Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Vjs Velletri, altro tris: allo “Scavo” cade anche il Marino

Vjs Velletri, altro tris: allo “Scavo” cade anche il Marino
Dicembre 06
17:24 2021

La Vjs Velletri continua il suo magic moment e ottiene il quinto risultato utile di fila fra campionato e Coppa. La truppa di mister De Massimi fa suo quello che prima di essere disputato era un autentico derby-salvezza superando per 3-1 il Marino dopo una gara ben condotta e chiusa già nel primo tempo.

Il tecnico rossonero ripropone D’Angeli fra i pali, confermando anche il pacchetto arretrato con Masella e Simonetti sugli esterni e la coppia centrale Moscato-Schiavetti. A centrocampo Tetti e Cafarotti fanno coppia con i più mobili Cellucci e Fratarcangeli, mentre davanti Cassandra e Arfaoui come terminale offensivo completano l’undici.

Pronti e via, i veliterni la sbloccano: corre il 3’ quando su schema da corner Moscato è il più lesto di tutti ad infilare in rete con la zampata vincente sotto misura. Pochi minuti e arriva anche il raddoppio: azione corale della Vjs, che con una miriade di passaggi apre la difesa del Marino e porta Cellucci al tiro, conclusione angolata e imprendibile che vale il bis su assist di Cassandra. Prima del duplice fischio, Cassandra dal secondo palo raccoglie un suggerimento su punizione di Cellucci e indirizza di testa direttamente sul primo palo siglando una rete bellissima. In generale, a parte i tre gol, la Vjs Velletri gioca bene ed è in pieno controllo del match legittimando a più riprese il largo vantaggio.

Nella ripresa il copione muta leggermente, merito di un Marino sceso in campo paradossalmente più sciolto anche psicologicamente visto il risultato acquisito. Gli ospiti provano ad affacciarsi diverse volte dalle parti di D’Angeli, pur difettando di mira. Mister De Massimi getta nella mischia Passaretta e Melucci, poi è costretto a far esordire Fusco in porta per l’infortunio dello stesso D’Angeli. Il gol del Marino arriva su calcio di rigore per un contatto giudicato irregolare tra Moscato e un giocatore avversario. Dal dischetto Tiraboschi non fallisce, nonostante l’intuizione di Fusco che indovina l’angolo e sfiora il miracolo. La marcatura incassata scuote la Vjs Velletri, che finalmente si risveglia e prova a far male in ripartenza. La pressione ospite pian piano si riduce ed è l’arbitro a vanificare il poker annullandolo per un contestato fuorigioco. Finisce 3-1 e per la Vjs Velletri è una vittoria che dà ossigeno, fa uscire definitivamente dalle secche la squadra di De Massimi e consegna ulteriore fiducia al collettivo.

A fine gara De Massimi ha così commentato il successo riportato dai suoi: “Fondamentale è dare continuità di punti in un campionato che non aspetta nessuno. Chiaramente il nostro obiettivo è costruire una classifica importante passando per una proposta di calcio propositiva e oggi ci siamo riusciti per quasi un’ora. Ottenuto però il 3-0 ci siamo adagiati e aspettare la sfuriata d’orgoglio dell’avversario è l’errore da eliminare commesso questa domenica. Accontentarsi porta ad accontentarsi e questa è una cosa che non può contribuire alla crescita dei ragazzi”. L’allenatore della Vjs Velletri, dunque, non manca di mandare un monito ai suoi pur consapevole dell’importanza di vittorie come questa: “il mio non è un rimprovero ma un rinforzo positivo per un gruppo che sta sempre dalla parte del lavoro. Mi fa piacere aver chiuso la gara con dentro 6 ragazzi nati dal 2000 al 2004 in un contesto di categoria e girone che ha deciso di abbandonare la regola degli under, personalmente credo che la carta d’identità non sia mai un difetto ma una risorsa. Faccio naturalmente i complimenti al Marino che sotto di tre reti non ha mai mollato dimostrando allo Scavo spirito battagliero”. Sui prossimi step da raggiungere, De Massimi è chiaro: “Bisogna cementare gruppo e meccanismi per portare al massimo dei giri le potenzialità che questa rosa al completo può mettere su ogni campo portando ognuno di noi un contributo.  In questa giornata particolare dedichiamo la vittoria a nonno Antenore ad un anno esatto dalla sua scomparsa”, ha aggiunto in conclusione il tecnico, “mi fa piacere pensare che al triplice fischio sia stato lì ad esultare, così come noi e la Banda Volsca, così come i suoi nipotini”.

La classifica adesso vede la Vjs Velletri a quota 8, che significano nona posizione. Domenica trasferta insidiosa contro il Pibe de Oro: i romani dopo un avvio shock hanno inanellato una serie positiva di due partite guadagnando di fatto quattro delle cinque lunghezze nelle ultime settimane.

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”