Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

L’ultimo capolavoro di Luca Signorelli accessibile grazie al gigapixel

Maggio 21
15:55 2024

L’ultimo capolavoro di Luca Signorelli accessibile grazie al gigapixel
In attesa della ristrutturazione antisismica della chiesa di Santa Croce a Umbertide, la Deposizione del Maestro cortonese è ora disponibile online.

Affollata di corpi scultorei, quasi in posa teatrale e avvolti in panneggi di straordinario cromatismo, la Deposizione di Umbertide (Perugia) è considerata l’ultimo capolavoro di Luca Signorelli, nonché una delle rarissime sue pale a trovarsi ancora nel sito di origine.

 

Sin dal 1516, il dipinto è custodito nella chiesa-museo di Santa Croce, attualmente chiusa per lavori di ristrutturazione antisismica. Tuttavia, l’Amministrazione comunale ha scelto di mantenere accessibile l’opera grazie alla collaborazione con Haltadefinizione, che ha curato la digitalizzazione del capolavoro in gigapixel consentendo ora al pubblico di fruirne online.

 

La digitalizzazione in altissima definizione permette di addentrarsi in modo inedito nella geografia dell’opera, percorrendone i dettagli che finora erano rimasti in ombra, data anche la differente posizione che la tavola ha subito nel Seicento, quando una splendida macchina d’altare barocca l’ha considerevolmente innalzata da terra. Ora è possibile notare addirittura una minuscola lacrima sul volto del Santo sotto la Croce, come le gocce di sangue che la Maddalena cerca di raccogliere dai piedi del Cristo crocifisso, e nella predella, realizzata con minuzia da miniaturista, si può letteralmente entrare nell’accampamento di Costantino, affacciato sullo stesso fiume Tevere che bagna Roma e la piccola città umbra.

 

Per il Sindaco di Umbertide, Luca Carizia “la digitalizzazione è l’unico mezzo per superare le barriere fisiche, in questo caso date dalla chiusura temporanea del nostro museo, e questa soluzione amplifica anche il potenziale comunicativo dell’opera.”

 

“La digitalizzazione delle opere d’arte, come questa di Signorelli conservata a Umbertide, è fondamentale per la conservazione e la diffusione del patrimonio culturale”, dichiara Luca Ponzio, amministratore delegato di Haltadefinizione. “L’Italia è ricca di comuni che custodiscono veri e propri gioielli artistici da valorizzare e rendere accessibili, utilizzando anche le più moderne tecnologie, inclusi i sistemi di realtà virtuale, aumentata e mista. In Haltadefinizione prestiamo molta attenzione ai progetti che si propongono di far apprezzare opere significative, spesso meno note, sparse per il nostro territorio.”

 

La tecnologia di riproduzione Gigapixel permette di cogliere particolari determinanti anche per gli studiosi, come sottolinea Giuseppe Sterparelli, autore della monografia sull’attività di Signorelli in Altotevere: “l’esplorazione digitale permette di vedere finalmente bene le pose di alcune figure della predella, esplicitamente riscontrabili in opere di Piero della Francesca, rafforzando così la tesi dell’apprendistato di Signorelli presso il più anziano maestro.”

 

LA PALA

Punta di diamante della produzione di Luca Signorelli, la pala della Deposizione dalla Croce fu dipinta da Luca Signorelli nel 1516 su commissione della Confraternita di Santa Croce per la chiesa omonima di Umbertide L’opera è costituita da una pala centrale raffigurante la Deposizione, incorniciata lateralmente da due pilastri con decorazioni a candelabra dorate che recano con l’iscrizione “Lucas Signorellus de Cortona pictor pingebat”, dipinta in oro in conchiglia su un fondo blu. La pala poggia su una predella autoportante che funge da basamento, suddivisa in tre scomparti che raffigurano scene tratte dalla Leggenda della Vera Croce di Iacopo da Varagine. Dal 1611 l’opera è incastonata in una fastosa macchina d’altare in stile barocco commissionata realizzata dall’artista marchigiano Giampietro Zuccari. Il dipinto con la relativa macchina d’altare è stata oggetto di un accurato intervento di restauro concluso nel 1998.

 

LUCA SIGNORELLI IN ALTOTEVERE

Negli ultimi anni del Quattrocento il rapporto con la potente famiglia filomedicea dei Vitelli condusse Luca Signorelli a operare proficuamente in Alta Valle del Tevere, terra di confine tra Umbria e Toscana, che divenne patria acquisita del Maestro Cortonese e soprattutto il crocevia di una nuova direzione estetica, che affascinò il giovane Raffaello e una schiera di artisti che ne popolarono il fiorente seguito. Tom Henry, ad oggi massimo esperto signorelliano, ha rilevato come in questa particolare zona l’artista poté esprimersi molto liberamente presso i committenti, sviluppando le sue caratteristiche peculiari: un accentuato ricorso alle anatomie dei personaggi, e una più libera interpretazione delle storie della tradizione cristiana, che portò il Vasari a sottolinearne la “bizzarra e capricciosa invenzione”.

 

HALTADEFINIZIONE

Nel 2005, Haltadefinizione ha rivoluzionato l’approccio alla fruizione del patrimonio storicoartistico grazie alla prima digitalizzazione al mondo di un’opera d’arte in gigapixel. Nel corso del tempo, si è specializzata nella realizzazione di acquisizioni particolarmente complesse e sfidanti come gigapixel, 3D e indagini multispettrali su opere d’arte e documenti.

È in grado di gestire cantieri complessi in modo organico e coordinato, garantendo la massima sicurezza per le opere d’arte e l’istituto culturale che le conserva. Oltre alle campagne di digitalizzazione, Haltadefinizione promuove lo studio e la ricerca, rendendo fruibili gratuitamente online le proprie immagini in altissima risoluzione. L’azienda, inoltre, offre servizi di gestione, archiviazione digitale e preservazione di immagini in alta e altissima risoluzione tramite Coosmo, il proprio sistema di Digital Asset Management pensato appositamente per i patrimoni storico-artistici e per quelli aziendali. Dal 2024 fa parte del Gruppo Panini Cultura, un network di imprese che offre una gamma di servizi complementari e sinergici nell’ambito della tutela e valorizzazione dei beni culturali.

 

Eleonora Ligas

Storica dell’arte | Ufficio stampa

eleonora.ligas@haltadefinizione.com

Tel: +39.059.293.0090 – Cell: +39.348.059.8253

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”