Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

We Love Ceramics Fino al 20 giugno 2018, il contest fotografico di Instagram per vincere un soggiorno a Montelupo Fiorentino (FI), la citta’ di Ceramica.

We Love Ceramics Fino al 20 giugno 2018, il contest fotografico di Instagram per vincere un soggiorno a Montelupo Fiorentino (FI), la citta’ di Ceramica.
Giugno 17
11:49 2018

Gli appassionati di fotografia che amano la ceramica o che vogliono sperimentare l’arte delle immagini attraverso le sue forme, materiali e colori, possono partecipare a We Love Ceramics, il contest fotografico di Instagram, che permette di vincere un soggiorno a Montelupo Fiorentino (FI), in Toscana.

Partecipare e’ semplicissimo. Basta seguire la pagina Instagram @montelupo_ceramic e postare fino al 20 giugno 2018 una foto a tema ceramica. Si puo’ pubblicare una foto con un oggetto, un luogo, un’atmosfera, un’immagine artistica, qualsiasi cosa evochi la ceramica. L’importante e’ inserire gli hashtag #montelupo e #weloveceramics, e taggare un amico, scrivendo sotto la foto perché amare la ceramica.

Il 30 giugno verra’ estratto il vincitore di We Love Ceramics, che si aggiudichera’ un soggiorno per due persone a Montelupo Fiorentino, comprensivo di notte in albergo, cena, visita al Museo della Ceramica e visita al laboratorio di un artigiano. Il vincitore sara’ comunicato sulla pagina Instagram @montelupo_ceramic

Link al contest: http://bit.ly/montelupo_instagram_contest

Per informazioni: Ceramica

Piazza Vittorio Veneto, 10 – 50056 Montelupo Fiorentino Firenze

Tel. 057151352 – 057151087

E-mail: info@museomontelupo.it

Sito web: www.festaceramica.it

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Agosto: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”