Notizie in Controluce

Insieme per tutelare il Parco dei Castelli Romani, il bilancio dell’evento

 Ultime Notizie
  •  IL TRENO PER SCOPRIRE PAESAGGI E RISPETTARE IL PIANETA Riceviamo dal un nostro lettore e volentieri pubblichiamo Ho realizzato una pagina su Facebook   “IL TRENO PER SCOPRIRE PAESAGGI E RISPETTARE IL PIANETA” con l’obbiettivo di rivalutare il treno e...
  • DIRITTO AL RESPIRO Si è tenuto a Colonna, in data 10/01/2020, presso la sala Elsa Morante, dalle ore 17:00, la conferenza “DIRITTO AL RESPIRO. Conferenza pubblica sulle emissioni odorigene”. Organizzata da Associazione Aria...
  • Velletri – L’ ATTUALE STENDARDO DI S. ANTONIO ABATE COMPIE VENT’ANNI Ci avviciniamo alla tradizione Festa in onore di S. Antonio Abate, fermiamoci a parlare del celebre stendardo e della sua storia. Vessillo dell’Università dei Carrettieri e Mulattieri fondata nel 1624,...
  • Piano di gestione del daino nel Parco nazionale del Circeo Piano di gestione del daino nel Parco nazionale del Circeo Legambiente “Nessuna strumentalizzazione di una vicenda delicata e di importanza strategica per gli equilibri ecologici dell’area protetta” Il tema della...
  • POSTE ITALIANE SOSTIENE LE CELEBRAZIONI PER I 700 ANNI DI DANTE ALIGHIERI  Il Gruppo guidato dall’ad Del Fante offrirà il suo contributo in ricordo del sommo poeta alle iniziative previste nel 2021 in 70 Comuni italiani, in coerenza con gli impegni per...
  • CENTO FELLINI LUCIA MIRISOLA – RUGGERO MASTROIANNI – FEDERICO FELLINI Il prossimo 20 Gennaio, si compiranno i cento anni dalla nascita di Federico Fellini e il Museo Luigi Magni e Lucia Mirisola...

Insieme per tutelare il Parco dei Castelli Romani, il bilancio dell’evento

Insieme per tutelare il Parco dei Castelli Romani, il bilancio dell’evento
31 Agosto
17:24 2019

Partecipazione e impegni concreti nell’incontro pubblico organizzato dal Parco dei Castelli Romani

Si è concluso con l’impegno di piantare almeno mille alberi nei prossimi due anni nel Parco dei Castelli Romani, l’incontro pubblico che si è svolto ieri pomeriggio a Monte Porzio Catone (RM).

Tre ore di confronto, testimonianze, idee e, soprattutto, illustrazione di quanto si sta già facendo e di quanto si farà sul tema della tutela dei boschi nel Parco. Progetti che, sulla scia emozionale dei recenti incendi che hanno funestato il territorio castellano, acquistano un significato ulteriore.

“Il Parco ha acquistato un nuovo pick up dotato di modulo antincendio – ha dichiarato il presidente dell’Ente regionale, Gianluigi Peduto –  che sarà di grande utilità per raggiungere i punti più impervi del territorio. La metà dei Guardiaparco in servizio presso l’Ente Parco ha già conseguito con successo la qualifica di Direttore delle Operazioni di Spegnimento, la figura che, in un incendio boschivo, dirige le operazioni di spegnimento avvalendosi delle forze a terra e dei mezzi aerei e che sono in attesa della formalizzazione della qualifica da parte della Regione per poter essere operativi. Abbiamo già preso accordi per realizzare, presso la sede del Parco a Rocca di Papa, un vivaio forestale; infine, abbiamo sottoscritto un protocollo di intesa, a seguito degli incendi che hanno colpito i nostri territori, con la XI Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini, con l’impegno di piantare almeno 1000 alberi entro due anni”.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento