Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Giornate Nazionali di C.Re.S.Co.

Giornate Nazionali di C.Re.S.Co.
Maggio 09
11:42 2024

venerdì 17 e sabato 18 maggio

Amelia (TR), Napoli, Bergamo, Sansepolcro (AR), Roma, Castione della Presolana (BG), Perugia, Palermo, Crevalcore (BO), Pisa, Milano, Lecce, Sestri Ponente (GE), Truccazzano (MI), Melpignano (LE), Cascina (PI)

 Un laboratorio poetico sul presente:
in 16 città italiane, da Nord a Sud e online C.Re.S.Co. si racconta con azioni sul contemporaneo

Da Milano a Palermo, da Napoli a Bergamo, da Nord a Sud, in tutta Italia, venerdì 17 e sabato 18 maggio si svolgeranno le Giornate Nazionali di C.Re.S.Co., manifestazione nazionale in cui il Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea si rivelerà con azioni differenziate sul significato del contemporaneo.

L’iniziativa, ideata dal Tavolo delle Idee di C.Re.S.Co, vuole raccontare chi sono i promotori del Coordinamento, attraverso un gesto collettivo e simbolico – una prova aperta, uno spettacolo, un laboratorio, un incontro, una visita guidata, un aperitivo, un video, uno streaming, per mostrare le tante anime poetiche e politiche, culturali e organizzative che compongono e attraversano una parte della scena del presente che si riconosce attorno agli interrogativi sollevati da C.Re.S.Co. 

Allo stesso tempo, le Giornate Nazionali di C.Re.S.Co si propongono di rivelare al pubblico come i promotori del Coordinamento interpretano la propria adesione, artistica e organizzativa, la ragione e il sentimento che li accompagna nella condivisione di un percorso comune, la fatica e la bellezza di incrociare gli sguardi e le tensioni degli altri, insieme al proprio lavoro. Per questo motivo, prima di ogni evento, sarà data lettura del Manifesto, scritto in occasione della fondazione del Coordinamento il 4 settembre 2010, un’azione che ribadisce come i valori che hanno portato alla costituzione di C.Re.S.Co siano sempre vivi e ci ricordano che dobbiamo continuare lavorare “congiuntamente per costruire un progetto e una sensibilità che siano insieme poetici e politici, necessari per continuare a creare bellezza e pensiero ma anche funzionali alla difesa della dignità lavorativa di chi opera in questo settore, al recupero di un ruolo riconosciuto per gli artisti del contemporaneo nel contesto sociale nazionale, alla crescita complessiva dei linguaggi della ricerca e dell’innovazione”. 

Si inizia venerdì 17 (prosegue sabato 18, dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 18) con “Un libro abitato”, creazione multimediale di Roberto Giannini e Rossella Viti e il contributo di Monica Bracciantini e Marco Schiavoni, presso il Museo Civico Archeologico di Amelia (TR). Programmata all’interno di Verdecoprente Umbria Fest l’installazione è un percorso sonoro e visivo che racconta dieci anni di residenze artistiche – teatrali nel territorio amerino.  Dalle 10,30 alle 17 (prosegue sabato 18 e domenica 19), a Napoli, Teatringestazione propone l’workshop “Habitus – vestire la scena” dove, a partire dal loro ultimo progetto “Abito sonoro”, Federica Terracina e Gioele Villani condurranno i partecipanti alla scoperta dell’abito come dispositivo, spazio di socialità, scrittura, eredità, sperimentazione. Dalle 15 alle 19 (prosegue domenica 19 maggio) a Bergamo, all’interno del festival Up To You ideato da Qui e Ora Residenza Teatrale, Rituals and movement, laboratorio di movimento condotto da Bassam Abou Diab, artista libanese di danza contemporanea, esperto di danze folkloristiche del proprio paese di origine. Il laboratorio proposto partirà dai rituali religiosi per aprire nuove prospettive di creatività, per scoprire attraverso il corpo urgenze e desideri su temi sociali. Sarà usufruibile online, alle ore 17, “Esperienze di teatro e podcast”, incontro con gli autori di podcast che hanno a che fare col mondo del teatro, realizzato all’interno del webinar “Arti performative e podcasting: un dialogo possibile”, ideato e condotto da Simone Pacini per Scena Contemporanea 4.0 a cura di Retablo. A Cascina (PI) la direttrice artistica Cira Santoro propone Art View 2024 (fino a domenica 19) il primo festival dedicato all’arte visiva e alle donne nell’arte. Incontri, mostre, spettacoli e concerti con artisti, critici, esperti e scrittori per un festival di respiro internazionale unico nel suo genere, dedicato ad artiste che con la loro vita e le loro opere hanno trasformato il ruolo delle donne all’interno dell’arte. A Sansepolcro (AR), alle ore 18, la danzatrice e coreografa Federica Porello, al termine della residenza artistica presso il Teatro alla Misericordia gestito da CapoTrave/Kilowatt, presenterà online “Vicini”, il progetto su cui ha lavorato. A Roma, dalle 19, presso il Centro Polivalente Parco Shuster, incontro e spettacolo con Teatro dei Borgia. Inizia la serata “Filottete dimenticato….a Roma”, incontro sul lavoro della compagnia sul mito greco, a cura della professoressa Cristina Pace, docente presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e la partecipazione di Elena Cotugno. A seguire, alle ore 20,30, “Filottete dimenticato”, da Sofocle, con Daniele Nuccetelli e la regia di Gianpiero Borgia. Dal confronto tra i tragici greci e l’indagine sulla contemporaneità è nata La Città dei Miti, una trilogia di lavori su Eracle, Filottete e Medea, un’esperienza teatrale che si compie nel reale, un sogno poetico metropolitano in cui gli eroi vivono nelle periferie, nei sobborghi, negli inferi della società. A Castione della Presolana (BG), alle ore 21, Teatro Blu presenta, con lo spettacolo “FELLINI – un omaggio a Federico Fellini”, l’anteprima della XVIII edizione di TERRA E LAGHI – festival internazionale di teatro. Lo spettacolo, scritto, diretto e interpretato da Silvia Priori e Roberto Gerbolès con i performers di Kataklò Acrobatic vuole rendere omaggio a Fellini con un racconto corale in cui il teatro si mescola con le arti circensi, la danza acrobatica, immagini multimediali e le melodie di Nino Rota. A Palermo prosegue fino a domenica 18 maggio la diciottesima edizione di Presente Futuro di Teatro Libero Palermo, festival internazionale che promuove la creatività contemporanea tra diverse generazioni di giovani artisti, dalla danza al teatro, ai nuovi linguaggi. Alle ore 21,30, a Perugia Teatro Lanciavicchio presentaUna giornata qualunque”, spettacolo-varietà che racconta delle interazioni tra le azioni del vivere quotidiano e le risorse che la natura offre all’uomo, prodotto dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise in collaborazione con il Teatro Lanciavicchio, in occasione del Meeting nazionale AIGAE /Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche.

