Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Dal 6 al 10 dicembre “Più libri più liberi 2023 – Nomi Cose Città Animali”

Dal 6 al 10 dicembre “Più libri più liberi 2023 – Nomi Cose Città Animali”
Novembre 29
18:26 2023

Roma – Dal 6 al 10 dicembre torna la 22^ edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media EditoriaPiù libri più liberi’ presso La Nuvola dell’Eur. Quest’anno parte dal sottotitolo ‘Nomi Cose Città Animali’, quel gioco che chi è nato prima dell’era digitale amava tantissimo perché si poteva fare ovunque con un lapis rotto, una penna, un pastello e qualche foglio di carta. Scegliendo la lettera dell’alfabeto con cui si dovevano riempire le categorie più fantasiose, dopo le quattro fondamentali sempre quelle potevano venire nomi di cantanti, di fiori, colori, nomi di pietanze, di attori, di tipologie di cose indossate, e chi più ne aveva più ne metteva, sembravano dischiudersi possibilità infinite. Quelle lettere diventano ora i punti imprescindibili dell’alfabeto di chi legge, delle gioie e dei dolori dell’anno trascorso; dei nomi del futuro, e del passato che fa il futuro; di quelli degli scrittori italiani e graditi ospiti stranieri; dell’Europa che c’è e di quella che verrà; delle regole sociali, in evoluzione, che ci si può dare affinché i semi piantati della cultura della solidarietà, della fratellanza, dell’ascolto, del bisogno di pace, della capacità di comprendere l’altro da noi, germoglino nel miglior terreno possibile: quello ricco di parole, ‘grasso’ di propositi, (dove la sterilità più che sinonimo del fantastico ozio, può esserlo della poca fantasia o della scarsa voglia di camminare tutti assieme). Troppo per una fiera? Prima di dirlo occorre giudicare dal programma che troverete cliccando e dall’atmosfera veramente speciale che questo grande appuntamento del Centro Sud è capace di evocare ogni anno…E a proposito del gioco Giorgio Manganelli diceva «Ma non è la meta di tutte le nostre disperazioni sciogliersi nel gioco?». Se poi è un gioco che costruisce partecipazione come questo, è un gran gioco…e, come lo agiscono i bambini, mai per scherzo.

DIAMO I NUMERI! Quest’anno 594 espositori, provenienti da tutto il Paese, presenteranno al pubblico le novità e il proprio catalogo. Cinque giorni e più di 600 appuntamenti in cui ascoltare autori, assistere a letture, confronti, dibattiti e incontrare gli operatori professionali. L’inaugurazione ufficiale della fiera si svolgerà il 6 dicembre, alle ore 11 alla Nuvola.

48MILA TITOLI L’ANNO – La piccola e media editoria in Italia nel 2022 ha pubblicato 47.850 novità, in lieve calo rispetto all’anno precedente (-0,6%) e pari al 59,3% dell’offerta editoriale complessiva. Le case editrici attive, micro, piccole e medie, sono 5.022, -0,9% rispetto al 2021. La quota di mercato nei canali trade (librerie fisiche e online e supermercati) nel 2022 è stata pari al 49,2%.

Più libri più liberi è promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, con il sostegno del Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, Regione Lazio, Roma Capitale, Camera di Commercio di Roma e ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, ATAC azienda per i trasporti capitolina, EUR Spa, Dior e si avvale della Main Media Partnership di Rai con il Giornale della Libreria. Più libri più liberi partecipa ad Aldus Up, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa.
La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice. Il programma è a cura di Chiara Valerio.

N come NOVITÀ – Moltissime le novità di quest’anno. La curatrice Chiara Valerio ha raccontato i temi della manifestazione in Una lettera tira l’altra, il podcast di Più libri più liberi prodotto da zampediverse: sei puntate, ciascuna dedicata a una lettera da cui si è partiti per giocare a Nomi Cose Città Animali e parlare di libri, editoria, nuove uscite e grandi autori. Nuovo anche il format Una cosa non sempre divertente che faccio ogni anno, un vero e proprio reportage da Più libri più liberi, scritto e prodotto da Emmanuela Carbé.

