Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

ALBANO – ACCOLTE DALLA CARITAS DIOCESANA LE PRIME FAMIGLIE IN FUGA DALL’UCRAINA

Marzo 06
16:45 2022

La Caritas diocesana di Albano ha iniziato ad accogliere le prime famiglie in fuga dall’Ucraina. Si
tratta prevalentemente di donne, bambini e adolescenti giunti in Italia in queste ore. Presso la
Casa di accoglienza Cardinal Pizzardo in Torvaianica (prima Opera Segno diocesana fortemente
voluta dal vescovo Dante Bernini per l’accoglienza dei nuclei familiari che fuggivano dalle terre
minacciate dalla guerra e per tutte quelle famiglie che versavano in povertà) sono già state accolte
da Caritas diocesana 16 persone.
Anche il Centro di accoglienza “Don Orione” in Anzio, guidato da don Giuseppe Bisceglie, e la
comunità delle Suore Francescane di Sant’Antonio, a Galloro, hanno dato disponibilità
all’accoglienza di profughi.
«Grazie al team di educatori professionali, mediatori linguistici, medici e consulenti legali e
volontari – spiega il direttore della Caritas della diocesi di Albano, don Gabriele D’Annibale –
Caritas diocesana riesce a garantire una prima accoglienza volta ad accompagnare le singole
persone a recuperare la serenità e la dignità che la guerra ha inevitabilmente interrotto. Anche gli
Istituti Religiosi presenti in diocesi stanno aprendo le porte per accogliere i profughi e tutta Caritas
Italiana è accanto a Caritas Ucraina e a tutta la popolazione di quel paese, confermando una
presenza nell’emergenza, sempre con un ruolo promozionale e con costante attenzione alla
persona e rispetto della dignità di ognuno, soprattutto se fragili e vulnerabili». Caritas diocesana
chiede infine di segnalare la presenza di ucraini sul territorio della nostra diocesi per fornire tutta
l’assistenza dovuta.
Le accoglienze offerte dalla Caritas diocesana sono completamente a carico della diocesi di
Albano, mentre per qualsiasi informazione o domanda, relativa alle accoglienze di famiglie ucraine
e alla procedura legale-sanitaria da osservare, si può mandare una email a
caritasalbano@gmail.com.
Inoltre, la Caritas della diocesi di Albano – con il Coordinamento di Caritas Italiana e della rete
internazionale delle Caritas – si è attivata per rispondere alle prime emergenze che riguardano la
popolazione ucraina e gli sfollati nei paesi confinanti. È possibile contribuire con donazioni facendo
un bonifico intestato a Diocesi di Albano, causale “Sostegno Ucraina”:
IT69U0313801000000013305263.
Caritas Italiana è inoltre accanto e a supporto delle Caritas dei paesi confinanti, per aiutarle
nell’accoglienza delle persone in fuga dalla guerra e ha sollecitato tutta la rete delle Caritas
diocesane presenti sul territorio nazionale a sostenere le azioni necessarie per rispondere ai
bisogni più urgenti della popolazione in sofferenza o in fuga. A tale proposito, ha attivato una
campagna di raccolta fondi per sostenere questi interventi di assistenza umanitaria e i futuri
interventi che verranno sviluppati con l’evolversi della situazione. Le donazioni saranno destinate a
Caritas Ucraina per acquistare beni di prima necessità e/o farmaci. Tutto questo permette anche di
acquistare in Ucraina i prodotti favorendo l’economo del paese. Si ribadisce che Caritas Italiana
non organizza raccolte ed invii di generi di prima necessità e/o farmaci, né ha dato mandato ad
altri di farlo.

Albano Laziale, 6 marzo 2022

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Articoli Recenti

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”