Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Mostra Fotografica “SGUARDI”

Mostra Fotografica “SGUARDI”
Maggio 18
14:56 2023

Mostra Fotografica “SGUARDI” di Andrea Lunardi

 Il 20 maggio 2023 dalle ore 16:00 alle ore 21:00, in collaborazione con la Associazione culturale AYLLU si celebrerà la cultura africana attraverso la Mostra “Sguardi” dello straordinario fotografo Andrea Lunardi.

Si tratta del risultato finale del Progetto SingleStory: nella società globalizzata di oggi, 36,3 milioni di africani ora risiedono stabilmente al di fuori dell’Africa, con 10 milioni di individui che vivono nei paesi europei. La diaspora africana ha raggiunto la maggior parte degli angoli del mondo, ma nonostante questi viaggi abbiano condotto gli africani così lontano dai propri paesi d’origine, le traversie di questo passaggio e le storie della loro migrazione non sono state assimilate nelle narrazioni delle società europee e non sono incluse negli insegnamenti europei. In questo modo si rischia di escludere dalla conoscenza la ricchezza di un continente così vario e vasto come l’Africa e questo rappresenta un problema perché le storie che ci vengono raccontate modellano il modo in cui vediamo il mondo.

Andrea Lunardi, con il suo profondo “mal d’Africa” ci fornisce un’altra visione, fatta di bellezza e amore per questa gente, per i loro Paesi, per i loro bambini, per la Natura spesso incontaminata in cui erano inseriti e da cui la migrazione li ha costretti a sradicarsi.

Attraverso sguardi, scorci, dettagli, immagini cariche di poesia, il fotografico rende all’Africa la verità del suo Universo.

Per Andrea «Molti uomini confondono i limiti del loro campo visivo con i confini del Mondo».

Il mondo invece è grande, pieno di tradizioni e culture differenti, colmo di colori e varianti, ricco di sfumature e misteri.

Come afferma Karl Raimund Popper «Arrestare il cambiamento politico non costituisce un rimedio e non può portare la felicità. Noi non possiamo mai più tornare alla presunta ingenuità e bellezza della società chiusa. Il nostro sogno del cielo non può essere realizzato sulla terra…». Perché le genti si spostano, sono costrette ad andarsene per necessità, per carestie, per crisi economiche o semplicemente perché vogliono un cambiamento. Giungono in Paesi con culture completamente diverse, perciò è necessario che si integrino senza che però debbano rinunciare totalmente alle proprie tradizioni, come hanno fatto gli schiavi africani traspostati a Cuba dalle navi negriere. Nonostante le loro condizioni di vita disumane, sono sopravvissuti grazie all’attaccamento alle proprie divinità collegate agli elementi naturali che avevano perduto, grazie alla loro capacità di creare musica, ritmo, suono, danza, per aver avuto rispetto per le proprie antiche conoscenze, creando magia e bellezza.

Andrea, pur nella sua giovinezza, ha vissuto numerose esperienze di vita nel campo del volontariato e del lavoro in diversi Continenti, in connessione tra i popoli e le diversità, con il suo spirito di integrazione e condivisione, cercando di catturare l’essenza del luogo dove si trovava. In Africa ha collezionato molti documenti e testimonianze che sono state raccolte in questa mostra fotografica. Egli è sempre stato profondamente convinto che anche e soprattutto i soggetti più deboli dell’umanità possano raccontare grandi storie su quanto accade nel mondo e mostrare scorci appassionanti e coinvolgenti. Anche se i suoi scatti non potranno rappresentare un reale cambiamento per queste anime dimenticate, saranno il suo personale contributo per aiutarle in modo concreto, istillando curiosità nella gente attraverso le loro storie.

Il nostro fotografo, del resto, è sempre alla ricerca di quell’attimo di autenticità e spontaneità capace di raccontare l’uomo o, in senso più ampio, di mettere in relazione la vita di un individuo con la nostra esperienza umana. E questo diventa possibile anche attraverso uno sguardo attento e profondo alla quotidianità di un Continente, l’Africa, che trasuda bellezza. Si tratta di momenti catturati nell’essenza della vita quotidiana, semplice, intensa, ma anche di estremo disagio. Le immagini parlano e ci raccontano quello che altrimenti non avremmo mai saputo.

N.B.: Le foto sono in vendita e l’intero ricavato andrà in beneficenza per realizzare i progetti che il fotografo sta seguendo in Sierra Leone e in Mozambico.

https://instagram.com/andrea_lune_lunardi?igshid=MzRlODBiNWFlZA==

#educazioneadulti #inclusione #culturalintelligence

SingleStory

Più info:

https://www.speha-fresia.eu/progetti/single-story/

https://singlestoryproject.eu/

 

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”