A come AUTORI STRANIERI

A come AUTORI ITALIANI guardate il ricchissimo programma giornaliero

R come ROMA All’interno del programma sono previsti una serie di appuntamenti che hanno al centro la Capitale e le sue infinite storie. E poi:

P come PAROLE

S come SCRITTORI CHE PARLANO DI SCRITTORI

C come CALVINO nei 100 anni dalla nascita  

U come UTOPIA

G come GIORNALI – Anche quest’anno Più libri più liberi sarà il palcoscenico per incontri e dibattiti con i protagonisti del settore dell’informazione. 

La Repubblica parteciperà alla fiera con una propria arena Repubblica/Robinson che ospiterà molti incontri con nomi prestigiosi del giornalismo, della cultura, dello spettacolo. Tutte le mattine inoltre, gli studenti potranno partecipare a delle speciali lezioni di giornalismo curate dalla redazione di Repubblica@scuola. La partecipazione è libera senza bisogno di prenotazione e il programma sarà consultabile sul sito del giornale www.repubblica.it.

S come SCIENZA – Un’intera striscia sarà dedicata alla scienza con esperti italiani e stranieri che ci condurranno lungo quei sentieri di consapevolezza delle regole del mondo che permettono l’elevazione della coscienza umana.  

F come FUMETTI E GRAPHIC NOVEL

R come RAGAZZI

U come UNIVERSITÀ – Più libri più liberi 2023 si arricchisce anche di un ciclo di incontri dedicati ai giovani universitari sull’approfondimento di argomenti accademici.

M come MICHELA MURGIA – L’incontro di chiusura della fiera sarà dedicato al ricordo di Michela Murgia. A Michela piacevano i mosaici, i labirinti, le sfaccettature e anche il glitter e le paillettes, credeva nel singolo, nell’autodeterminazione, nelle persone che tutte insieme, in una piazza, ciascuna con le proprie diversità, intonavano una protesta o una gioia comune. Le piacevano dunque le pubblicazioni degli editori piccoli e medi, e infatti era una presenza attesa e voluta in questa fiera. E ci sarà anche quest’anno, in una diversa ma altrettanto attesa presenza…

P come PREMIIl Premio Strega Ragazze e Ragazzi viene assegnato a libri di narrativa per bambini e ragazzi pubblicati in Italia, anche in traduzione, ed è promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e Strega Alberti Benevento, organizzatori dell’omonimo premio, con il Centro per il libro e la lettura e BolognaFiere-Bologna Children’s Book Fair, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) – Sistema della Formazione Italiana nel Mondo, BPER Banca e IBS.it. Nato con lo scopo di andare alle radici della passione per la lettura promuovendone l’alto valore formativo, il Premio è assegnato da una giuria composta da duemila studenti, fra i 6 e i 13 anni di età, di 259 scuole primarie e secondarie di primo grado in Italia e all’estero. A Più libri più liberi verranno proclamati i vincitori dell’edizione 2023 nelle tre categorie di concorso. 

I come ISTITUZIONI – Continua la collaborazione tra Più libri più liberi e le istituzioni nazionali e locali. Il Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero della Cultura, sarà presente in fiera con un suo stand e con una serie di eventi in uno spazio dedicato.

P come POLO PROFESSIONALE – Cuore professionale della fiera, guarda ancor più che in passato all’internazionalizzazione, in vista della partecipazione dell’Italia come Ospite d’Onore alla Fiera del Libro di Francoforte nel 2024, il Business Centre, l’area per gli addetti ai lavori ideata e gestita direttamente dall’Associazione Italiana Editori (AIE), in collaborazione con Aldus Up, la rete europea delle fiere del libro coordinata da AIE e co-finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. 

Il Rights Centre, nei giorni 6 e 7 dicembre, quest’anno vede la partecipazione di oltre 50 operatori provenienti da Paesi europei ed extraeuropei. 

PIÙ LIBRI TV E SOCIAL – Confermata anche quest’anno la Più Libri TV che permetterà agli utenti di seguire gli eventi più importanti della fiera sia live che on demand. Sul web la fiera è presente con il sito www.plpl.it e con l’attività sui principali social network con video e contenuti extra. L’hashtag ufficiale della manifestazione è #piulibri23. Disponibile dal 2 novembre anche l’app della manifestazione per dispositivi iOS e Android. (Serena Grizi) 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”