Notizie in Controluce

 Ultime Notizie
  • L’ITALIA ASSUME IL COMANDO DELLA FORZA MARITTIMA EUROPEA MARINA MILITARE: L’ITALIA ASSUME IL COMANDO DELLA FORZA MARITTIMA EUROPEA (EUROMARFOR)                             Segui #MarinaMilitare: www.marina.difesa.it     ...
  • Gianni Nocenzi incanta Ariccia con Miniature Associazione Culturale   La Terzina Email: latiterraneo@gmail.com / laterzina@pec.it www.albertimario.it Gianni Nocenzi incanta Ariccia con Miniature Gianni Nocenzi, Mario Alberti, Franco Menichelli incantano il pubblico Lo scorso sabato 16 settembre la...
  • FRASCATISCIENZA – PORTE APERTE AL CREA VITICOLTURA ED ENOLOGIA DI VELLETRI a 7 giorni dall’appuntamento il Programma in dettaglio  FRASCATISCIENZA – PORTE APERTE AL CREA VITICOLTURA ED ENOLOGIA DI VELLETRI Aperte le prenotazioni on line, vi aspettiamo a Vigne aperte Venerdì...
  • 75esimo anniversario della Costituzione italiana 75esimo anniversario della Costituzione italiana: il Consorzio “I Castelli della Sapienza” rinnova la memoria Il Consorzio “I Castelli della Sapienza”, con il contributo della Regione Lazio e la collaborazione di...
  • 99^ SAGRA DELL’UVA 99^ SAGRA DELL’UVA Lunedì 25 settembre la conferenza stampa di presentazione Dopo il grande successo dello scorso anno, è tanta l’attesa per questa 99^ edizione della Sagra dell’Uva che verrà...
  • Velletri, la Festa dell’Uva e dei Vini rinviata al week end successivo Velletri, la Festa dell’Uva e dei Vini rinviata al week end successivo: si terrà sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre 2023 Rinviata di una settimana la 92esima edizione della...

Velletri – I CONCERTI DELL’AUDITORIUM

Febbraio 11
17:55 2023

I CONCERTI DELL’AUDITORIUM
Auditorium “Romina Trenta”
Casa delle Culture e della Musica di Velletri
domenica 12 febbraio 2023 ore 11:15

I LIEDER DI RICHARD STRAUSS E GUSTAV MAHLER
Gianandrea Navacchia – baritono
Marco Santià – pianoforte

Prima parte
Richard Strauss (1864-1949)
Die Nacht
Die Zeitlose
Ach Lieb, ich muss nun scheiden!
Träumerei
Traum durch die Dämmerung
Leises Lied
Morgen
Heidebild
Allerseelen
Stiller Gang
Zueignung
Seconda parte
Gustav Mahler: (1860-1911)
Lieder und Gesänge aus der Jugendzeit
– Serenade
– Phantasie
R. Strauss
Auf stillem Waldespfad
G. Mahler
Rückert-Lieder
– Blicke mir nicht in die Lieder
– Ich atmet’ einen linden Duft
– Liebst du um Schoenheit?
– Um mitternacht
– Ich bin der Welt abhanden gekommen

Associazione Culturale Colle Ionci – A.M.K.J. – FondArc

INGRESSO A OFFERTA LIBERA
info tel. 371 1508883 – colleionci@gmail.com

STAGIONE TEATRALE
domenica 26 febbraio 2023 ore 18:30
TEATRO ARTEMISIO – G.M. VOLONTÉ

GIOVANNI SCIFONI
in
SANTO PIACERE
Dio è contento quando godo

di Giovanni Scifoni
regia Vincenzo Incenzo
balla Anissa Bertacchinini

Produzione OFFICINE DEL TEATRO ITALIANO

Non c’è sesso senza amore è solo il riff di una canzone o una verità assoluta?
Come la mettiamo con il VI Comandamento?
Tutti dobbiamo fare i conti con la nostra carne e troppo spesso i conti non tornano.
Anima e corpo sono in guerra da sempre, alla ricerca di una agognata indipendenza. Come in tutte le guerre, nel tempo mutano le strategie e i rapporti di forza. Ma noi, credenti, bigotti o atei incalliti, continuiamo ad inciampare nelle nostre mutande, tra dubbi e desideri.
Scifoni ha un piano: porre fine all’eterno conflitto tra Fede e Godimento e fare luce su una verità definitiva e catartica, dove l’anima possa ruzzolarsi sovrana nel sesso e il corpo finalmente abbracciare l’amore più puro, in grazia di Dio.
Sequestra così per un’ora il mezzo il pubblico e lo pone al centro di un esperimento unico e irresistibile, avventurandosi tra vizi, ragioni e sentimenti della fauna umana, oscillando come un esilarante pendolo tra gli estremi del sesso e della Fede, in metamorfosi continua tra i suoi personaggi, il morigerato Don Mauro schiavo di un catechismo improbabile, e l’illuminato Rashid, pizzettaio musulmano modernista.
In un flusso di coscienza tempestoso e irresistibile, alto e comico al contempo, Scifoni fa rimbalzare Papi e martiri, santi e filosofi, scimmioni primitivi e cardinali futuribili, anni ’80 e Medioevo, dribblando continuamente la tentazione di un meraviglioso e furastico corpo femminile che incombe sulla scena a intervalli regolari per saggiare l’effettiva disintossicazione da sesso del pubblico; liberandosi di pregiudizi, luoghi comuni e vestiti,
Scifoni ci trascina seminudo a riva con l’ultimo sorprendente quadro, che sembra mettere finalmente d’accordo Piacere e Santità: un ballo lento degli affetti e dei ricordi che ci farà uscire, dopo tante risate, con le lacrime della commozione.

