Notizie in Controluce

Wwf: per Sibillini e Foreste Casentinesi

 Ultime Notizie
  • Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte nel giorno dei suoi funerali. Il cordoglio dell’Amministrazione comunale   Il Comune di Pomezia aderisce all’iniziativa lanciata da Anci Lazio....
  • A ROCCA DI PAPA LE SCUOLE RIAPRONO IL 14 SETTEMBRE Come già assicurato in più occasioni, confermo la riapertura delle scuole comunali di Rocca di Papa per lunedì prossimo, 14 settembre. Le polemiche alimentate in queste ultime settimane di campagna...
  • Festival ArteScienza: dal 15 settembre gli appuntamenti al Goethe-Institut Rom Accelerazione||Decelerazione Roma, 8 settembre – 4 ottobre, 4 dicembre 2020   Dal 15 settembre il Festival ArteScienza al Goethe-Institut Rom. Fino al 25 settembre tutti i giorni, concerti/installazione con gli...
  • Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze. In ritardo lo scuolabus ai Landi”  “A dispetto di quello che sta avvenendo in molti Comuni anche dei Castelli Romani, dove...
  • Cena con Delitto Rock Una cena avvolta nel mistero. Arriva domani la Cena con Delitto Rock. 12 Settembre RedRock via del Casale Santarelli 123 Ingresso gratuito   Una serata tinta di giallo, avvolta nel...
  • La campanella suona ancora!  Pochi semplici suggerimenti rivolti ai genitori per sostenere i propri figli nella ripresa delle attività scolastiche   Dopo mesi di prolungata sospensione delle attività scolastiche in presenza, la scuola riapre...

Wwf: per Sibillini e Foreste Casentinesi

Dicembre 07
15:34 2012

assicurare il governo ordinario degli Enti Parco ed evitare lunghi commissariamenti altrimenti inevitabili con le elezioni politiche del 2013, con due lettere a firma del Presidente nazionale Stefano Leoni, al Ministro dell’Ambiente Corrado Clini ed ai Presidenti Spacca e Marini per le Regioni Marche ed Umbria e Rossi ed Errani per le Regioni Toscana ed Emilia Romagna, in occasione del 21° anniversario di approvazione della Legge quadro sulle aree naturali protette.

Il Parchi Nazionali dei Monti Sibillini e delle Foreste Casentinesi attendono da oltre cinque mesi la nomina dei rispettivi Presidenti. La mancata intesa tra il Ministero dell’Ambiente e le Regioni competenti è la ragione del ritardo nella nomina dei vertici dei due Parchi Nazionali, il componente più importante dell’organo collegiale di governo dell’area naturale protetta previsto dall’articolo 9 della legge quadro del 6 dicembre 1991, n. 394, ed elemento essenziale per la legale rappresentanza e il coordinamento delle attività degli Enti Parco.

Per Stefano Leoni Presidente WWF Italia “la nomina dei Presidenti è indispensabile per il corretto funzionamento istituzionale dei Parchi Nazionali che devono essere messi rapidamente nelle condizioni per svolgere efficacemente i compiti ad essi affidati per la conservazione e valorizzazione del nostro patrimonio naturale”.
Dal 17 giugno ad oggi le Regioni Umbria e Marche per il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e Toscana ed Emilia Romagna per il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, tutte Regioni governate dal centrosinistra, non sono riuscite a trovare con il Ministro Corrado Clini un accordo sulle nomine, aprendo la strada ad un inevitabile commissariamento degli Enti dei due Parchi nazionali, un esito inevitabile considerando le ormai prossime elezioni politiche. Per il WWF esistono ancora margini di tempo per evitare l’arrivo dei Commissari, serve però da parte di tutte le Regioni la volontà di raggiungere una rapida intesa con il Ministero dell’Ambiente, mettendo da parte le immancabili manovre tra e dentro i partiti politici, identificando persone di alto profilo nazionale, lontane da logiche di schieramento politico o di appartenenza ad apparati di qualsiasi partito politico, in grado di condurre gli Enti Parco con la necessaria dedizione e lungimiranza per una sempre più efficace ed efficiente azione di conservazione del nostro patrimonio naturale.

L’intesa tra il Ministero dell’Ambiente e le Regioni per la nomina dei Presidenti è un principio condivisibile e necessario nell’auspicabile obiettivo di assicurare nella gestione dei Parchi nazionale una leale collaborazione tra Stato e Regioni. L’interesse generale della conservazione del nostro patrimonio naturale deve però prevalere su interessi di parte o sugli equilibri politici dei diversi territori.

Le funzioni del Presidente nei due Parchi nazionali sono oggi affidate pro tempore agli attuali Vicepresidenti che termineranno però il loro mandato nei prossimi mesi alla scadenza degli attuali Consigli direttivi degli Enti Parco. Con le elezioni politiche alle porte, nella primavera del 2013, il rischio di avere lunghi commissariamenti per i due Enti Parco è molto elevato. Serve per questo un’azione urgente e da parte delle Regioni e del Ministero per raggiungere una intesa su persone qualificate e capaci, dando un segnale di attenzione per la migliore gestione possibile dei Parchi Nazionali dei Monti Sibillini e delle Foreste Casentinesi.

Roma, 6 dicembre 2012

Condividi

Articoli Simili