Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

La plastica va in scena: la GenZ al centro dello spettacolo

La plastica va in scena: la GenZ al centro dello spettacolo
Aprile 08
14:24 2024

Il tema della plastica va in tournée con uno spettacolo teatrale che coinvolge la GenZ

Ha debuttato ieri presso il Teatro Civico di Tortona DEUS EX PLASTICA – Viene prima la fine del mondo, la fine dell’uomo o la fine dell’”usa e getta?”, lo spettacolo messo in scena dalla compagnia teatrale Naif e che è parte delle molte iniziative previste dalla campagna di sensibilizzazione “La Plastica è cambiata, cambia idea sulla plastica”, promossa da ALPLA Italia.

Milano, 4 aprile 2024 – Divertire, informare, educare, riflettere. Sono questi i principi alla base di ‘Deus ex Plastica’ lo spettacolo sostenuto da ALPLA Italia (filiale italiana azienda globale che opera nel settore degli imballaggi plastici) che pone al centro della scena questo materiale e che attraverso un’esperienza coinvolgente stimola il pubblico alla riflessione e al dibattito su questo tema di grande attualità.
Nello specifico, nel corso dello spettacolo gli attori partecipano a un quiz a premi, condotto da un presentatore virtuale, durante il quale attraverso un meccanismo di domande e risposte, vengono portati all’attenzione del pubblico i paradossi di una società “plastic-free”. Vengono così esplorate in modo divertente e provocatorio le implicazioni dell’uso della plastica nella nostra vita quotidiana. Al termine, un dibattito coinvolge tutti gli spettatori, che vengono invitati a condividere le proprie riflessioni dopo essere stati messi di fronte alle molteplici complessità e contraddizioni legate all’uso di quello che, a tutti gli effetti, è uno dei materiali più importanti e discussi nella nostra vita quotidiana.

In questo modo, la campagna “La Plastica è cambiata, cambia idea sulla plastica” lanciata oltre due anni fa e sostenuta da ALPLA, per sfatare i luoghi comuni e i falsi miti su questo materiale, trova nella rappresentazione teatrale un ulteriore format per la propria narrazione volta a sensibilizzare e a diffondere la cultura di un uso consapevole della plastica, modalità unica e imprescindibile per continuare a beneficiare di questo insostituibile materiale e, al contempo, cercare di limitare al massimo il suo impatto sull’ambiente.
Anche in questo caso il teatro, che storicamente costituisce un ambito privilegiato per rappresentare la vita, consente di veicolare messaggi culturali e creare con lo spettatore momenti di pathos ed elevati livelli di interazione. Messo in scena dalla compagnia teatrale Naif, un collettivo artistico che ha al suo attivo rappresentazioni teatrali incentrate su temi di attualità e di interesse per i giovani, anche delicati e di difficile trattazione, questo spettacolo ha un copione pensato e scritto su misura per parlare a/e con la Generazione Z. Ciò non solo in funzione di una crescente sensibilità alle tematiche ambientali e sociali da parte dei più giovani ma anche dall’evidenza di quanto questa generazione risulti essere sempre più coinvolta e consapevole di dover, a breve, prendere il testimone per gestire il nostro Pianeta con maggiore responsabilità.

Fortemente voluto da ALPLA Italia, questo progetto teatrale vede la partecipazione di Corepla, Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Plastica e di aziende partner della filiera della plastica: Breplast, del gruppo Montello, C.I.E.R., Compagnia Italiana di Ecologia e Riciclaggio e CGR, PET Recycling. Questo sottolinea l’importanza del progetto e l’urgente bisogno di promuovere una consapevolezza diffusa riguardo alla plastica e al suo riciclo.

“Siamo davvero orgogliosi di supportare il progetto ‘Deus Ex Plastica’, che incarnando principi di intrattenimento, informazione, educazione e riflessione, offre una piattaforma unica per coinvolgere il pubblico su un tema di così grande attualità: l’utilizzo della plastica e il suo riciclo.” Ha dichiarato Tiziano Andreini, AD di ALPLA Italia. “Questa iniziativa si integra perfettamente nella campagna ‘La Plastica è cambiata, cambia idea sulla plastica’ che ormai da più di due anni sosteniamo per dare un contributo concreto alla diffusione di una corretta cultura sull’uso consapevole di questo materiale, così importante per la nostra vita quotidiana. Inoltre, grazie al supporto di importanti attori della filiera della plastica, siamo in grado di rafforzare ulteriormente questo messaggio di sensibilizzazione.”

