Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Centro Anziani Frattocchie: la soddisfazione dei soci per la conferenza sull’Intelligenza Artificiale

Centro Anziani Frattocchie: la soddisfazione dei soci per la conferenza sull’Intelligenza Artificiale
Marzo 02
11:41 2024

Ancora un successo per le iniziative culturali del Centro Anziani Frattocchie di Marino APS (CAFM): la soddisfazione dei soci per la conferenza sull’Intelligenza Artificiale

Il 29 febbraio scorso è stata tenuta presso il punto informativo del Parco Regionale dell’Appia Antica, nei pressi della stazione di S. Maria delle Mole, la conferenza del generale Marco Ciampini su “L’intelligenza artificiale: tecnologia e filosofia nella sfida del futuro”. 

In un’aula gremita e con una diretta Facebook con un ulteriore centinaio di  visualizzazioni, attraverso un linguaggio chiaro, semplice e preciso il Gen. Ciampini ha illustrato i passaggi essenziali dall’origine dell’Intelligenza Artificiale con Alan Turing, passando per Isaak Asimov (le tre leggi della robotica) e Nick Bostrom (rischio esistenziale dell’umanità e il principio antropico) fino ad arrivare a delineare lo stato dell’arte in materia di intelligenza artificiale. A  tale riguardo è stata evidenziata anche la nomina di Padre Paolo Benanti, frate e teologo italiano del Terzo ordine regolare di San Francesco a consigliere di Papa Francesco sui temi dell’intelligenza artificiale e dell’etica della tecnologia per concludere, infine, sulle ultime teorie in materia di fisica quantistica elaborate da Federico Faggin. 

