Notizie in Controluce

Il sindaco di Porto Potenza Picena non ama i naturisti (ma i loro soldi sì)

 Ultime Notizie
  • A Zagarolo i contratti di locazione a canone concordato Zagarolo – La Giunta Comunale del Comune di Zagarolo con Delibera n°146 del 21/09/2017 ha ratificato l’accordo territoriale, perfezionato con le sigle sindacali in rappresentanza di locatori e conduttori, per...
  • A Cristiana Pegoraro Il Premio “Oltre La Breccia” In occasione del suo concerto alla Carnegie Hall, il 16 novembre 2017, verrà consegnato alla pianista italiana il Premio creato nell’ambito della manifestazione “Luci della storia su Porta Pia” Un...
  • Velletri – Intitolazione “Viale 25 Novembre”. Intitolazione “Viale 25 Novembre”. SPI, CGIL e Comune di Velletri contro la violenza sulle donne. Il giorno 25 novembre alle ore 10.00 a Velletri sarà intitolato un Viale di Villa...
  • Pompei, il Grande Progetto all’UNESCO Il Generale Curatoli: “Entro dicembre 2018 la chiusura di tutti i cantieri” Francesco Caruso : “Una rete per lo sviluppo della buffer zone” Massimo Osanna: “Dal 2019 servirà un direttore...
  • Shakespeare Lab – I vincitori “RICICLAGGIO DI UMANO SPORCO” E “LA CENA DEI MANCINI” VINCONO IL PREMIO DI GIURIA E PUBBLICO. Ma tutti i progetti presentati dai 27 giovani di Skakespeare Lab saranno in scena...
  • Aldo ONORATI: letture da non perdere Quando cominci a mettere qualche capello bianco ‘n capo, cominci pure ad apprezzare ancora di più l’importanza, la preziosità del Tempo. Vorresti fare tutto quello che ti è stato “negato”...

Il sindaco di Porto Potenza Picena non ama i naturisti (ma i loro soldi sì)

Il sindaco di Porto Potenza Picena non ama i naturisti (ma i loro soldi sì)
luglio 20
13:41 2015

8807-Senza-titolo-1Che strazio, da una settimana sui giornali delle Marche non si fa altro che parlare della campagna “moralizzatrice” del sindaco del comune di Porto Potenza Picena, “che vuole sradicare la piaga del nudismo” sulle sue spiagge, a suon di multe. Un sindaco molto “religioso”, evidentemente, ma poco “naturista”. Sì perché tanto per cominciare le persone che amano una

vita semplice e sana e d’estate stanno all’aria aperta senza abiti sono chiamati “naturisti”. E la loro è una pratica consigliata anche dai medici “per consentire alle parti molli -solitamente coperte- di venir irrorate dai benefici raggi solari”. Come può ben evincersi dal testo medico “Naturoterapia” [oh, finalmente il termine corretto: usato nel ’27, anno in cui non erano così ignoranti come nel 2015] un trattato completo dell’antica Scienza della Salute di Juan Angelatz y Albornia.

Gli amministratori di Potenza Picena, poi, più che a quella dei “moralizzatori” mi sembrano affini alla categoria dei “guardoni”, in quanto vanno a cercare con il lanternino sparuti bagnanti in costume adamitico che nessuno potrebbe scorgere se non intenzionalmente. Capirei se questi cosiddetti “nudisti” compissero atti osceni in luogo pubblico ma così non avviene. Poiché la nudità solitamente allontana i pensieri lascivi, perché chi va in giro nudo non si atteggia e nemmeno compie gesti provocanti, infatti la nudità implica la “naturalezza” e non la “provocazione”.

Spiagge riservate ai naturisti dovrebbero esistere anche a Potenza Picena e d’altronde se esistono spiagge aperte ai cani non si capisce perché una categoria di umani salutisti debba essere penalizzata. A meno che l’azione dei solerti amministratori di Porto Potenza Picena non abbia lo scopo recondito di rimpinguare le saccocce del comune, come spesso fanno gli amministratori civici con vari trucchetti, tipo il controllo della velocità sulle strade, etc.

Paolo D’Arpini

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930