Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Meloni cerca mercenari per le prossime guerre dell’Occidente…

Aprile 02
17:27 2024

Meloni cerca mercenari stranieri  per le guerre  che l’Occidente si prepara a combattere.  Il ministero della difesa (eufemismo) del governo, avvicinandosi il confronto diretto con la Russia e la Cina, e non avendo fiducia nei giovani italiani “viziati”, propone ai profughi “scappati dalle loro guerre” (e rifugiatisi in Italia) di arruolarsi nell’esercito italiano ed alla fine della firma, se ancora vivi, fregiarsi della cittadinanza italica. Più o meno la stessa proposta fatta dai democratici negli USA per trovare carne da cannone a buon mercato.   

Ovviamente io  non sono d’accordo con il sistema corrente,  sia  utilizzando  italiani che stranieri, come forze militari prezzolate.  L’uso di mercenari  serve solo alle guerre di sistema  e non a salvaguardare l’identità della nostra terra e  dei legittimi interessi dei suoi abitanti. I “soldati” di professione   (che ricevono un soldo per le loro prestazioni belliche)  sono  fedeli solo a se stessi ed ai loro finanziatori.

Nell’antica Cina  si diceva che l’esercito riposa nelle pieghe della società civile… pronto a sorgere nel momento del bisogno


“Nel grembo della terra vi è l’acqua: l’immagine dell’Esercito. Così il nobile magnanimo verso il popolo accresce le sue masse” – L’immagine dell’esagramma L’Esercito (Shih n. 7) del Libro dei Mutamenti, è molto chiara nell’indicare il significato. Infatti nell’antichità, in virtù della coscrizione obbligatoria, i soldati erano presenti nel popolo come l’acqua sotto la terra. Ed avendo cura della prosperità del popolo si ottiene un esercito valoroso.  Ed ancora nella prima linea. “Un esercito deve servire in buon ordine ed armonia. Se ciò non avviene incombe sciagura”..

La coscrizione obbligatoria può sembrare una sopraffazione, se serve ad una causa ingiusta, ma è un  modo per riconoscersi tutti figli dello stesso Paese. La  fine dell’Impero Romano subentrò allorché i legionari erano solo  mercenari. Perciò   è stato sufficiente l’arrivo di una masnada di barbari per  cancellare l’Impero… Le famose invasioni barbariche contavano  poche migliaia di uomini validi  (in aggiunta alle loro donne e bambini ed armenti) mentre Roma aveva oltre un milione e mezzo di abitanti  ma quei pochi barbari determinati bastarono per annichilire e distruggere un sistema, forse marcio, forse indegno di essere  salvato, ciò  andò avanti  sino al medioevo  ed oltre e probabilmente succederà ancora  ai giorni nostri se i progetti guerrafondai procedono…!

Personalmente, pur alla veneranda età di 80 anni, preferirei combattere da partigiano piuttosto che nelle forze  prezzolate del sistema. Ed un po’ di esperienza me la sono fatta,   ho servito nell’esercito come soldato  venuto dal popolo,  ho indossato per 15 mesi la divisa, ho imparato a sparare con il Winchester ed il Garand e la mitraglietta, ho tirato bombe a mano d’assalto e da difesa, ho sbudellato fantocci con la baionetta, sono strisciato per terra nel fango e nell’erba con il passo del leopardo, del serpente, etc. Ho marciato per chilometri e chilometri con lo zaino in spalla, ho usato radio da campo,  ho costruito radio galene ed infine sono stato responsabile  del  centralino alla Scuola d’Applicazione d’Arma di Torino e corrispondente al Comiliter ed ho pure sventato un colpo di Stato… ma che ve lo racconto a fare, tanto non mi credereste!

Tutto ciò avvenne molto prima che il governo Berlusconi, il 1 gennaio 2005, liquidasse l’esercito  di leva. * Ed ora la Meloni fa il secondo passo, arruola i migranti,  come mercenari per le guerre comandate dall’Occidente.  

 

* – Disposizioni del governo Berlusconi 2001/2005 per eliminazione della Leva: 

Abolizione del servizio di leva obbligatorio

I punti principali della legge
Sospensione della leva obbligatoria dal 1 gennaio 2005: in questi ultimi mesi il servizio militare sarà prestato dai nati entro il 1985. Chi ha ottenuto un rinvio della leva per motivi di studio fino al dicembre 2004 non partirà più.
Le Forze Armate italiane saranno formate esclusivamente da professionisti: tutti i giovani di ambo i sessi dai 17 ai 25 anni possono, se in possesso dei requisiti richiesti, partecipare al reclutamento.
Il passaggio da un modello all’altro: fino a quando le Forze Armate non saranno in grado di reclutare i volontari in modo autosufficiente (ma in ogni caso al massimo fino al 2020), tutti coloro che desiderano entrare a far parte dei Carabinieri, delle Forze di Polizia, della Guardia di Finanza o dei Vigili del Fuoco svolgeranno per un anno il servizio militare volontario.
Regionalizzazione degli alpini: mantenimento di almeno un’unità alpina nei luoghi tradizionali di reclutamento delle Penne nere. In più, è prevista un’indennità speciale per chi si arruola negli Alpini.

I vantaggi: abolizione della tassa sulla gioventù
Affermazione delle libertà individuali: la fine della coscrizione obbligatoria ribadisce la libertà di scelta del singolo cittadino.
Modernizzazione del sistema della difesa: il crescente impegno del nostro Paese in operazioni di mantenimento della pace in tutto il mondo impone una preparazione adeguata per i nostri soldati.
Nuove opportunità di lavoro, per uomini e donne, al servizio dello Stato, con un percorso formativo gratificante e professionalmente valido.

Articolo su “La Difesa” del 1 aprile 2024: https://infodifesa.it/la-difesa-in-cerca-di-militari-il-progetto-di-arruolare-giovani-migranti-in-cambio-della-cittadinanza/?

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”