Sono stati tutti spunti per approfondire la conoscenza dell’evolversi e dello sviluppo dell’Intelligenza Artificiale e delle ripercussioni e i rischi che ne conseguono. Da questa breve premessa sembrerebbe che la conferenza possa aver preso un andamento noioso e cattedratico ma non è questo il giudizio che si percepisce dai commenti che sono pervenuti all’associazione CAFM. Esordisce Barbara“L’intelligenza artificiale rappresenta una nuova sfida nel nostro percorso di vita e per questo l’ottima conferenza tenuta dal Gen. Ciampini cui abbiamo assistito ci aiuta a farci trovare preparati e consapevoli”. Bruno puntualizza: “L’intelligenza artificiale sarà sempre più importante per l’umanità nel prossimo futuro. Il Gen. Ciampini ce lo ha illustrato molto chiaramente, con la sua solita chiarezza e competenza. Le persone che lo ascoltavano sono state in silenzio per quasi due ore affascinate e meravigliate da quanto ascoltavano”Franco esprime così il suo entusiasmo: “Voglio ringraziare il Centro Anziani Frattocchie di Marino per questa serata dove il Generale Ciampini ci ha fornito in modo molto interessante il quadro esaustivo sulle tecnologie che formano il complesso ambito dell’intelligenza artificiale, e ci ha detto che tanto spetta fare a noi, in quanto fruitori-spettatori-destinatari di queste tecnologie. Infatti, ascoltandolo, mi è venuto in mente un aspetto del “machine learning”, cioè l’addestramento che occorre fornire agli algoritmi per renderli capaci di riconoscere, ad esempio, un ponte: occorre che degli umani forniscano tante immagini di ponti, solo allora l’algoritmo impara cos’è un “ponte”, e questo ripetuto tantissime volte per insegnargli cos’è una donna, un uomo, un cane, un albero, un’automobile, eccetera… un lavoro immane (tra l’altro, oggi fatto soprattutto sfruttando persone di paesi sottosviluppati pagandole pochissimo per ogni immagine fornita). Questo lavoro “statistico” è soggetto alle distorsioni del suo stesso metodo; ad esempio: se nessuno fornisse a questi algoritmi immagini delle “ciambelle di Marino”, questi prodotti rimarrebbero ignorati e sconosciuti. Perciò mi sono trovato molto in accordo quando il relatore ci ha detto che non si possono assolutamente lasciare nelle mani di pochi “eletti” questi prodotti tecnologici, ma che occorre che tutti noi, politici, industriali, università, cittadini, … ci interessiamo e prendiamo in mano il nostro futuro”. Fabio: “The AI, “l’intelligenza artificiale”, un tema alquanto complesso, dalle diverse sfaccettature di carattere tecnologico ed etico, che solo pochi decenni fa rappresentava un “futuro” di pura fantascienza ed ora entrato realisticamente nel “presente”, è stato rappresentato e spiegato egregiamente dal Gen. Ciampini che ci ha affascinato nella sua lectio di oggi pomeriggio. Ancora un grazie di cuore a tutti gli organizzatori per questa interessantissima conferenza”. Claudio che si complimenta per la chiarezza dell’esposizione: “Nel semplificare un argomento che facile non è (regola aurea dell’oratoria) va detto che è il Generale Ciampini ci è riuscito egregiamente. Complimenti!”. Giovanna: “Serata molto interessante ed affascinante con la presentazione del Generale Ciampini che ci ha parlato dell’intelligenza artificiale e quali sono le potenzialità che si possono raggiungere nel futuro con questa tecnologia. Grazie per averla organizzata!”.  Angelo“Serata molto interessante e proficua. Complimenti a chi ha organizzato e al Generale Ciampini. Argomento molto interessante da affrontare. Sintetizzare in così poco tempo e rendere fruibile la materia non è cosa da poco. Grazie e ancora complimenti”. Domenico: “Come in altra occasione affermato, il Gen. Ciampini dispone della rara facoltà di rendere comprensibili i contenuti di tematiche difficilmente accessibili, come “L’Intelligenza artificiale”, anche ai comuni… mortali. Grazie per aver trasmesso la conoscenza degli interessantissimi, strabilianti sviluppi attuali e di quelli, presumibilmente futuri, pur rimanendo, fortunatamente, esenti dall’ acquisizione delle virtù”: SENSIBILITA’ e COSCIENZA, ancora… prerogative dell’Uomo”. Gianni: “Di intelligenza artificiale, se ne parla a tutti i livelli, dai ricercatori che sicuramente ne sanno più di noi, ai social dove regna l’incompetenza più totale e si pretende di prevederne gli effetti sul nostro stile di vita, sulla perdita di posti di lavoro ecc. Ben vengano quindi incontri come quello di ieri sera nel corso del quale un esperto ne ha parlato usando termini comprensibili e ne ha delineato con precisione potenzialità e limiti rispetto al cervello e all’istinto umano. Potenzialità in termini di capacità di acquisizione e trattamento dati, oltre che immensa velocità di elaborazione sulla base di algoritmi complessi. Limiti dovuti alla mancanza di capacità di sentire emozioni e di associare esperienze complementari rispetto ai dati acquisiti. Un sentito ringraziamento al Generale Ciampini e a Tonino Dibello che seguita a sorprenderci con queste belle iniziative culturali”. Grande soddisfazione esprime il Presidente del CAFM APS Claudio Bornaccioni: “Parlando a nome dell’Associazione, è motivo di grande soddisfazione e orgoglio poter leggere le tante espressioni di ringraziamento e gratitudine che sono pervenute in questa occasione all’Associazione che mi onoro di presiedere. Fare della divulgazione della cultura la propria missione, con la socializzazione, e realizzarla come sta facendo il CAFM APS grazie al nostro socio Tonino Dibello ci gratifica enormemente e ci inorgogliscono le parole di apprezzamento che ci inviano i nostri soci. Siamo sempre più convinti che questa sia la formula giusta in cui si deve esprimere un’associazione del terzo settore con prevalenza di ‘giovani’ anziani”.

Per coloro che intendono seguire il programma offerto dal Centro Anziani Frattocchie di Marino APS, l’invito a seguire la pagina Facebook e prendere contatto con il Presidente Claudio Bornaccioni al cel. 335-364847.

 

 

Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”