Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

La Repubblica delle parole

La Repubblica delle parole
Luglio 28
07:54 2013

Gelsino-paroleLa parola, il parlare, il dialogare è uno degli elementi dell’evoluzione umana. Lo scambio della conoscenza, la realizzazione delle teorie hanno prodotto la nostra società. Sono molti i modi di utilizzare la parola, dalla semplice comunicazione, al fantastico, agli elogi, al diniego. A volte all’incomprensibile.

Vi è il modo di comunicare le parole nella politica che ha valore del dire – non dire, di impegnarsi ed affrancarsi il giorno dopo.
Calderoli assume un ruolo di professore delle baggianate. Dalla legge elettorale “Porcellum” – di cui è firmatario – abiurata il giorno dopo l’approvazione, all’attuale caso Cècile Kyenge. Calderoli ha giustificato la sua dichiarazione sulla ministra dicendo di averla pronunciata durante un “comizio”, noi italiani lo sappiamo, tutte le cretinate vengono dette nei comizi e gli incontri elettorali. Contrariamente l’Italia non si troverebbe in questa posizione, se solo una percentuale di stupidaggini elettorali venisse mantenuta, ci scambierebbero per nordici. In fin dei conti che Calderoli fosse un animale, ops! scusate l’errore, un animalista lo ha dimostrato quando il maiale lo ha portato a passeggiare nell’area destinata alla moschea, un grande amante degli animali! Calderoli non segue altro che l’evoluzione del suo movimento, la Lega, dalla lotta delle rudi stalle (quote latte) al brillare dei diamanti.
Anche l’attuale Governo non scherza, ha promulgato una serie di parole che solo per interpretarle e casualmente attuarle serviranno svariati anni di studio. IMU ed IVA, rinviati o bocciati che siano, non conoscono ancora i loro sostituti. Stesse parole per “esodati, debito dello stato e debito pubblico”, vecchi problemi che aspettano che si estragga il coniglio dal cilindro. Le larghe intese (parole loro) servivano per realizzare poche cose importanti: abolire il bicameralismo con successiva riduzione dei parlamentari; eliminare il finanziamento statale dei partiti; approvare una nuova legge elettorale; rilanciare l’occupazione giovanile ed il lavoro. Tutti hanno dichiarato che i provvedimenti saranno operativi per la fine di agosto, aspettiamo ancora fiduciosi, Cassazione permettendo.
Il Governo ha speso parole di incolpevolezza nei confronti del ministro dell’Interno. Concediamo il beneficio del dubbio circa il non sapere, vorremmo però capire a cosa serve un ministro, se tutto avviene senza il suo consenso. È l’ambasciatore kazako a dirigere le operazioni. È mancato poco che fosse alla testa dei 50 uomini della Squadra mobile a dirigere l’irruzione contro pericolosi latitanti (una donna e una bimba). Dalle parole ai fatti gli interessi assumono altre forme, una decina di milioni di dollari truffati dal signor Ablyazov (marito di Alma Shalabayeva) e nella faccenda si trovano coinvolte anche una decina di banche italiane.
Qualche anno fa con gli amici ‘ci si divertiva’ nei discorsi pseudo-politici tipo: «Consentitemi di esporre il mio punto di vista, in considerazione dei fatti di cui si è discusso. Nel considerare gli avvenimenti è opportuno capire dove e come è necessario definire le condizioni per risolvere le problematiche createsi con l’evoluzione dei fatti. Ogni considerazione può assumere valore simbolico o attivo riguardo alle condizioni di verifica dei fatti stessi. La modalità con cui affrontare e risolvere la situazione può condizionare gli avvenimenti, in modo particolare nel contesto e nella definizione degli argomenti in discussione ed in riferimento a cosa possa essere condizionato nella valutazione stessa di quanto espresso. La validità dei fatti, le proposte di risoluzione degli argomenti, ci vedono, ancora una volta, impegnati a dare risposte concrete ai cittadini ed alla risoluzione di quanto discusso, pertanto quanto espresso e denunciato acquista un valore sociale, con proposte che altro non possono trovare il consenso di tutti voi».
E così via riempiendo fogli di parole. Un’infinità di inutili parole ‘politichesi’ alla ricerca della realtà. E la storia può continuare.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”