domenica 12 marzo 2023 ore 18:30
TEATRO ARTEMISIO – G.M.VOLONTE’

I MEZZALIRA Panni sporchi fritti in casa
scritto da Agnese Fallongo

con Agnese Fallongo e Tiziano Caputo
e con Adriano Evangelisti
musiche originali Tiziano Caputo
scenografie Andrea Coppi
costumi Daniele Gelsi
regia Raffaele Latagliata
produzione Teatro degli Incamminati in collaborazione con ARS

Dopo Letizia va alla guerra – la suora, la sposa e la puttana e …Fino alle stelle! – scalata in musica lungo lo stivale, spettacoli con i quali si sono posti all’attenzione della critica e del pubblico negli ultimi anni, Agnese Fallongo e Tiziano Caputo tornano con un nuovo progetto dal titolo insolito e curioso: I Mezzalira – panni sporchi fritti in casa, terzo capitolo che conclude la “Trilogia degli Ultimi” iniziata dalla Fallongo con la scrittura dei primi due.
Accanto a loro Adriano Evangelisti che, dopo averli diretti in Letizia va alla guerra, questa volta li affiancherà sul palcoscenico dando corpo e voce al protagonista – narratore della storia. La regia è affidata ancora una volta a Raffaele Latagliata, che già aveva firmato quella di …Fino alle Stelle!,ad ulteriore conferma dell’ormai consolidato sodalizio di questo collettivo artistico.

Il titolo I Mezzalira – panni sporchi fritti in casa nasce da un gioco linguistico che crea una fusione tra il celebre detto popolare “i panni sporchi si lavano in casa” e il concetto della “frittura” come simbolico spartiacque del binomio più antico della storia: quello tra servo e padrone, tra chi produce l’olio e chi lo possiede, tra chi può friggere tutti i giorni e chi non può friggere mai. Se è vero che la saggezza popolare insegna a mantenere celate le questioni familiari all’interno delle mura domestiche lontano da occhi indiscreti, è altrettanto vero che quelle mura non sempre bastano a contenere i segreti, i tabù e i non detti della famiglia Mezzalira, protagonista del racconto, che, proprio come l’olio delle olive che raccoglie, scivola in una spirale di infausti accadimenti che la indurranno, inevitabilmente, a scendere a patti col mondo esterno.

Il tutto visto e raccontato da Giovanni Battista Mezzalira detto “Petrusino”, il più piccolo della famiglia che, una volta adulto, traccerà un vero e proprio arco della sua esistenza, in un caleidoscopio di ricordi che attraverseranno una vita intera, una vita fatta di luci, ombre e colpi di scena all’interno del medesimo focolare domestico. Petrusino sarà costretto a fare i conti con i fantasmi del passato per poter scendere a patti con il presente, scoprendo di non essere stato il solo a custodire un segreto.
Un racconto tragicomico che, ai toni brillanti della commedia all’italiana, mescola le tinte fosche del giallo e del thriller e che invita lo spettatore a guardare attraverso il buco della serratura di una casa “qualsiasi” per rintracciare il proprio personalissimo passato, e ricostruire così la propria storia, la storia della propria famiglia… non sempre perfetta.

RASSEGNA STAMPA
“…un lavoro teatrale in cui convergono con grazia tutte le qualita – e al piu alto livello- per creare un’esperienza di assoluta eccellenza Non solo consigliatissimo, ma anche prescritto come se si provasse ad essere dei medici dell’anima”.
https://www.unfoldingroma.com/cultura/16999/i-mezzalira–famiglia-immortalata-in-unastoria-
dal-valore-incommensurabile/

“I Mezzalira – Panni sporchi fritti in casa è uno spettacolo che dovrebbe essere rappresentato in grandi circuiti teatrali affinché possano arrivare a piu persone possibili la magia e l’incanto di un lavoro artigianale svolto con preparazione, competenza, professionalita, amore e passione.”