Sabato 18 maggio la programmazione inizia alle ore 10 a Valle Torretta di Crevalcore (BO). Per la sesta edizione della manifestazione regionale Giardini Aperti e nell’ambito della campagna #FAIbiodiversità, il FAI Giovani di Bologna presenterà a Crevalcore il progetto Sementerie Artistiche e l’azienda agricola Valle Torretta, dove Manuela De Meo e Pietro Traldi gestiscono l’omonimo spazio di creazione, formazione, produzione, distribuzione di spettacoli e residenza artistica. A Pisa, dalle 16, ANIMALI CELESTI – teatro d’arte civile, in collaborazione con A.E.D.O. di Lucca e Teatro dell’Assedio di Livorno presenta “Anteprima Altre Visioni 2024”. Il pomeriggio inizia con l’accoglienza presso la nuova sede operativa e un laboratorio aperto di condivisione di pratiche artistiche e, a seguire, presentazione dell’edizione 2024 del controfestival di teatro nei boschi di Coltano, la proiezione video “La tribù” e la presentazione dell’inedito disco musicale e della nuova versione dell’opera “DIONIS/io”. È un aperitivo dedicato ad incontrare curiosi e sostenitori di C.Re.S.Co. quello organizzato da Napoleone Zavatto e dalla compagnia Putéca Celidònia dalle ore 18,30 presso la sede di via Montesilvano, 4 | 5 – Napoli, pensato per stimolare la curiosità di giovani artisti campani e per diffondere in filodiffusione il manifesto del Coordinamento nei vicoli del centro storico della città partenopea. Alle ore 19, presso Isolacasateatro a Milano, Anna Ida Cortese propone lo spettacolo “Romanzo di un’anamnesi”, di e con Sara Parziani, monologo autobiografico che racconta un percorso di crescita caratterizzato da una serie di problematiche fisiche legate ad una malattia rara, la Sindrome di Ehlers – Danlos, diagnosticata però solo in età adulta. A Lecce, alle ore 20, Nasca Teatri di Terra di Ippolito Chiarello presenta la restituzione pubblica del percorso di laboratorio teatrale per i più grandi, GIORNI FELICI, un’indagine sulla costruzione quotidiana della felicità.

Ci spostiamo a Sestri Ponente, in provincia di Genova, dove, presso la sede del Teatro Akropolis, alle ore 20,30 Paola Bianchi sarà in scena con “Voice Over”, spettacolo in forma di studio e incontro con gli artisti, presentato al termine della residenza artistica svolta a Teatro Akropolis.

Alle 21, a  Truccazzano (MI), nella sede – Arci Mulino Bruciato, andrà in scena  “Artaban. La leggenda del quarto Re Magio”. All’interno della rassegna “Voci della Terra 2024”, Antonello Cassinotti su testo di Antonio Catalano racconta la storia di Artaban, un quarto re mago che arrivò alla capanna della Natività 33 anni dopo. Conclude la programmazione la Lettura del Manifesto, avverrà online alle 21,30 ad opera di Luisa Borini e in presenza, a Melpignano (LE), organizzata da CRACALIA ETS.

 

Programma completo su www.progettocresco.it

 

 

 

Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”