Notizie in Controluce

La scienziata Karen Uhlenbeck è la prima donna «Nobel» per la matematica

 Ultime Notizie
  • 170°anniversario della battaglia garibaldina di Velletri  19 Maggio 1849 – 19 Maggio 2019 170°anniversario della battaglia garibaldina di Velletri  al Museo Luigi  Magni e Lucia Mirisola Domenica 19 Maggio alle 10.30 proiezione de “IN NOME DEL...
  • PUGNALONI DI ACQUAPENDENTE PUGNALONI DI ACQUAPENDENTE: NON SOLO DI DOMENICA Museo del fiore – Museo della città a celebre festa dei Pugnaloni di Acquapendente da vivere e gustare in un week-end lunghissimo, da...
  • ICA – Ospita la performance Milano Drive di Cristian Chironi ICA MILANO ISTITUTO CONTEMPORANEO PER LE ARTI ospita la performance Milano Drive di Cristian Chironi nell’ambito di FOG Triennale Milano Performing Arts. Da giovedì 16 a domenica 19 maggio e...
  • Infanzia: Papa Francesco incontra una delegazione di Save the Children Infanzia: Papa Francesco incontra una delegazione di Save the Children in occasione del suo centenario. Il Santo Padre ha ringraziato l’Organizzazione per il suo lavoro incoraggiandola a contrastare le chiusure...
  • EXCO2019 EXCO2019: Save the Children, nell’occasione del centenario della sua fondazione, dedica la sua presenza alla manifestazione ai 420 milioni di bambini che vivono ancora oggi in aree di conflitto nel...
  • Frascati, proseguono i lavori del Comitato per i 500 anni dell’Ospedale San Sebastiano Proseguono i lavori per le Celebrazioni del 500° Anniversario dell’Istituzione dell’Ospedale San Sebastiano di Frascati, volute dall’Amministrazione comunale e dalla Curia Vescovile. Nel corso dell’ultimo incontro è stato infatti messo...

La scienziata Karen Uhlenbeck è la prima donna «Nobel» per la matematica

La scienziata Karen Uhlenbeck è la prima donna «Nobel» per la matematica
maggio 13
21:33 2019

L’americana Karen Uhlenbeck, professoressa emerita all’Università del Texas di Austin, è la prima donna a ricevere dall’Accademia norvegese delle scienze e delle lettere il premio Abel 2019, anche noto come il «Nobel della matematica», per le sue ricerche nel campo dell’analisi, la geometria e la fisica matematica. «Non posso ancora crederci, sono molto felice», ha commentato Uhlenbeck, 76 anni, in uno scambio di mail con il quotidiano spagnolo El País, «spero che questo dimostri che una gran varietà di persone può contribuire alla matematica ai livelli più alto».

Le «equazioni alle derivate parziali», che collegano le quantità variabili e la loro velocità di cambiamento, e furono da lei sviluppate originariamente per descrivere fenomeni come l’elettromagnetismo, hanno trovato applicazione in una molteplicità di contesti, come lo studio delle forme dello spazio in varie dimensioni. Quando da giovane, dopo essersi già messa in luce come promettente matematica, Uhlenbeck si trovò a candidarsi per due cattedre, al MIT di Boston e all’Università di Berkeley, la risposta da entrambe fu che «nessuna assumeva donne perché queste dovevano stare a casa ad occuparsi dei figli», ha ricordato una volta la scienziata.

Il premio Abel, inaugurato nel 2002 per celebrare il bicentenario della nascita del matematico norvegese Niels Henrik Abel, è sempre stato assegnato a uomini, e così Uhlenbeck sarà la prima donna a ricevere i 600 mila euro che l’accompagnano. Di tutti i risultati nel campo dell’analisi geometrica, quello di cui la professoressa va più orgogliosa è il cosiddetto teorema delle bolle, messo a punto insieme al matematico Jonathan Sacks, per descrivere da un punto di vista energetico come si sviluppano delle bolle di sapone.

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Regala un libro delle 'Edizioni Controluce' Ignora