Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Italia, un 2017 all’insegna del turismo congressuale

Italia, un 2017 all’insegna del turismo congressuale
Gennaio 19
16:42 2017

Gli scenari globali prevedono un incremento della spesa destinata al business travel e al turismo congressuale nel corso di questo 2017: l’Italia cerca di agganciare questa ripresa, con una serie di eventi e interventi mirati a promuovere i punti di forza della nostra offerta nazionale.

Per la prima volta negli ultimi quattro anni, il 2017 dovrebbe portare a una ripresa per il comparto del business travel e, più in generale, per il complesso dell’industria Mice (ovvero Meeting, Congressi ed Eventi) a livello internazionale. È quanto viene delineato dall’appuntamento ormai tradizionale con il Business Travel Show di Londra, che ha rivelato che finalmente si intravede qualche segnale di inversione di tendenza.

Riparte il business travel. Come accennato, dopo quattro anni di oscillazioni negative questo nuovo anno dovrebbe invece essere in controtendenza positiva, con un aumento della capacità media di spesa da dedicare alle trasferte d’affari: il forecast svelato a Londra, infatti, segnala come il 23% dei buyer intervistati abbia dichiarato di aver più denaro da investire rispetto al 2016, e più in generale il 48% del totale ha previsto di effettuare più viaggi di lavoro rispetto al 2016.

L’Italia si attrezza. L’obiettivo per il nostro sistema è allora agganciare questa ripresa, presentando e mettendo in vetrina le nostre migliori caratteristiche. Non a caso, già nelle prime settimane dell’anno il Convention Bureau Italia in collaborazione con ENIT ha avviato le iscrizioni ai 4 workshop che hanno proprio un focus sull’industria MICE, che promuoveranno la “destinazione Italia” in Europa e negli Stati Uniti di America.

Promozione all’estero. Come si legge nella nota ufficiale, gli event prevedono un focus sul mercato statunitense con un doppio appuntamento a New York e nella capitale Washington, che serviranno a intercettare clientela di tipo corporate, incentive e associativa. Due gli appuntamenti pensati anche per il mercato europeo, entrambi totalmente focalizzati su un target associativo: in questo caso, le destinazioni prescelte sono Londra e Bruxelles, dove buyer e supplier saranno coinvolti in un percorso enogastronomico e sensoriale, volto a far toccare con mano la tipica ospitalità italiana.

turismo-congressualeOra tocca a Roma. Anche le singole città si stanno attrezzando per rispondere in maniera adeguata alle richieste degli operatori internazionali e per intercettare nuovi flussi di incoming; e se Milano si conferma la capitale del turismo congressuale, sfruttando ancora l’effetto Expo che ha consentito al capoluogo lombardo di imporsi a livello globale, diversa è la situazione di Roma, che pure vanta un “patrimonio” da valorizzare.

Intercettare i flussi. Secondo i dati del Ministero dei Beni Culturali, nel solo corso del 2016 la Capitale ha trainato il turismo dell’intera regione Lazio, che ha fatto registrare il record di visite a livello nazionale, sfiorando i venti milioni di arrivi legati in modo particolare alle bellezze e ai luoghi della cultura italiana, Pantheon e Colosseo su tutti. Anche sul fronte Mice l’offerta non è meno ampia: come si può verificare su meeting-hub.net, infatti, il numero di sale meeting a Roma è secondo in Italia soltanto a quello di Milano.

Il piano comunale. Una nuova linfa al settore potrebbe arrivare anche dall’iniziativa politica, visto che proprio nei giorni scorsi Adriano Meloni, Assessore comunale allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro, ha dichiarato pubblicamente che sul turismo, “grande risorsa della città con 6 miliardi di euro di indotto e circa 170mila occupati, stiamo lavorando insieme alle associazioni di categoria per lanciare un Convention Bureau”, che avrà proprio l’obiettivo di “attrarre investimenti e di potenziare il turismo congressuale, che porta occupazione e indotto”.

La Nuvola di Fuksas. E un’altra spinta potrebbe essere offerta dalla valorizzazione definitiva di “The Floating Space”, ovvero la cosiddetta “Nuvola” progettata da Massimiliano Fuksas e sua moglie Doriana all’interno del Nuovo Centro Congressi e Hotel EUR-ROMA, che ha ufficialmente aperto i battenti alla fine del mese di ottobre 2016, dopo 8 anni di costruzione, e rappresenta il progetto più grande degli ultimi 50 anni nella Capitale.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”