Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

ARDEA – SERVIZIO OEPAC (EX AEC) – LE PRECISAZIONI DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Gennaio 17
15:23 2024

In relazione all’attuale situazione del Servizio OEPAC (ex AEC), l’Amministrazione Comunale di Ardea intende precisare quanto segue:

  1. Con contratto rep. 5204 del 06.04.2023 il Comune di Ardea ha affidato il “servizio di assistenza scolastica specialistica ad alunni diversamente abili frequentanti la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado” alla Medihospes Cooperativa Sociale per 72 mesi e complessive 223.737,17 ore di attività; di conseguenza, le ore complessive annuali previste dal contratto sono n. 31.079,20 al costo di € 20,52, per un importo totale di € 669.756,76 Iva compresa e, per l’effetto, le ore mensili erogabili dalla Ditta e previste dal contratto sono pari a 3.107,92;
  2. Il 24.10.2023 l’Ufficio Servizi Sociali ha comunicato che nell’ A.S. 2023/2024 è stato rilevato un importante aumento di alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie che necessitano del servizio OEPAC; di conseguenza, gli aumenti menzionati nei periodi da settembre a dicembre 2023 hanno generato una differenza sostanziale di spesa per l’Ente.

In virtù di quanto sopra, l’aumento del numero degli utenti aventi diritto al servizio è stata valutata dall’Ente rispetto alle ore previste nel contratto e sono stati aumentati gli stanziamenti di bilancio relativi al servizio per far fronte all’aumento delle ore sulla base di quanto previsto dal vigente “Codice degli appalti”.

Alla luce di tale situazione, la Giunta Comunale, con deliberazione n. 8/EM del 27.12.2023, ha demandato all’Ufficio Servizi Sociali, l’aumento delle ore complessive del servizio pari al 20%, così come stabilito dal contratto d’appalto, da utilizzare per il periodo dal 01.01.2024 al 31.10.2029 come da dettaglio che segue:

 

IMPORTO € APPALTO + IVA ORE DA EROGARE COSTO ORARIO INCREMENTO IMPORTO € APPALTO 20% COMPR. IVA INCREMENTO ORE -20% TOTALE APPALTO € CON INCREMENTO COMPR. IVA TOTALE ORE CON INCREMENTO COSTO ORARIO € CON INCREMENTO COMPR. IVA
4.590.424,49 223.704,90 20,52 963.989,15 44.740,98 5.783.934,86 268.484,60 21,55

 

Di conseguenza, l’incremento del valore dell’appalto ha determinato una nuova distribuzione mensile delle ore dal 01.01.2024 al 31.10.2029 in modo proporzionale in base al numero dei bambini certificati presenti in ogni Istituto.

Va evidenziato, in tal senso, che tale distribuzione mensile delle ore, come sottolineato in una apposita relazione dell’Ufficio Servizi Sociali, ha carattere provvisorio in quanto a oggi nessun Istituto Comprensivo ha trasmesso i Piani Educativi Individualizzati (PEI) di ogni alunno, non consentendo quindi di attribuire le ore in modo definitivo. Nonostante questo, però, l’erogazione del servizio è stata comunque garantita, in virtù della fragilità dei beneficiari del servizio stesso.

«Gli Istituti Comprensivi dovranno inevitabilmente trasmettere al Comune i PEI di ciascun alunno – afferma il Sindaco, Maurizio Cremonini –, al fine di poter quantificare esattamente e in via definitiva le ore da assegnare a ciascun beneficiario del servizio OEPAC. Occorre ricordare, però, che da consolidata giurisprudenza (sentenza del Consiglio di Stato n. 2023/17, paragrafo 19.2), il GLO di ogni Istituto propone il numero delle ore di sostegno necessarie a ogni alunno, tenendo conto delle fasce di gravità di ogni richiedente e, nello specifico, deve garantire la copertura, per la disabilità gravissima o grave, della totalità dell’orario scolastico di un insegnante di sostegno, per la disabilità media, circa la metà dell’orario scolastico di un insegnante di sostegno e, per la disabilità lieve, poco meno della metà dell’orario scolastico di un insegnante di sostegno. In altre parole, tali orari si devono quantificare tenendo conto della scuola frequentata e quindi corrispondono a 25 ore settimanali se si tratta della scuola dell’Infanzia, a 22 ore settimanali se si tratta della scuola Primaria e a 18 ore settimanali se si tratta della scuola Secondaria, sia essa di primo o di secondo grado. Il servizio OEPAC, dunque, non è sostitutivo del sostegno, che deve essere garantito dalle scuole, ma rappresenta un supporto per l’integrazione scolastica, lo sviluppo delle potenzialità degli alunni beneficiari del servizio nell’apprendimento, nella comunicazione, nelle relazioni e nella socializzazione dell’alunno stesso. Proprio per questo motivo, viste le necessità delle scuole, la Giunta ha deliberato l’aumento delle ore di servizio OEPAC nei limiti previsti dal contratto stipulato con la ditta erogatrice del servizio. Ora, dunque, nel pieno spirito di collaborazione istituzionale con gli Istituti Scolastici, l’Amministrazione resta in attesa di un urgentissimo incontro con tutti i Dirigenti Scolastici, al fine di decidere l’attribuzione definitiva delle ore sulla base di quanto stabilito dalle normative vigenti  e dai PEI di ogni alunno. Senza tale incontro, non è possibile arrivare a un confronto costruttivo con le famiglie degli alunni interessati dal servizio, in quanto l’Amministrazione Comunale è in attesa dei dati definitivi menzionati e, pertanto, l’assemblea di oggi pomeriggio (17 gennaio 2024) è rimandata in un momento successivo a tale incontro operativo che dovrà avvenire con le scuole».

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”