Lilliu, Romano, Parisatti e Di Marzo.
Entrambe le squadre difendono uomo contro uomo e gli attacchi soffrono la pressione delle difese. I padroni di casa perdono qualche pallone di troppo e non riescono a dare continuità al gioco, la Virtus attacca con pazienza e la gara è sostanzialmente in equilibrio, infatti il primo parziale si chiude sul 15-11. Sostanziale equilibrio anche nella seconda frazione, dove la musica non cambia e cambia poco anche il risultato che all’intervallo lungo dice 32-29 per i padroni di casa.
La Virtus rientra in campo carica e concentrata e i risultati si vedono. I padroni di casa smarriscono il filo del gioco; grazie ai recuperi, a due canestri consecutivi di Garofolo, alle giocate di Perna e ai canestri dello scatenato Cara, la Virtus piazzia un parziale di 9-18 che la porta sul 41-47 alla terza sirena.
Nel quarto parziale ancora Cara, con 5 punti consecutivi, porta i valmontonesi al massimo vantaggio, + 12, quando mancano 5 minuti al termine. I padroni di casa non ci stanno, alzano i toni della contesa per tentare una disperata rimonta e, punto su punto, rientrano in partita. Il finale è palpitante. A 32 secondi dal termine, sul punteggio di 64-66, Lilliu infila dall’angolo l’unica “tripla” della gara per i suoi colori, effettuando il sorpasso. C’è tempo per recuperare ma anziché pazientare e tentare una soluzione ad alta percentuale, la Virtus affretta l’azione e sparacchia da tre. Il resto è fallo sistematico che consente a Macaro di fissare il punteggio sul 70-66 finale.
La Virtsu perde, in questo modo, la grossa occasione di passare a Fondi e rimanere nel gruppo di vertice della classifica.
Il prossimo turno prevede per la Virtus il riposo e questo dovrà servire per recuperare gli infortunati e per eliminare i peccati di gioventù.

UFFICIO STAMPA VIRTUS VALMONTONE BASKET

Condividi

Articoli Simili