I Mezzalira – Panni Sporchi fritti in casa

Mezzalira è uno spettacolo che non ti da il tempo di applaudire. Grazie al suo ritmo serrato e incalzante, è un’opera che ti fa sorridere, ridere e al contempo emozionare. L’unione di questi quattro fenomenali artisti da sempre vita a pièce che meriterebbero i migliori palcoscenici d’Italia e che dovrebbero essere visti da un infinito numero di spettatori.

Mezzalira, panni sporchi fritti in casa: un vero successo!

venerdì 24 marzo 2023 ore 21
TEATRO ARTEMISIO – G.M. VOLONTE’

SIMONE CRISTICCHI
in
PARADISO dalle tenebre alla luce
dalla Divina Commedia di Dante Alighieri

scritto da Simone Cristicchi in collaborazione con Manfredi Rutelli
musiche di Valter Sivilotti e Simone Cristicchi
canzoni e regia di Simone Cristicchi

In ogni uomo abita una nostalgia dell’infinito, un senso di separazione, un desiderio di completezza che lo spinge a cercare un senso alla propria esistenza. Il compito dell’essere umano è dare alla luce se stesso, cercando dentro all’Inferno – che molto spesso è da lui edificato – barlumi di Paradiso: nel respiro leggero della poesia, nella magnificenza dell’arte, nelle scoperte della scienza, nel sapientissimo libro della Natura. Simone Cristicchi scrive e interpreta “Paradiso”, racconto di un viaggio interiore dall’oscurità alla luce, attraverso le voci potenti dei mistici di ogni tempo, i cui insegnamenti, come fiume sotterraneo attraversano i secoli per arrivare con l’attualità del loro messaggio, fino a noi. La tensione verso il Paradiso è metafora dell’evoluzione umana, slancio vitale verso vette più alte, spesso inaccessibili, dove la poesia diventa strumento di trasformazione da materia a puro spirito, e l’incontro con l’immagine di Dio è rivelazione di un messaggio universale, che attraversa il tempo e lo vince.

Teatro Artemisio Gian Maria Volonté
una stagione d’eccellenza per i 130 anni dello storico teatro di Velletri,
amatissimo da Gian Maria Volonté e Eduardo De Filippo

Spettacoli in abbonamento

Biglietti
Platea primo settore intero 20 € + 2 € di prevendita – ridotto 18 € + 2 € di prevendita
Platea secondo settore intero 18 € + 2 € di prevendita – ridotto 16 € + 1,50 € di prevendita
Galleria intero 15 € + 1,50 € di prevendita – ridotto 13 € + 1,50 € di prevendita

Spettacoli fuori abbonamento
3 febbraio ore 21: “Famiglia” di Valentina Esposito – Fort Apache produzioni

Biglietti
intero 15 € + 1,50 € – ridotto 13 € + 1,50 €

PREVENDITE

ticketone

https://www.ticketone.it/venue/teatro-artemisio-23604/

https://www.ticketone.it/events/teatro-58/?affiliate=IGA&cityNames=Velletri

il Biglietto tel. 06 96142750 Via Eduardo De Filippo 99, Velletri (RM)
aperto dal lunedì al sabato 8.30–13/16–19.45

Info e contatti:
www.fondarc.it
www.atcllazio.it
comunicazione@fondarc.it

PROSSIMAMENTE
TEATRO ARTEMISIO – G.M. VOLONTE’

Palio Teatrale Studentesco “Città di Velletri”
1a Edizione
ideato e organizzato da FondArC – Fondazione di partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

con la collaborazione di
Comune di Velletri
A.T.C.L.
Regione Lazio

e con la collaborazione e la partecipazione di:
Liceo Ascanio Landi – Velletri
IISS Cesare Battisti – Velletri
IISS Via Salvo D’Acquisto 69 – Velletri
ITIS Giancarlo Vallauri – Velletri
Liceo Marco Tullio Cicerone – Frascati
Liceo Ugo Foscolo – Albano Laziale
Liceo San Giuseppe – Grottaferrata
Liceo James Joyce – Ariccia

Il Palio Teatrale Studentesco “Città di Velletri” è una rassegna di spettacoli a cui parteciperanno gli allievi delle scuole medie superiori del territorio comunale di Velletri e dell’area dei Castelli Romani, con il supporto del proprio Istituto Scolastico. Il Palio sarà un percorso educativo e insieme luogo di fermento creativo, al fianco e insieme alla scuola: una meravigliosa esperienza formativa, civile, e culturale. Obiettivo dell’iniziativa è offrire uno spazio d’elezione in cui i ragazzi sono liberi di esprimersi, incontrarsi e mostrare il loro lavoro, per vivere direttamente l’esperienza del “fare teatro” come momento di crescita e di maturazione individuale e collettiva.

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Registro ISSN

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Settembre 2023
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”