Dopo il debutto a Tortona sono previste le seguenti repliche rivolte a un pubblico generico così come su invito ad istituti scolastici:

7 aprile Teatro P. Giacometti – Novi Ligure
Serale ore 21

8 aprile Teatro P. Giacometti – Novi Ligure
Doppia Mattinée:
ore 9:00 – Scuola Media Boccardo
ore 11:00 – Casa di Carità Arti e Mestieri e il FOR.AL

9 aprile Teatro Comunale di Monastero Bormida
ore 10:30 – Scuola Media di Monastero Bormida

La prima tournée di “Deus Ex Plastica” si pone l’obiettivo di coinvolgere in modo particolare gli alunni della scuola dell’obbligo superiori per stimolare un dialogo aperto che conduca a una maggiore consapevolezza e azione concreta verso un futuro più sostenibile per tutti.

Per saperne di più sul progetto teatro e rimanere sempre informati:

DEUS EX PLASTICA


Per approfondire la campagna di sensibilizzazione “La plastica è cambiata, cambia idea sulla plastica”: www.laplasticaecambiata.it

Informazioni su ALPLA Group
ALPLA è una delle maggiori aziende globali operanti nel settore degli imballaggi in plastica. Circa 21.600 dipendenti in tutto il mondo ogni giorno producono bottiglie, tappi e parti stampate in 178 siti dislocati in 45 paesi diversi. Gli imballaggi di alta qualità prodotti da ALPLA vengono utilizzati in un’ampia gamma di settori: food & beverage, cosmetico, pharma, prodotti per la pulizia, oli per motori e lubrificanti. ALPLA possiede impianti per il riciclaggio di PET e HDPE in Austria, Polonia e Spagna e alcune joint venture in Messico e Germania. Progetti ulteriori sono in fase di avviamento nel resto del mondo. ALPLA Italia gestisce 6 impianti in tutto il paese – di cui due in-house – e impiega oltre 450 dipendenti. Con un investimento di 5 milioni di euro, nel 2022 ha aperto un nuovo impianto per il riciclaggio del PET ad Anagni. ALPLA aderisce al progetto Business Coalition for a Global Plastics Treaty lanciato dalla Fondazione Ellen MacArthur e dal WWF, che mira a contenere la contaminazione di oceani e suolo dai rifiuti plastici e incoraggiare le pratiche di economia circolare per ridurre l’impatto ambientale.

Alcune note sul progetto “La plastica è cambiata, cambia idea sulla plastica”
“La plastica è cambiata, cambia idea sulla plastica che nasce con l’obiettivo di sfatare i luoghi comuni sulla plastica e portare a conoscenza di come la ricerca e sviluppo e l’applicazione di best practices di economia circolare stiano sostanzialmente cambiando l’impatto che questo materiale ha sull’ambiente. Alla base del progetto vi è la consapevolezza di come un uso sostenibile ed ecologicamente consapevole delle risorse, in questo caso della plastica e degli imballaggi plastici, che negli anni si sono evoluti a livello di materiali e tecnologie produttive, costituisca il fondamento per assicurare che le generazioni future possano vivere in un ambiente sano e sempre più evoluto dal punto di vista del benessere sociale e individuale. “La plastica è cambiata, cambia idea sulla plastica” è un progetto supportato da ALPLA, tra i principali produttori mondiali di imballaggi in plastica innovativi.
www.laplasticaecambiata.it
https://www.facebook.com/laplasticaecambiata
https://www.instagram.com/laplasticaecambiata/

https://www.youtube.com/channel/UCIr9gopYXYCRdS-1Pa_UXAQ
Per approfondimenti e richieste:
Mariateresa Rubino, Alberto Taddei

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”