Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Gli antichi egizi rivivono al Museo attraverso le parole del Professor John Baines

Gli antichi egizi rivivono al Museo attraverso le parole del Professor John Baines
Maggio 29
17:18 2017

Al Museo Egizio una conferenza per raccontare le storie e la quotidianità dei protagonisti dell’antico Egitto

Martedì 30 maggio, alle ore 18:00 al Museo Egizio si terrà la conferenza “Le biografie dell’antico Egitto: dall’esperienza della vita alla creazione del monumento”.
Lo studioso John Baines, Professore di Egittologia all’Università di Oxford, ci introdurrà nella società egizia attraverso la spiegazione delle rappresentazioni e degli scritti biografici che decoravano le tombe.

Da sempre impegnato nella ricostruzione della società nilotica e nello studio antropologico e comparativo delle civiltà antiche, John Baines racconterà ai partecipanti l’origine e l’evoluzione degli scritti biografici. Questi, nati come didascalie per identificare immagini di persone, si sono sviluppati in narrazioni sempre più lunghe e dettagliate che ancora oggi possiamo ammirare e studiare.

Attraverso la presentazione di alcune delle più significative testimonianze il pubblico potrà, quindi, esplorare e comprendere meglio le usanze e la vita quotidiana nell’antico Egitto.

Ingresso libero
Per informazioni: tel. 0115617776 – info@museoegizio.it

_________________
Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa Museo Egizio
Spin-To // Comunicare per innovare
Resp. Uff. Stampa
Stefano Fassone
fassone@spin-to.it
Serena Fabbris / Roberta De Vitis
fabbris@spin-to.it / devitis@spin-to.it

www.spin-to.it

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”