Notizie in Controluce

ARCHEOCLUB D’ITALIA SEDE DI MONTE COMPATRI ALL’OPERA: PIANTATI DUE ALBERI DI CASTAGNO

 Ultime Notizie

ARCHEOCLUB D’ITALIA SEDE DI MONTE COMPATRI ALL’OPERA: PIANTATI DUE ALBERI DI CASTAGNO

ARCHEOCLUB D’ITALIA SEDE DI MONTE COMPATRI ALL’OPERA: PIANTATI DUE ALBERI DI CASTAGNO
Novembre 27
17:33 2019

 

In data 27/11/2019, presso la Collina degli Asinelli (area di proprietà della Regione Lazio, gestita dall’Ente Parco Castelli Romani e affidata all’associazione A.P.P.H.A. ONLUS, inaugurata nel 2008 la fattoria socio-didattica, organizza iniziative e visite guidate di educazione ambientale con l’ausilio anche degli asinelli) sita nel Comune di Monte Compatri (località San Silvestro-Pratarena), l’Archeoclub d’Italia sede di Monte Compatri ha aderito all’evento promosso dal Parco dei Castelli Romani, Collina degli Asinelli, Comune di Monte Compatri e Regione Lazio piantando due alberelli di castagno per la “GIORNATA DELL’ALBERO ALLA COLLINA DEGLI ASINELLI” a sostegno dell’evento “OSSIGENO. PIANTIAMO 6 MILIONI DI ALBERI PER UN LAZIO PIU’ GREEN” in occasione della “Giornata Nazionale degli Alberi” (istituita con l.n.10/2013 il cui scopo è valorizzare l’albero, tutela dell’ambiente, riduzione dell’inquinamento). L’art. 1 della legge n.10, “Disposizioni in materia di Giornata nazionale degli alberi”, stabilisce che “La Repubblica riconosce il 21 novembre quale «Giornata nazionale degli alberi» al fine di perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l’attuazione del protocollo di Kyoto, ratificato ai sensi della legge 1º giugno 2002, n. 120, e le politiche di riduzione delle emissioni, la prevenzione del dissesto idrogeologico e la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all’albero nella cultura italiana e la vivibilità degli insediamenti urbani…iniziative per promuovere la conoscenza dell’ecosistema boschivo, il rispetto delle specie arboree ai fini dell’equilibrio tra comunità umana e ambiente naturale, l’educazione civica ed ambientale sulla legislazione vigente, nonché per stimolare un comportamento quotidiano sostenibile al fine della conservazione delle biodiversità… Nell’ambito di tali iniziative, ogni anno la Giornata di cui al comma 1 è intitolata ad uno specifico tema di rilevante valore etico, culturale e sociale.” Recati sul posto e individuati i luoghi per effettuare la messa a dimora, i soci hanno realizzato le buche, inseriti gli alberelli e legati ad un apposito tutore in legno. Per evitare possibili danni da fauna selvatica, è stata inserita anche una rete protettiva intorno agli alberelli. Innaffiati con abbondante acqua, i membri si sono ripromessi di controllare periodicamente lo stato dei castagni. Uomo-Ambiente.

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento