Notizie in Controluce

Vivace – R. Morandi 0-0

 Ultime Notizie

Vivace – R. Morandi 0-0

Marzo 20
08:50 2012

La squadra di via degli Ulivi conquista un buon punto contro la terza della classe dell’ex Santoprete e mantiene l’imbattibilità interna dell’anno solare. Qualche rimpianto, però, c’è nella truppa biancorossa, perchè i lidensi hanno giocato per un tempo e mezzo in dieci uomini per

l’espulsione di un ingenuo Castro, reo di un fallo a palla lontana. Trentaquattro i punti per la Vivace, i rossoblu salgono a 50.

Va bene così, ma poteva anche andare meglio. Il settimo pareggio stagionale della Vivace viene assorbito con alterni pensieri al “Comunale” di Grottaferrata. Da una parte la praticità di chi pensa alle zone basse, dove la lotta è sempre più serrata e senza esclusione di colpi, e che dunque vede di buon occhio il punticino strappato alla matricola terribile del girone C, dall’altra c’è rammarico per non aver portato a termine una vittoria che poteva arrivare vedendo gli sviluppi della gara, dove la R. Morandi è rimasta in inferiorità numerica prima della mezzora del primo tempo. Sarebbe stata anche l’occasione per vendicare lo 0-3 rimediato all’andata, quando sicuramente la squadra allenata da mister Gentile rappresentava un rullo compressore.

Il trend attuale dei rossoblu ostiensi è assai più alterno rispetto al primo di giro di boa. Nelle ultime sette uscite sono arrivate 3 vittorie, 1 pareggio (quello di oggi) e 3 sconfitte. Dopo l’ 0-0 odierno la Vivace vede allontanarsi il Palocco che ha battuto i cugini dell’Atletico ma in ogni caso può ritenersi tranquilla rilevando il passo lento di quelle formazioni nel limbo fra la zona playout e quella della salvezza. Prima della sosta pasquale i ragazzi di mister Borsa sono attesi da una trasferta impegnativa, quella di Anzio a casa dei Dilettanti Falasche, che dopo il pari di oggi restano stabili con la R. Morandi nella terza piazza della classifica.

LA GARA – Saluti e abbracci nel pre – partita con il grande ex di giornata, Pietro Santoprete, che con la Vivace ha collezionato 5 presenze e 2 gol nel campionato in corso prima di approdare nelle fila rossoblu. Il bomber viene schierato inizialmente come punto di riferimento offensivo nella squadra di Gentile, ma giocherà poco più di 50 minuti. Accanto a lui ci sono Ugolotti e Lupino. I padroni di casa rinunciano allo squalificato Viscusi ed agli infortunati Trani, Minucci e Chiappelloni, il miglior realizzatore della squadra.

La prima mezzora regala ben poco agli spettatori del “Comunale”. La Vivace fa un gran movimento in avanti con gli esterni Botto e Martini che coadiuvano Tafuri e Tiraboschi in mezzo, ma la difesa ospite, nonostante qualche sbavatura, non concede grandi spazi. Sull’altra sponda, proprio Santoprete scuote gli animi al minuto 24, quando approfitta di uno svarione difensivo biancorosso e supera Lampis con un tocco sotto che colpisce però il legno della porta, così dunque svanisce la prima vera occasione da rete del match. Al 28′ l’episodio disciplinare più significativo della gara, quando l’arbitro Crescenzio di Aprilia vede un fallo di reazione di Castro, n° 5 rossoblu, e lo spedisce anzitempo negli spogliatoi.

Brutta tegola per la R. Morandi, costretta a giocare in dieci per oltre due terzi di partita. Mister Gentile schiera i suoi con un 4-4-1 ben coperto, la Vivace può alzare così il baricentro del gioco e della propria supremazia territoriale. La prima conclusione verso la porta lidense arriva al 33′, quando Martini tenta il sinistro balistico su punizione dalla tre quarti di destra, palla fuori a lato. Due minuti dopo ospiti pericolosi con la punizione al limite di Ugolotti che scheggia la traversa.

Prima dell’intervallo la migliore occasione da rete per i padroni di casa: Tiraboschi va a raccogliere una palla sulla fascia sinistra vicino al corner, palla dietro per Martini che crossa al centro dove c’è Tafuri che raccoglie e serve l’accorrente Tiraboschi, il bel destro a giro dell’attaccante classe ’90 è ben neutralizzato da Lucci in tuffo alla sua sinistra. Pericolo scampato per la Morandi e fine del primo tempo.

Doppio cambio per i biancorossi all’inizio della ripresa. Mister Borsa lascia fuori Viglioglia, già ammonito, e Martini a favore di Schiaffini e Bordoni.

Al 51′ Vivace vicina al vantaggio con Emanuele Botto, che riceve palla da Tafuri, converge sul destro e prova la conclusione da buona posizione, ma anche stavolta Lucci è attento e sventa la possibile rete biancorossa. Due minuti dopo una palla in profondità lancia Tiraboschi, ma la sfera corre troppo per la sua corsa ed il portiere rossoblu interviene col piede a risolve tutto. Al 61′ ancora Tiraboschi trova una palla in area e la calcia “sporca” all’indirizzo della porta avversaria, la difesa di mister Gentile si salva di nuovo.

Al 71′ la grande opportunità per gli ospiti di passare in vantaggio: il difensore di casa Nigro intercetta in scivolata un’incursione di Ugolotti, la palla arriva a Lampis che la raccoglie con le mani. Secondo l’arbitro si tratta di passaggio intenzionale da parte del capitano della Vivace, e dunque fischia un calcio di puniziione a due dentro l’area. Trascorre diverso tempo prima che si riesca a mettere tutti d’accordo per la battuta, alla fine il tiro di Ugolotti viene respinto dalla foltissima barriera biancorossa e quindi agguantato da Lampis.

Al 79′ la Vivace grida al gol sulla bellissimo tiro dal limite dell’area da parte di Mastruzzi che coglie in pieno l’incrocio dei pali alla sinistra di Lucci, che non avrebbe potuto far nulla su quel pallone che sfila fuori. Nel finale mister Borsa butta nella mischia Furfaro al posto di Botto, ma non accade più nulla di rilevante fino al 94′, quando il punteggio si fissa definitivamente sullo 0-0.

IL TABELLINO DELLA GARA

VIVACE GROTTAFERRATA – R. MORANDI 0-0

VIVACE GROTTAFERRATA: Lampis, Viglioglia (46’st Schiaffini), Cozzolino, Palamidesi, Nigro, Pellutri, Botto (81′ Furfaro), Mastruzzi, Tiraboschi, Tafuri, Martini (46’st Bordoni)

A disp.: Cioci, Mudadu, Giglioni, Palomba

All. Borsa

R. MORANDI: Lucci, Falconi, Leoni, Piretti, Castro, Emidi, Livatino, Gallone, Lupino, Santoprete (55′ Iannicello), Ugolotti

A disp.: De Paoli, De Pasquali, Cannone, Pagnanelli, Micheli, Zecca

All. Gentile

ARBITRO: Sig. Crescenzio di Aprilia

ASSISTENTI: 1^ Torella di Frosinone, 2^ Darini di Cassino

NOTE: Espulsi: Al 28’pt Castro (M) per comportamento scorretto. Ammoniti: Viglioglia, Nigro (V); Livatino, Lupino (M). Corner: 4-3. Recuperi: 1’pt, 4’st.

Condividi

Articoli Simili