Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

comunicato stampa laboratorio teatro estivo

comunicato stampa laboratorio teatro estivo
Giugno 05
20:16 2024

Laboratori estivi di teatro e narrazione per tutti
Due settimane da raccontare

Da lunedì 17 giugno è possibile effettuare la preiscrizione ai laboratori estivi di teatro e narrazione aperti a tutti. Come ogni anno TeatroGruppo Popolare organizza degli incontri a tema indirizzati a coloro che vogliono sperimentare per gioco il teatro. Per facilitarne l’approccio si prenderà spunto dalla quotidianità, quest’anno incentrata sul mondo della canzone (anche quella frequentata dagli stonati) e quello del cinema (anche quello non precisamente d’essai). L’intenzione del laboratorio di teatro e narrazione per tutti è quello di apprendere i rudimenti di quello che nelle sue forme più elementari appartiene a ciascuno, ma che può avere più o meno fascinazione a seconda delle regole che riesce a individuare, e soprattutto a mettersi in grado di giocare con il linguaggio per divertire o emozionare.
Canzoni stonate
Raccontare è bello quanto (a volte di più) ciò che accade, quindi anche ciò che è cantato o suonato. Si può raccontare la storia di Rigoletto (del resto l’opera lirica prende spunto proprio da un racconto, Il re si diverte di Victor Hugo), ma si possono raccontare anche le canzoni del festival di Sanremo quanto quelle della tradizione popolare. Rispetto alle canzoni il racconto ha un vantaggio: si può persino essere stonati. Amare la musica che non si sa suonare, le canzoni che è difficile cantare, questa è la possibilità benigna che ci viene data dal racconto. Lo scopo del modulo Canzoni stonate è proprio questo; imparare a recitare e raccontare brani musicali e/o canzoni anche senza eventualmente saper suonare e cantare: una rivincita che può essere tanto potente quanto l’elemento originario da cui prende spunto, che si fa materia di narrazione.

Il cinema sulle labbra
Quando al cinema il signore della fila davanti anticipa a voce alta alla moglie la scena a seguire togliendoci gran parte del gusto per la visione, forse non lo sa ma sta facendo un’ecfrasi. L’ecfrasi è la parolaccia che significa la descrizione verbale di un’opera d’arte visiva: un quadro, una scultura, un’opera architettonica o, appunto, un film. Lo scopo del modulo Il cinema sulle labbra è quello di giocare a raccontare trame cinematografiche e interpretare brevi scene famose senza disturbare nessuno, anzi facendo sì che chi ascolta sia attratto dalla nostra narrazione come e più che dal film stesso. Si tratterà di pescare nell’immaginario collettivo, piuttosto che in quello personale e un po’ d’essai, traendo ricordi del tale film e/o della situazione in cui è stato visto; a quel punto si dovrà solo fare lo sforzo di raccontarlo nel migliore dei modi.

I laboratori si terranno la sera dalle 19 alle 21 dei giorni 8, 10 e 12 luglio e una serata da concordare in cui i risultati degli incontri potranno essere condivisi con un piccolo pubblico di amici e conoscenti.
Per costi, info e prenotazioni info@teatrogruppopopolare.it; 3493326423-3387985708

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”