Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

MONTE SALOMONE: GUIDA ALL’OSSERVAZIONE DEGLI UCCELLI NEL PARCO.

MONTE SALOMONE: GUIDA ALL’OSSERVAZIONE DEGLI UCCELLI NEL PARCO.
Giugno 01
07:34 2024

Si è tenuta a Monte Compatri, presso Tinello Borghese, nel mese di maggio, la presentazione libro, per i 40 anni del Parco Regionale dei Castelli Romani, “Guida all’osservazione degli uccelli del Parco Regionale dei Castelli Romani. MONTE SALOMONE”. Presenti il Commissario straordinario del Parco Regionale dei Castelli Romani, il Sindaco, l’ass.re cultura, il direttore del Parco e l’autore del libro. Affermata la fortuna di condividere un patrimonio paesaggistico di “primissimo livello”, la bellezza di vivere in un’area protetta come opportunità di raggiungere boschi, laghi, quattro siti d’interesse comunitario e l’avifauna, ci si è domandati come sviluppare in questo territorio il turismo, il benessere, la tutela della biodiversità, dove l’antropizzazione ha sviluppato nel tempo tanti interessi ma non c’è sostenibilità ambientale se non c’è sostenibilità sociale ed economica. Sottolineata l’autorevolezza dell’ente per attuare le sue azioni, importante è la consapevolezza della sensibilità: educare al rispetto della natura per far coesistere. Portare quindi il Parco nei territori per farsi conoscere, creare sostenibilità a 360 gradi, seguendo un approccio coordinato, contro i danni e contro i rifiuti in zone non autorizzate. Ringraziati i collaboratori per la guida di facile consultazione, la conoscenza è l’unico modo per preservare il patrimonio “bene comune”, quindi improntare un approccio conoscitivo per essere consapevoli. In riferimento all’associazione S.R.O.P.U., essa si occupa di ornitologia, ossia degli uccelli. Storicamente, nei dipinti rupestri, gli uccelli sono pochi raffigurati, e come cibo venivano catturati dalle donne (es. grotta Romanelli), dove il primo libro di ornitologico fu scritto da Federico II di Svevia, imperatore del Sacro Romano Impero: “De arte venandi cum avibus” (l’arte di cacciare gli uccelli). In generale, gli uccelli leggono l’ambiente, hanno vista e udito come l’uomo, vedono in ultravioletto che gli consente es. di vedere la bacca più matura ma comunque alcuni uccelli si servono anche dell’olfatto, come le Berte, per individuare il cibo. Inoltre, sono anche i migliori rivelatori dei cambiamenti climatici e i migliori indicatori dei parametri ambientali. Sollecitare l’uso della guida anche solo con il “colpo d’occhio”, il testo è ricco di fotografie. Ringraziato il Parco per la realizzazione del progetto e la disponibilità del Comune di Monte Compatri dove è stata ribadita l’importanza di far conoscere il Parco. A Monte Compatri, nei pressi di Monte Salomone è presente anche la Collina degli Asinelli per progetti di valorizzazione turistica del territorio.

Il Parco Regionale dei Castelli Romani ha un’estensione di 15.000 ettari, presenta la Riserva Naturale Regionale “Sughereta di Pomezia”, il Monumento Naturale “Madonna della Neve”, Zone Speciali di Conservazione (ZSC), Zona di Protezione Speciale (ZPS), 2 laghi, 16 Comuni, 350.000 abitanti.

Foto: Monte Compatri, Tinello Borghese, Palazzo comunale.

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”