Notizie in Controluce

Sei troppo grasso, non meriti di vivere!

 Ultime Notizie
  • Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte nel giorno dei suoi funerali. Il cordoglio dell’Amministrazione comunale   Il Comune di Pomezia aderisce all’iniziativa lanciata da Anci Lazio....
  • A ROCCA DI PAPA LE SCUOLE RIAPRONO IL 14 SETTEMBRE Come già assicurato in più occasioni, confermo la riapertura delle scuole comunali di Rocca di Papa per lunedì prossimo, 14 settembre. Le polemiche alimentate in queste ultime settimane di campagna...
  • Festival ArteScienza: dal 15 settembre gli appuntamenti al Goethe-Institut Rom Accelerazione||Decelerazione Roma, 8 settembre – 4 ottobre, 4 dicembre 2020   Dal 15 settembre il Festival ArteScienza al Goethe-Institut Rom. Fino al 25 settembre tutti i giorni, concerti/installazione con gli...
  • Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze. In ritardo lo scuolabus ai Landi”  “A dispetto di quello che sta avvenendo in molti Comuni anche dei Castelli Romani, dove...
  • Cena con Delitto Rock Una cena avvolta nel mistero. Arriva domani la Cena con Delitto Rock. 12 Settembre RedRock via del Casale Santarelli 123 Ingresso gratuito   Una serata tinta di giallo, avvolta nel...
  • La campanella suona ancora!  Pochi semplici suggerimenti rivolti ai genitori per sostenere i propri figli nella ripresa delle attività scolastiche   Dopo mesi di prolungata sospensione delle attività scolastiche in presenza, la scuola riapre...

Sei troppo grasso, non meriti di vivere!

Sei troppo grasso, non meriti di vivere!
Ottobre 11
08:57 2014

L'autolavaggio dove è avvenuto il fattoQuando un gioco rischia di diventare violenza?
Ma soprattutto, a che età un ragazzo ha la facoltà e la coscienza di capire quando un gioco può essere pericolo a tal punto da ridurre in fin di vita una persona?
Ci poniamo queste domande da quando Vincenzo, un ragazzo di 14 anni, è stato ricoverato d’urgenza in ospedale dopo essere stato orribilmente umiliato e seviziato da 3 ragazzi, o per meglio dire uomini, tra i 24 e i 30 anni.

Vincenzo stava aspettando ad un autolavaggio che il suo motorino fosse pronto, quando 3 ragazzi gli arrivano alle spalle e dopo avergli abbassato i pantaloni gli sparano con una pistola ad aria compressa causandogli la perforazione dello stomaco e la conseguente asportazione di una parte del colon.
Che colpa aveva Vincenzo? Forse di essere un po’ sovrappeso?
Quello che è certo è che un ragazzo di 14 anni ora si trova all’ospedale S. Paolo di Fuorigrotta lottando tra la vita e la morte, ma quel che è peggio è che i genitori dei ragazzi colpevoli continuano a difendere i propri figli chiamando tutto questo “un gioco finito male”.
Eh no! È troppo facile proteggere un UOMO di 24 anni affermando che non aveva capito che il compressore a quella potenza avrebbe fatto dei danni gravi.
Io mi chiedo, ma se questi genitori si trovassero al posto dei genitori di Vincenzo reagirebbero così? Non credo proprio.
Per questo quando un figlio commette un errore deve pagare un prezzo alto tanto quanto la gravità del gesto che ha compiuto, solo così potrà imparare a vivere.
Forse è necessario un esame di coscienza, perché se un figlio fa un gesto del genere forse il metodo usato per educarlo non era proprio quello giusto.
Non ci resta che pregare che Vincenzo si rimetta presto e possa tornare alla sua vita di sempre e alle sue passioni.
Certo la sua vita non sarà mai più la stessa perché è stata macchiata da un dolore immenso causato da un gesto vile e meschino che non può e non deve essere assolutamente essere definito: “Solo un Gioco”.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento