Notizie in Controluce

Mostra – Fausto Pirandello. Opere dal 1923 al 1972

 Ultime Notizie

Mostra – Fausto Pirandello. Opere dal 1923 al 1972

Mostra – Fausto Pirandello. Opere dal 1923 al 1972
30 Ottobre
19:15 2016

ALLA GALLERIA RUSSO – ROMA
Via Alibert, 20
Dal 19 novembre al 14 dicembre
Ingresso libero
All’inaugurazione sarà presente l’avv. Pierluigi Pirandello, socio onorario della nostra Associazione e nipote del grande Luigi Pirandello

Un’eccezionale antologica dedicata ad uno dei più importanti protagonisti della pittura italiana del Novecento

La mostra propone uno straordinario itinerario nella produzione artistica di Pirandello, dalle intense opere degli anni ’20 caratterizzate dalla ricca plasticità cromatica, fino ai corpi scabri dei bagnanti, dalle campagne riarse dal sole e le vibranti vedute dei tetti di Roma rese con una materia scabra e allo stesso tempo sontuosa alle nature morte di grande sapore intimista.
Oltre ottanta tra dipinti a olio e pastelli ripercorreranno pressoché l’intera attività dell’artista (Pirandello muore 1975), in un percorso espositivo che permette di ricostruire il complesso rapporto del pittore con la realtà, pervasa di un senso di inquietudine, di attesa, di stupore e di straniamento.
Biografia
Fuasto Pirandello nasce a Roma nel 1899, figlio del drammaturgo Luigi, interrompe gli studi classici per dedicarsi all’attività artistica. I primi dipinti sono del 1923: esordisce alla Biennale Romana nel 1925 e partecipa alla Biennale di Venezia nell’anno seguente.
Nel 1927 si trasferisce a Parigi dove studia Cèzanne e i Cubisti ed entra in contatto con il gruppo degli italiani di Parigi: Severini, Tozzi, de Chirico, Savinio, Campigli, Paresce, Magnelli, De Pisis.
Nel 1931, rientrato a Roma stringe rapporti con gli esponenti della Scuola Romana, in particolare con Mafai, Raphael e Melli: nello stesso anno la personale alla Galleria di Roma inaugura una intensa stagione espositiva. Negli anni seguenti partecipa alle Sindacali romane (1932, 1936, 1937) alla Biennale di Venezia, alle Quadriennali. Dalla metà degli anni Trenta inizia il periodo più maturo, segnato da una forte drammaticità esistenziale e da una serie memorabile di opere caratterizzate dalla forte componente materica e dalla originale impaginazione delle scene.
Nel 1939 è tra gli artisti romani che espongono a Milano con il gruppo di Corrente.
Nel 1942 espone alla Galleria di Roma e presso la galleria di Ettore Gian Ferrari a Milano, iniziando un rapporto di collaborazione che durerà per tutta la vita.
Muore a Roma nel 1975.

Luca Nicotra

Associazione Culturale
Arte e Scienza

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento